mercoledì , 13 Novembre 2019
Notizie più calde //
Home » Attualità » IL CONCERTO AL TRAMONTO DI REMO ANZOVINO A BIBIONE: L’ARTE DELLA SUA MUSICA HA INCONTRATO L’ARTE DELLA NATURA
IL CONCERTO AL TRAMONTO DI REMO ANZOVINO A BIBIONE: L’ARTE DELLA SUA MUSICA HA INCONTRATO L’ARTE DELLA NATURA

IL CONCERTO AL TRAMONTO DI REMO ANZOVINO A BIBIONE: L’ARTE DELLA SUA MUSICA HA INCONTRATO L’ARTE DELLA NATURA

image_pdfimage_print

C’è un momento in cui la luce è come sospesa, quel momento diventa un istante magico dove tutto può succedere e la creazione trattiene il suo respiro.

È la “fotografia” del suggestivo concerto al tramonto svoltosi sabato nello scenario naturalistico di Punta Capalonga a Bibione, tra la laguna e il mare, con il Maestro Remo Anzovino, uno dei più importanti e apprezzati pianisti compositori in circolazione.

Anzovino è stato in grado di cogliere e di mettere in musica la mutazione dei colori, regalando al numeroso pubblico accorso un susseguirsi di emozioni dall’inizio alla fine del concerto, facendo vivere un’esperienza veramente unica ed esclusiva, per l’anima, per la mente e per il cuore.

Il pianista compositore ha guidato il pubblico in un intenso viaggio, tra i suoi brani più conosciuti (da “Igloo” a “Tabù”, passando per le musiche dell’ultimo album Nocturne e per il bis con “Metropolitan”, che ha lanciato una lunghissima standing ovation del pubblico), assieme alle ultime composizioni per le colonne sonore dei film “Van Gogh tra il grano e il cielo” e “Le Ninfee di Monet”, che lo hanno portato a conquistare il Nastro D’Argento 2019 – menzione speciale “Musica Dell’Arte”.

Sabato sera l’Arte della sua musica ha incontrato l’Arte della Natura, al confine tra la laguna e il mare, in uno scenario davvero suggestivo, tutto da scoprire.

VignaPR – foto: credit Paolo Grasso

About Dario Furlan

Dario Furlan
Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top