lunedì , 2 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Kinemax vince il PRIMO PREMIO per la diffusione dell’opera lirica alla Mostra del Cinema di Venezia

Kinemax vince il PRIMO PREMIO per la diffusione dell’opera lirica alla Mostra del Cinema di Venezia

image_pdfimage_print

È con vivissimo orgoglio che Transmedia ha accolto un importante premio (un PRIMO PREMIO) alla 71esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia: il multisala monfalconese di Kinemax, infatti, si è aggiudicato il titolo (la premiazione è avvenuta lo scorso 31 agosto presso il Lido veneziano) come sala che più si è distinta a livello nazionale nella diffusione dell’opera lirica in Italia nella stagione 2013-2014. Un risultato molto lusinghiero, considerando che in lizza per lo stesso premio c’erano strutture ben più grandi e storiche (come il Barberini di Roma e il Piccolo di Padova). “Per Transmedia è davvero un risultato al di là di ogni aspettativa – dichiara con soddisfazione il direttore Giuseppe Longo. “In primo luogo

Alessia Barbana (Resp Kinemax Monfalcone) con Andrea Occhipinti

Alessia Barbana (Resp Kinemax Monfalcone) con Andrea Occhipinti

dobbiamo ringraziare il nostro pubblico che a Monfalcone ci ha seguito con affetto, passione e costanza. Inoltre è particolarmente importante per noi che Kinemax venga riconosciuto come struttura non “solo” cinematografica, ma anche come polo culturale attento alle proposte alternative, e come punto di riferimento per chi ha la voglia e il piacere di incontrarsi per condividere un’esperienza artistica. Dal canto nostro abbiamo cercato di accogliere i nostri spettatori migliorando sempre di più i servizi, affidando le proiezioni delle opere a uno schermo di oltre 100 metri quadrati (il più grande della regione) e proponendo apparecchiature ad alta definizione video e audio”. Anche l’Assessore alla Cultura del Comune di Monfalcone plaude a questo premio e pone l’accento sull’importanza della sinergia che si è creata tra l’Amministrazione comunale, l’associazionismo (ricordiamo l’importante interessamento dell’Associazione “Per il Teatro di Monfalcone”) e un imprenditore intelligente e coraggioso che ha compreso che la cultura merita attenzione e investimenti. “Sono molto felice, inoltre, che il pubblico di una Monfalcone sempre più attenta e stimolata da nuovi impulsi, abbia risposto con tanto entusiasmo, confermando la natura di una città mentalmente aperta e preparata agli stimoli culturali. È inoltre una soddisfazione per il Comune poter corrispondere alle esigenze degli spettatori e poter contare su un luogo di aggregazione culturale così interessante”.  Anche l’Associazione Per il Teatro di Monfalcone, che sin dall’inizio ha preso parte alla programmazione, si dichiara molto soddisfatta, anche per la riuscita delle prolusioni (che per cinque titoli hanno anticipato le proiezioni, con importanti presenze): “Abbiamo coinvolto anche il centro cittadino, spostando alcune prolusioni presso “Il Carso in Corso”, fucina di proposte artistiche e musicali a Monfalcone, e abbiamo creato a nostra volta nuove interessanti collaborazioni che hanno portato le attività operistiche di Kinemax fino al Friuli (grazie alla collaborazione con il “Piccolo Festival del Friuli Venezia Giulia”) e a Trieste (Rino Alessi è il critico e scrittore triestino che ha curato gli incontri).  Nel frattempo si sta decidendo il nuovo calendario per il 2014-15, come sempre ricco di proposte di altissima qualità (ancora una volta 10 titoli operistici e 3 balletti), ma anche nuovi contenuti speciali e diverse formule di abbonamento. La nuova stagione di Opera al Cinema verrà ufficialmente presentata la prima settimana di ottobre.

 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top