sabato , 27 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » La Contrada a Trieste Estate 2014 con “Sciantose, eccentriche e dive del microfono- Storia di Canzonette e di guerre mondiali” .

La Contrada a Trieste Estate 2014 con “Sciantose, eccentriche e dive del microfono- Storia di Canzonette e di guerre mondiali” .

image_pdfimage_print

Un incontro fuori dal tempo. La nuova produzione de La Contrada-Teatro Stabile di Trieste, è un evento nell’evento. “Sciantose, eccentriche e dive del microfono- Storia di canzonette e di Guerre Mondiali” già dal titolo lascia intravedere una passeggiata molto inusuale nel mondo della musica ai tempi della Grande Guerra e non solo. È anche il primo incontro, su un palcoscenico, di una grande attrice e prima donna come Ariella Reggio con Le Sorelle Marinetti.

Nell’anno del centenario dall’inizio della prima guerra mondiale, un conflitto che ha segnato pesantemente l’umanità, ecco un racconto di quegli anni che parte da un punto di vista poco comune. Dalla Belle Epoque all’ epopea dello swing, attraverso le canzoni del tempo, ed ecco quindi “Fili d’oro” di Di Capua su versi di Giovanni Capurro, che fa da contraltare alle hit radiofoniche dell’immediato dopoguerra, come “Ultimissime”, “Non me ne importa niente” e altri cavalli di battaglia delle Marinetti.

Chiacchiere e canzoni, ma anche tante testimonianze letterarie, per parlare di un mondo in cambiamento, di un mondo in cui le città vivevano ovviamente di giorno ma anche fino a notte fonda, con i Caffè Concerto, luoghi di ritrovo ma anche palcoscenici che hanno portato alla notorietà, non sempre per meriti squisitamente artistici, molte ragazze.

Uno scambio di opinioni tra ragazze di tempi diversi, divise dal conflitto che, con fare subdolo e a volte silenzioso, si portava via gli uomini con una facilità estrema e in un modo cosí spietato da lasciare senza fiato chi restava. Turbina, Scintilla e Mercuria dialogheranno con Ariella con fare scherzoso e con la levità che le caratterizza, portando il pubblico attaverso la musica a confrontarsi con un mondo di cento anni fa, che non sembra poi così lontano.

Uno spettacolo di Giorgio Umberto Bozzo con la collaborazione ai testi di Marco Barocci che si avvarrà della direzione musicale del M. Christian Schmitz, che sarà in scena al pianoforte.

In scena una straordinaria Ariella Reggio, Nicola Olivieri ( Turbina Marinetti), Andrea Allione (Mercuria Marinetti) e Marco Lugli ( Scintilla Marinetti).

Sciantose, eccentriche e dive del microfono” sarà in scena in Piazza Verdi a Trieste mercoledì 30 luglio alle 21:00, all’interno del cartellone di Trieste Estate 2014.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top