sabato , 31 Luglio 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Il Diario del Campionato

Il Diario del Campionato

image_pdfimage_print

La giornata offre in apertura il pareggio d’alta classifica tra Genoa e Fiorentina. 1-1, poche emozioni, qualche occasione in recupero: nulla di particolarmente degno di nota.

Molto più interessante per i riflettori calcistici la notizia della serata: la Roma davanti al suo pubblico termina un gennaio poco brillante con un pareggio che potrebbe offrire alla Juventus il colpo del KO sul campionato. L’Empoli ringrazia e mantiene un minimo respiro sulla terzultima.

La Juventus, com’è noto, non approfitterà del match-point: merito di un’Udinese ordinata che costringe i campioni d’Italia allo 0-0, più che meritato a detta di tutti.

Se la lotta per lo scudetto non dice nulla di nuovo, a metà classifica volano fuochi d’artificio: il Sassuolo sconfigge l’Inter 3-1 e la supera meritatamente in classifica, il Torino si concede addirittura una cinquina sulla Sampdoria (senza ancora in campo i grandi acquisti di gennaio) e si ritrova improvvisamente nella corsa per l’Europa (ma in questo campionato, a parte forse le ultime 7, chi può dire di non esserlo?). Pinilla, infine, decide una sfida diretta condannando il Cagliari che lo ha lanciato nel calcio che conta con il più velenoso dei gol dell’ex, all’ultimo respiro del recupero: l’Atalanta sale così a 23.

Solo un punto sopra c’è il Verona, sconfitto dal lanciatissimo Palermo di Iachini, sempre a pochi metri dalla zona Europa.

Salendo più in alto, la Lazio si concede uno svarione perdendo contro il Cesena che, sulle ali di Defrel, in due turni riemerge dall’abisso più profondo ritrovando la speranza nella A.

Il Napoli, a differenza della Juventus, approfitta del passo falso dei diretti concorrenti, fa secco il Chievo e appare dalla nebbia a sole 4 lunghezze dalla Roma in crisi.

Nel posticipo, il Milan cerca di tranquillizzare gli animi passeggiando sui ruderi dell’antico Parma. È un primo passo ma dubitiamo che ai tifosi basterà: scudetto a parte, tutti gli obiettivi sono ancora lì, a una manciata di vittorie. Se i rossoneri si ricordassero del loro DNA, la stagione potrebbe ancora sorridere agli uomini di Inzaghi. Un “se” che, nell’attuale situazione degli ex padroni d’Europa, non è poca cosa..

50 Juventus
43 Roma
39 Napoli
34 Lazio
34 Sampdoria
32 Fiorentina
30 Palermo
29 Milan
29 Genoa
28 Torino
28 Sassuolo
28 Udinese
26 Inter
24 Verona
23 Atalanta
19 Empoli
18 Chievo
15 Cesena
9 Parma

About Marco Strada

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top