domenica , 28 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Giovedì 19 giugno alle 21 al P.A.P.A. di Paparotti (via Paparotti 29/a) TORNA AL RITMO ARGENTINO TEATRO SOSTA URBANA

Giovedì 19 giugno alle 21 al P.A.P.A. di Paparotti (via Paparotti 29/a) TORNA AL RITMO ARGENTINO TEATRO SOSTA URBANA

image_pdfimage_print

Dopo una breve pausa, tornano con l’arrivo dell’estate anche gli ultimi appuntamenti di Teatro Sosta Urbana, il progetto culturale voluto congiuntamente dagli assessorati alla Cultura e al Decentramento del Comune di Udine e messo in campo da un collettivo di professionisti del teatro grazie alla collaborazione e al coordinamento dell’associazione Teatro della Sete, che da anni opera sul territorio. Un progetto che, lo ricordiamo, vuole portare il teatro in ogni luogo della città, non solo negli spazi “convenzionali”, ma anche, e soprattutto, tra la gente, fuori dai palcoscenici tradizionali. Prossimo appuntamento sarà giovedì 19 giugno alle 21 nello spazio espositivo “P.A.P.A., Posto Anomalo Per l’Arte” di Laura Ellero in via Paparotti 29/a. Qui, il Circolo Culturale Danza y Vida, l’associazione Culturale ImparArti e la compagnia “Quale Teatro?” con Daniele Milza, Monica Mosolo, Nicoletta Oscuro e Hugo Samek presenteranno “Argentina. Versi di tutti e di nessuno”. Attraverso l’elaborazione drammaturgica e la regia di Hugo Samek e Nicoletta Oscuro, la storia recente del grande Paese latinoamericano sarà raccontata in una panoramica retrospettiva che collega trasversalmente tutto il continente. Un percorso attraverso la musica, la memoria collettiva, i protagonisti di lotte cruciali e i grandi poeti che hanno segnato la cultura del Novecento. Lo spettacolo è, come tutti quelli della rassegna, a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili e sarà in replica, il giorno successivo, 20 giugno sempre alle 21 al circolo Arci “Mis(s)kappa” in via Bertaldia 38 (ingresso con tessera Arci). Entrambe le date si tengono in spazi piccoli o medio-piccoli, con un numero limitato di posti disponibili, per cui è consigliata la prenotazione telefonando al numero 328 8746129 o inviando una e-mail all’indirizzi noscuro@alice.it. Tutto pronto intanto per la prossima “sosta” teatrale, in programma giovedì 3 luglio alle 18 all’ex ospedale psichiatrico di Sant’Osvaldo (via Pozzuolo 330) dove andrà in scena “Squarciapace”, lavoro proposto da “Teatro della Sete” di e con Caterina Di Fant e Lucia Linda per la regia di Valentina Rivelli.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top