sabato , 4 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » Gli spazi della Galleria Harry Bertoja presentati da Sindaco ed assessori a Pordenone

Gli spazi della Galleria Harry Bertoja presentati da Sindaco ed assessori a Pordenone

image_pdfimage_print

Il Sindaco Claudio Pedrotti e gli assessori Claudio Cattaruzza, Renzo Mazzer e Flavio Moro, ciascuno per la propria competenza  hanno illustrato gli  spazi, le finalità, le destinazioni d’uso e gli orientamenti dell’Amministrazione Comunale per la  nuova Galleria “Harry Bertoja”,  che ha sede  a Palazzo Spelladi/Cevolin, già sede comunale dell’Anagrafe.

La città vive anche di simboli – ha  affermato il Sindaco- che vanno recepiti come  sinonimo del rilancio del fare  cultura per cui va inventato qualcosa di nuovo  per contrastare i segnali depressivi della crisi. In questa senso un segnale è anche intitolare  lo spazio culturale a Harry Bertoja che diventa anch’esso un simbolo importante per la città e per il Friuli da proiettare in ambito internazionale, poiché questo designer / artista  si è imposto all’attenzione  internazionale.IMG_1357

Gli aspetti finanziari e i risparmi che si produrranno dalla razionalizzazione delle ubicazioni di alcuni uffici comunali, ( come lo spostamento dell’urbanistica,  mobilità ,  patrimonio dalle attuali sedi   a quella dei Lavori pubblici ),  sono stati uno degli argomenti trattati dall’assessore ai Lavori pubblici Flavio Moro.

E più propriamente l’assessore al bilancio Renzo Mazzer ha  ricordato che  le cose ritenute socialmente utili come la cultura vanno commisurate alla sostenibilità economica  e che è difficile conciliara più strutture con le ristrettezze del  bilancio.

Gli aspetti legati più specificatamente  alle politiche culturali sono stati affrontati dall’assessore Claudio Cattaruzza.  Pur  subendo una contrazione del 30%- ha detto- siamo riusciti a organizzare  manifestazioni e mostre di rilievo, grazie anche alla collaborazione tra pubblico e privato come previsto dal nostro programma politico-amministrativo. Ha poi ricordato che  la superficie espositiva della Galleria  Harry Bertoja è di 236 metri quadrati, quasi il doppio di Parco2 di Via Bertossi e che ciò richiederà un ulteriore sforzo per  allestire adeguatamente questi spazi.

L’ area  espositiva della Galleria H Bertoja si sviluppa su due piani, sono state create  altezze  utili all’esposizione di opere  che superino i 3 metri ed è caratterizzata  da una grande apertura di affaccio tra i due piani che sdoppia il gioco prospettico creato dalle quinte alla vista di chi accede alle scale

Altri elementi strutturali definiscono  l’edificio nel suo complesso; una nuova scala inserita nel contesto architettonico esistente,  un ascensore,  pavimentazioni in legno  lamellare per i percorsi espositivi e in pastellone veneziano per le aree di servizio,  pareti in cartongesso, controsoffitti per occultare  gli impianti di distribuzione dell’aria e delle apparecchiature illuminotecniche.  Nel rispetto delle  normative sulla sicurezza sono state realizzati impianti antincendio,  elettrici, antintrusione  e idro-termo-sanitari e un impianto a pannelli radianti sia per il riscaldamento che per il raffrescamento.

 

About Vito Digiorgio

Giornalista pubblicista iscritto all’Albo dei giornalisti dal 2013. Si è laureato all'Università di Udine con una tesi sulla filologia italiana. Collabora con alcune testate giornalistiche on line.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top