sabato , 4 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Kinemax di Monfalcone dedica domani, 30 aprile, una proiezione a Papa Bergoglio. Martedì 6 maggio un documentario su “Wagner a Venezia”

Kinemax di Monfalcone dedica domani, 30 aprile, una proiezione a Papa Bergoglio. Martedì 6 maggio un documentario su “Wagner a Venezia”

image_pdfimage_print

Domani, mercoledì 30 aprile, nelle sale di Gorizia (ore 16.15) e Monfalcone (ore 17), Kinemax ospita il primo docufilm dedicato a Papa Bergoglio. “Francesco da Buenos Aires – La rivoluzione dell’uguaglianza” è il titolo del lavoro di Miguel Rodriguez Arias e Fulvio Lannucci, prodotto da 39 Films e Metropolis in associazione con Barter. Un’occasione da non perdere per conoscere l’uomo che sta rivoluzionando il pensiero della Chiesa e dei credenti.
“Francesco da Buenos Aires” è un docufilm biografico sulla vita di Jorge Mario Bergoglio, dall’infanzia sino all’età adulta, passando per quel fatidico 1976 quando decise di salvare centinaia di vite umane opponendosi alla dittatura militare argentina.  La lotta contro la diseguaglianza che ha caratterizzato la sua vita, con una forza e una fede senza limiti, è mostrata nel film grazie alle immagini di repertorio in Argentina e a quelle girate in esclusiva in Italia.

Un uomo che è sempre stato vicino alle persone che vivono ai margini della società.

Jorge Mario Bergoglio oggi è vescovo di Roma, Papa della Chiesa cattolica, e a capo dello Stato della Città del Vaticano: tutte istituzioni secolari che sta trasformando con un lavoro quotidiano e progressista. Un Papa al servizio dei più poveri, dei più deboli e dei più piccoli.

 

Un altro appuntamento imperdibile per gli appassionati di musica (ma anche di storia o di cultura in generale) è “Richard Wagner. Diario Veneziano di una sinfonia ritrovata”, che verrà proiettato martedì 6 maggio al Kinemax di Monfalcone. Si tratta di un documentario patrocinato dalla Provincia di Gorizia e dall’Università degli Studi di Udine e annoverato dal Ministero della Cultura tra i Film d’Essai. Alla regia è Gianni Di Capua che martedì sarà anche ospite di Kinemax  per raccontare la genesi del suo lavoro.
Il documentario, che è stato presentato alla 70a Mostra cinematografica di Venezia e al Bayreuther Festspiele in occasione del bicentenario della nascita del grande compositore tedesco, porta in evidenza un episodio poco noto della vita di Wagner. Si riferisce, infatti, al rapporto privilegiato tra Wagner e Venezia, la città che ha più amato e dove morirà il 13 febbraio 1883. Al centro della vicenda il ritrovamento e l’esecuzione di una sinfonia giovanile di Wagner creduta persa che il musicista dirigerà nell’intimità famigliare, la sera di Natale del 1882 dopo essersi inaspettatamente posto alla testa di un’orchestra del tutto speciale, formata dagli insegnanti e dagli allievi del Liceo Musicale Benedetto Marcello di Venezia. Il progetto, frutto di un’approfondita ricerca d’archivio, si basa su documenti storici disparati per lo più inediti per Italia e costituiscono il materiale narrativo articolato su più piani intersecati tra loro tra cui figurano degli estratti dai Diari (Tagebücher) di Cosima Lizst e il lungo resoconto (Bericht) del concerto indirizzato al direttore di un settimanale musicale scritto da Wagner a Venezia, alcuni giorni dopo lo storico evento.
L’ingresso allo spettacolo è unico a 4,50 euro.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top