lunedì , 20 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » JESUS di BABILONIA TEATRI in cartellone al TEATRO STABILE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA mercoledì 16 e giovedì 17 marzo.
JESUS di BABILONIA TEATRI in cartellone al TEATRO STABILE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA mercoledì 16 e giovedì 17 marzo.

JESUS di BABILONIA TEATRI in cartellone al TEATRO STABILE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA mercoledì 16 e giovedì 17 marzo.

image_pdfimage_print
Jesus di Babilonia Teatri – in scena al Politeama Rossetti mercoledì 16 e giovedì 17 marzo per il cartellone altripercorsi del Teatro Stabile regionale – rappresenta l’opportunità di conoscere un linguaggio scenico affascinante da decifrare, un’energia inedita da cui lasciarsi travolgere.
Fondata nel 2005, Babilonia Teatri è infatti tra le compagnie più innovative della scena contemporanea: la dirigono Enrico Castellani e Valeria Raimondi. Si è imposta in Italia per il suo sguardo irriverente e divergente sull’oggi.
Il suo stile fuori dagli schemi intende il teatro come specchio della società e della realtà. Attraverso l’uso intelligente di nuovi codici visuali e linguistici muove la necessità e l’urgenza dell’interrogazione, per far emergere conflitti e tensioni, con ironia e cinismo, affetto e indignazione. Babilonia Teatri ha vinto diversi Premi Ubu, il Premio Hystrio alla Drammaturgia, il Premio Associazione Nazionale dei Critici di Teatro. I suoi spettacoli trattano temi come la detenzione carceraria, la precarietà giovanile in ambito lavorativo, il razzismo, la famiglia, la spettacolarizzazione dell’informazione e la sua degenerazione, l’ospedalizzazione e la rimozione della morte nella società contemporanea, il pianto dei bambini, il ritorno alla vita dopo un’esperienza di coma, l’ipocrisia, la violenza, il basso materialismo della società contemporanea e il bisogno di spiritualità, le relazioni che passano attraverso il cibo, e in questo modo danno forma sulla scena a inquietudini e problematiche legate al modo di vivere contemporaneo e alle marginalità da esso generate.
Il teatro, che ha nel momento relazionale il suo fondamento, diviene per Babilonia luogo in cui sollevare questioni cruciali per la società, per interrogarsi e interrogare, per costruire emozioni a partire dal linguaggio quotidiano e da esperienze di vita, per veicolare diverse rappresentazioni della realtà.
Il loro è dunque un teatro rivolto in modo molto diretto, forte al pubblico, che in questo loro debutto al Politeama Rossetti vivrà subito la particolare esperienza di fruire lo spettacolo sul palcoscenico,assieme agli interpreti Valeria Raimondi ed Enrico Castellani (che dello spettacolo sono anche gli autori, assieme a Vincenzo Todesco).
Lo spettacolo affronta il rapporto della nostra società con la figura di Gesù: i due artisti tralasciano approcci filosofici o teorici concentrandosi sull’icona-Jesus, riferimento avvincente e inevitabile.
«Jesus– spiegano – racconta l’ipocrisia, la violenza, il basso materialismo della società contemporanea utilizzando la parodia e l’invettiva. Jesus esprime un intimo anelito di spiritualità,sia essa religiosa o laica. Jesus è provocazione e tenerezza. È sacralità e dissacrazione. È critica sociale e riflessione intima».
Procedendo per divagazioni e frammenti che rifrangono nei mille possibili modi l’icona di Jesus nel mondo attuale, fanno riflettere sulla religione, il consumismo ad essa correlato, ma anche commuovere alludendo alla necessità che tutti gli uomini – siano essi di fede o atei, piccoli o adulti– hanno di un punto di riferimento davanti agli oscuri quesiti dell’esistenza.
Jesus è uno spettacolo di Valeria Raimondi, Enrico Castellani e Vincenzo Todesco, con parole di Enrico Castellani. Ne sono interpreti Valeria Raimondi ed Enrico Castellani. Le scene sono creazioni di Babilonia Teatri; curano luci e audio Babilonia Teatri/Luca Scotton, i costumi Babilonia Teatri/Franca Piccoli. La produzione è firmata da Babilonia Teatri in coproduzione con La Nef /Fabrique des Cultures Actuelles Saint-Dié-des-Vosges (France) e MESS International Theater Festival Sarajevo (Bosnia and Herzegovina) e in collaborazione con Emilia Romagna Teatro Fondazione con il sostegno di Fuori Luogo La Spezia.
Lo spettacolo è in abbonamento per il cartellone altripercorsi del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, mercoledì 16 e giovedì 17 marzo alle ore 20.30.
Per acquistare i posti ancora disponibili o per prenotazioni ci si può rivolgere presso tutti i punti vendita dello Stabile regionale, i consueti circuiti o accedere attraverso il sito www.ilrossetti.it alla vendita on line. Ulteriori informazioni al tel 040-3593511.
Andrea Forliano

About Andrea Forliano

Nato a Bari il 22/05/1978,vive a Trieste,di formazione umanistica sta completando il corso di laurea in Storia indirizzo contemporaneo,è da sempre appassionato di storia,viaggi,letteratura,politica internazionale e in costante ricerca di conoscere nuove culture.Inoltre segue l'attualità,il calcio,il cinema e il teatro

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top