domenica , 17 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Sport » Altri sport » La 9^ tappa del Giro d’Italia femminile 2021 ha visto il trionfo sul Matajur di Ashleigh MOOLMAN-PASIO,
La 9^ tappa del Giro d’Italia femminile 2021 ha visto il trionfo sul Matajur di Ashleigh MOOLMAN-PASIO,

La 9^ tappa del Giro d’Italia femminile 2021 ha visto il trionfo sul Matajur di Ashleigh MOOLMAN-PASIO,

image_pdfimage_print

Cividale, 10 luglio 2021 – Una delle tappe più difficili di questo Giro d’Italia femminile 2021 ha visto trionfare la sudafricana Ashleigh Moolman-Pasio, l’atleta del team SD Worx,  dopo una fuga con l’italiana Elisa Longo Borghini, ha preso la testa della corsa senza più mollarla fino al traguardo posto in prossimità del Rifugio Pelizzo sul Monte Matajur. Il secondo posto di Demi  Vollering e Anna Van Der Breggen completano un podio tutto marchiato SD Worx, quarta l’italiana Marta Cavalli che ha combattuto fino all’ultimo ma che nulla ha infine potuto contro la superiorità delle tre portacolori dell’SD Worx.

Elisa Longo Borghini e Ashleigh Moolman in fuga

Il gruppo delle inseguitrici

Anna Van Der Breggen, che con il terzo posto odierno coserva la maglia rosa, si avvia a vincere il Giro d’italia Femminile 2021, domani si correrà infatti l’ultima tappa, la Capriva del Friuli-Cormons, che decreterà  la vincitrice del Giro.

La maglia rosa Anna Van Der Breggen (al centro)

La tappa odierna, partita da Feletto Umberto sotto un sole cocente, ha portato il giro femminile nell’entroterra cividalese e nelle valli del Natisone fino all’impegnativa salita che porta alla montagna nota anche per essere stata conquistata da Rommel nella prima guerra mondiale, nonostante le temperature prettamente estive si è vista molta gente sulle strade ad incitare le atlete.

Suggestivo il passaggio a Cividale del Friuli, a cui si riferiscono le immagini, con il caratteristico attraversamento del Ponte del Diavolo ed il passaggio davanti al Duomo della cittadina ducale.

Servizio e foto Dario Furlan

 

About Dario Furlan

Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top