lunedì , 27 Maggio 2019
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » L’arte italiana, vola nella grande mela dal 4 al 7 aprile
L’arte italiana, vola nella grande mela dal 4 al 7 aprile

L’arte italiana, vola nella grande mela dal 4 al 7 aprile

image_pdfimage_print

Re d’Italia Art, vola a New York per “Artexpo New York 2019”. Dal 4 al 7 aprile, talentuosi artisti italiani scelti dalla galleria d’arte, partecipano all’evento che si è guadagnato il primato di essere il più grande mercato d’arte mondiale, nel cuore pulsante di Manhattan a New York.

Artexpo collega artisti, gallerie ed editori con acquirenti, mercanti d’arte, interior designer, architetti e collezionisti.

Un lungo weekend ricco d’arte e design, che nessun professionista del settore può permettersi di perdere.

Oltre 132.000 partecipanti all’edizione 2018, tra compratori commerciali, collezionisti d’arte e membri del pubblico in generale, con circa 15.000 compravendite.

La location è “Pier 90”, uno dei Moli che si affacciano sul fiume Hudson: una posizione privilegiata fra i grattacieli più famosi, con un prestigio consolidato nella convention di New York e nel panorama degli eventi speciali dell’arte.

Negli ultimi anni il “Pier 90” è diventato rapidamente uno spazio utilizzato per l’Arte di alta gamma e per eventi su larga scala.

È con grande orgoglio che partecipiamo all’evento artistico mondiale più prestigioso dell’arte Americana, proponendo le opere selezionate dei nostri artisti migliori.

Presenteremo nell’occasione il Catalogo New York 2019, con all’interno prestigiose opere pittoriche, libri di lusso e sculture italiane provenienti da collezioni private, con presentazione anche in video ex position” afferma il Presidente di Re d’Italia Art, Marco Giordano. “L’esperienza artistica ha rappresentato e rappresenta la risposta o quantomeno lo stimolo a risolvere le problematiche che si presentano verso i nuovi impulsi creativi e cambiamenti sociali. I linguaggi attuali dell’arte sono intrisi del vissuto degli artisti, che a seconda della loro sensibilità ci svelano mondi inesplorati. L’osservazione della realtà è alla base di ogni cambiamento”.

La maggior parte degli artisti in esposizione usa linguaggi conosciuti. Ciò ci permette di carpirne il singolo codice di accesso, sì da condividerne le più intime emozioni.

Le opere degli artisti in catalogo hanno una forza coloristica e un vissuto che ci svelano tanti piccoli cammei, ora giocosi e spensierati, ora tenebrosi e drammatici. Si alternano lampi luminosi con tecniche minuziose, a toni più cupi ma fortemente espressivi.

Insieme ai nostri partners americani seguiremo una serie di eventi con Re d’Italia Art Gallery New York”.

In esposizione :

– Antonello Capozzi, con i suoi colori sfavillanti, una tecnica che ricalca la velocità del vissuto quotidiano di una metropoli;

– Carlito T., che indaga la sua profondità artistica con i suoi volti di donne comuni, cogliendo l’essenza dell’estro femminile;

– Alessandra Greco, con le sue forme astratte cariche di colori e propulsioni, che si rifanno all’infinito;

– Giovanna Orilia, che inverte la normale gravità e rompe l’integrità delle forme urbane nella rappresentazione futurista dello spazio, con imponenti forme architettoniche;

– Paola Ruggiero, che realizza i suoi fondi con un action painting impulsivo, realizzando un surrealismo figurativo che mette in opera le sue visioni;

– Domenico Villano, con i suoi quadri realizzati con la tecnica del decollage, con opere raffiguranti le grandi dive che hanno fatto la storia americana;

– Mattia Montone, il cui stile risulta caratterizzato dal colore che gocciola spontaneamente: una vera esplosione;

– Nathaly Caldonazzo, che si cimenta nella sua forte passione di pittrice pop art, prediligendo le tele coloratissime, ispirate a temi attuali.

– Lucio Oliveri, che si identifica in un figurativo personalizzato volto ad esprimere stati d’animo, atteggiamenti umani, attraverso la sintesi e l’essenziale della figura umana.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top