giovedì , 22 Ottobre 2020
Notizie più calde //
Home » Attualità » LINK FESTIVAL DEL GIORNALISMO, CHE MONDO FARA’ DAL 2020 IN POI?
LINK FESTIVAL DEL GIORNALISMO, CHE MONDO FARA’ DAL 2020 IN POI?

LINK FESTIVAL DEL GIORNALISMO, CHE MONDO FARA’ DAL 2020 IN POI?

image_pdfimage_print

TRIESTE – 2020, l’anno in cui è inevitabile chiedersi “che mondo farà?”. A Trieste, da domani (giovedì 1 ottobre) e fino a domenica 4 ottobre, sarà questo l’interrogativo portante della 7^ edizione di Link, il Festival del Giornalismo di scena nella Fincantieri Newsroom in Piazza Unità con tanti protagonisti dell’informazione: ci saranno, fra gli altri, Giovanni Minoli, Corrado Augias, Lucia Annunziata, Giovanna Botteri, Corrado Formigli, Tiziana Ferrario, Oliviero Toscani, Marta Serafini, Stefano Liberti, Giulio Sapelli,

Greppi Cucchiari

Andrea Vianello, Simona Marchini, Luca Bottura, Geppi Cucciari. Interviene il Ministro per lo Sviluppo Economico Stefano Patuanelli.   Saranno quattro giornate nelle quali si alterneranno talk, incontri e interviste d’autore, oltre alla consegna di riconoscimenti come il Premio Luchetta 2020 e come il Premio FriulAdria Testimoni della Storia, assegnato al primo protagonista di Link, il giornalista Giovanni Minoli, al quale è dedicata la Serata Anteprima del festival, giovedì primo ottobre, dalle 19: in dialogo con Roberto Papetti, direttore del Gazzettino, e introdotto dalla curatrice di pordenonelegge Valentina Gasparet, Minoli – premiato domani da Carlo Piana, direttore generale Crèdit Agricole Friuladria – ripercorrerà una carriera che ha scritto pagine indelebili nella storia della televisione italiana. Giornalista ed autore, saggista e dirigente

Giovanni Minoli

pubblico, classe 1945, Minoli è voce di Rai Radio1 con il programma “Il mix delle 5”, è stato direttore di Rai2, Format, RaiT3 e di Rai Educational, di Rai Scuola e Rai Storia, ha condotto a lungo “La storia siamo noi” (Rai3) e su Radio 24 il programma Mix 24. Minoli esordiva in Rai nel 1971 come produttore nel 1980 gli veniva assegnata la rubrica Mixer che, grazie allo stile giornalistico di Minoli, è diventato programma di riferimento e popolarissimo modello di giornalismo televisivo moderno, attraverso grintose interviste one to one all’americana. Domani, dalle 17, Giovanni Minoli trasmetterà in diretta da Link Festival del giornalismo il programma in onda su Rai Radio1 “Il Mix delle 5”, e sempre da Link trasmetterà venerdì 2 ottobre, alle 9.30, il programma “Forrest” in onda su Rai Radio 1, con Luca Bottura e Lalaura. Molte anche le dirette previste nelle giornate di venerdì 2 e sabato 3 ottobre sulle frequenze di Rai Radio1 FVG e sempre venerdì pomeriggio è in programma il collegamento di Link con La Vita in diretta su Rai1. Nel corso del festival la giornalista Roberta Ammendola effettuerà riprese e

Tiziana Ferrario

interviste per Il Caffè di Rai1.

Venerdì mattina a Link Festival da segnalare molte novità editoriali: a cominciare dal saggio sul Climate Change: il giornalista e filmaker Stefano Liberti, Premio Luchetta 2008, presenterà in anteprima nazionale “Terra bruciata, come la crisi ambientale sta cambiando l’Italia e la nostra vita” (Rizzoli), un viaggio in presa diretta nell’Italia che sta cambiando, e rimanda la realizzazione di politiche di mitigazione di un processo che, se ignorato, sarà devastante. Un focus speciale è dedicato alla Venezia del Mose e della recentissima e rovinosa alluvione. Sempre venerdì il direttore Tg2 Rai Gennaro Sangiuliano presenta “Il nuovo Mao” sulla inarrestabile ascesa del presidente Xi Jinping, pubblicato da Mondadori. Un protagonista della scena globale che ci guiderà a conoscere meglio in dialogo con la giornalista Grazia Graziadei, vicedirettore Tg1.

Link Festival del giornalismo è organizzato da Prandicom e promosso in partnership con Fincantieri, con la collaborazione della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, del Comune di Trieste, della Fondazione CRTrieste e di Crédit Agricole Friuladria, Link Festival è curato da Francesca Fresa e realizzato sotto l’egida della FNSI e dell’Ordine dei Giornalisti e con la RAI main media partner.

L’ingresso alla Fincantieri Newsroom è libero e gratuito fino a esaurimento dei posti a sedere. È possibile prenotare il proprio posto con la compilazione e la firma del modulo di autocertificazione anticovid, disponibile presso Ticket Point in corso italia 6/c: Da giovedì 1 ottobre a partire dalle 17 e per tutta la durata del festival, le prenotazioni si possono effettuare al desk ticket point all’ingresso della Fincantieri Newsroom (lato Caffè degli Specchi).

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top