sabato , 18 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » In corso la Settimana Pasoliniana a Trieste
In corso la Settimana Pasoliniana a Trieste
Pier Paolo Pasolini

In corso la Settimana Pasoliniana a Trieste

image_pdfimage_print
lunedì 23 novembre alle ore 19 è stata inaugurata la settimana promossa dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia;  alla Sala Bartoli  è stata presentata la mostra fotografica I funerali di Casarsa con gli scatti del giornalista e 20151123_192301fotografo triestino Claudio Erné,curata da Anna Krekic e Massimiliano Schiozzi dell’Associazione culturale Cizerouno.Quest’ultimo insieme al presidente del Politeama Rossetti Milos Budin,hanno fatto un breve discorso introduttivo.La mostra rimarrà aperta a ingresso libero fino al 29 novembre (23 novembre dalle 19 alle 22; dal 24 al 28 novembre dalle 19.30 alle 22.30 ed il 29 novembre dalle 15 alle 18).
Le fotografie, scattate da Claudio Ernè, allora giovane fotoreporter, documentano in una sequenza
drammaticamente toccante i funerali tenutisi il 6 novembre 1975 nella chiesa di Santa Croce a

Casarsa della Delizia (Pordenone), cittadina d’origine della madre dello scrittore tragicamente

ucciso nella notte tra l’1 e il 2 novembre all’idroscalo di Ostia.
I ventidue scatti esposti, in parte già oggetto di una piccola pubblicazione del 2005
(E venne il giorno della resurrezione), sono in esposizione al pubblico per la prima volta, fornendo una
straordinaria documentazione su un evento dalla risonanza internazionale cui parteciparono, oltre
alla famiglia di Pasolini e ai cittadini di Casarsa, anche grandi nomi del mondo culturale e
cinematografico del tempo, fra cui Laura Betti, Ninetto Davoli e Sergio Citti, legati al poeta da20151123_194143
profonda amicizia.In seguito alla breve introduzione,Francesco Migliaccio ha letto,come se fosse stata in quel momento, la toccante orazione funebre che Padre David Maria Turoldo pronunciò in occasione dei funerali.
A seguito, alle ore 20.30 è andata in scena per una serata unica, alla Sala Assicurazioni Generali
Una giovinezza enormemente giovane nella straordinaria l’interpretazione di Roberto Herlitzka, diretto da Antonio Calenda sulla drammaturgia partecipe e profondamente colta di Gianni Borgna. Un monologo presago, quasi divinatorio che da un lato fa omaggio al pensiero del grande artista e intellettuale – attraverso l’evocazione della sua opera letteraria e poetica, e dall’altro sancisce la grande capacità profetica dello scrittore, sul piano sociale e politico.
Ieri,24 novembre alle 20,30 ,sempre nella sala grande del Teatro Stabile Regionale è stata la volta di Porcile di Valerio Binasco coprodotto dal Teatro Metastasio di Prato.Per quasi 2 ore,i non pochi spettatori presenti in platea,hanno assistito emozionati ai dolori dei giovani Giulian(interpretato da Francesco Borchi) e Ida(Elisa Giuliana Pasolini_AccattoneR400Langone) entrambi appartenenti alla broghesia della Germania Ovest del 1967. I Genitori di Julian(interpretati rispettivamente da Mauro Malinverno e Valentina Banci) ,non sono capaci di capire il tormenti del figlio ,essendo molto attenti a salvare il buon nome della Famiglia che da generazioni gestisce una industria di Armamenti alle porte di Colonia.Essi,invece, sono alle prese in futili discussioni con Hans Gunther (Franco Ravera) fraterno amico del padre e spesso provocati  da una vecchia conoscenza famigliare ed ex criminale nazista Herdhitze(Fulvio Cateruccio).Questa rappresentazione ha ricalcato la bravura del Pasolini di mettere in scena una commedia semplice e a tratti divertente e senza eroi;che può riguardare tante famiglie del tempo ma anche di oggi.
Un lungo applauso ha chiuso il coinvolgente spettacolo che replicherà tutte le sere alle 20,30 fino a sabato 28,invece l’ultima,prevista per domenica 29,andrà in scena alle 16.
Andrea Forliano

About Andrea Forliano

Nato a Bari il 22/05/1978,vive a Trieste,di formazione umanistica sta completando il corso di laurea in Storia indirizzo contemporaneo,è da sempre appassionato di storia,viaggi,letteratura,politica internazionale e in costante ricerca di conoscere nuove culture.Inoltre segue l'attualità,il calcio,il cinema e il teatro

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top