mercoledì , 4 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Inaugurata l’undicesima edizione di Gusti di Frontiera Fino a domenica a Gorizia sapori e prodotti tipici da oltre 30 nazioni

Inaugurata l’undicesima edizione di Gusti di Frontiera Fino a domenica a Gorizia sapori e prodotti tipici da oltre 30 nazioni

image_pdfimage_print

E’ stata inaugurata questa sera a Gorizia l’undicesima edizione di Gusti di
Frontiera, la più grande manifestazione enogastronomica del Nordest, che fino a domenica 28 settembre
porterà nel centro del capoluogo isontino 349 stand con prodotti tipici e pietanze provenienti da più di
trenta nazioni.
«La manifestazione è nata undici anni fa e si è sviluppata grazie all’entusiasmo dei goriziani e che
successivamente grazie alla partecipazione degli abitanti del Fvg», ha detto il sindaco di Gorizia, Ettore
Romoli, intervenendo nel corso dell’inaugurazione, in piazza Sant’Antonio, alla presenza dell’assessore
regionale Loredana Panariti, del vicepresidente del Consiglio regionale Igor Gabrovc, del presidente della
Camera di Commercio Gianluca Madriz, del presidente della Fondazione Gian Luigi Chiozza e del presidente
della presidente della Provincia Enrico Gherghetta. «Il tempo pare arridere alla kermesse e ora sta al
pubblico apprezzare gli sforzi che abbiamo fatto – ha proseguito Romoli -. Quest’anno abbiamo ampliato
l’offerta degli eventi, dando spazio a una serie di appuntamenti culturali legati al mondo della cucina e, a
livello logistico abbiamo aumentato del 30% il numero di parcheggi, individuando oltre 40 stalli dedicati ai
disabili».
Ad allietare i presenti, l’esibizione della Banda civica di Cormons e dei tamburini, affiancati dai Danzerini di
Lucinico e da due splendidi testimonial, mister Italia Fvg Simone Iodice e Miss Regina delle Rose, la
novogoricana Kristina Potiska. Per sancire l’inizio ufficiale della kermesse è stato fatto saltare il tappo di una
magnum di Collio Bianco 2009 Gradisciutta, offerta dal Consorzio Collio e Carso.
Resta immutata la formula della kermesse, che proporrà ancora una volta il collaudatissimo meccanismo
dei borghi (sono ben 19, tematizzati secondo le aree di provenienza degli espositori. Due le principali
novità, che andranno a occupare via Cadorna, per la prima volta toccata dalla festa: alle spalle dei Giardini
pubblici sorgeranno così il Borgo delle Americhe (con prodotti e pietanze da Stati Uniti, Brasile, Perù,

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top