domenica , 5 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Amazing History » Fra le Ande e l’oceano:La Repubblica del Cile

Fra le Ande e l’oceano:La Repubblica del Cile

image_pdfimage_print
Negli ultimi giorni ci sono giunte notizie di un grave terremoto che ha colpito la repubblica del Cile,il secondo dopo quello disastroso del 2010.Ma 220px-Quellon's_Coastline_with_Volcano_Corcovado_in_the_distance_questo meraviglioso Paese,situato in posizione Sud ovest nell’ambito del  continente Sudamericano,dopo Brasile e Argentina è tanto altro.Uno stretto e lungo lembo di terra che si snoda per 3000 km fra l’oceano pacifico e la natura travolgente della cordigliera Andina.Cile_mapImmensamente ricco di flora,fauna ma anche di tabacco e rame nel sottosuolo,con svariati promontori,che disegnano fiordi mozzafiato che ne delineano la costa,dove sorgono,insieme alla capitale Santiago altre grandi città in stile coloniale che ricordano il lungo dominio spagnolo.A nord possiamo trovare abitati piu’ industriali di Arica,Antofagasta,Vina del Mar e Valaparaiso e man mano che ci dirigiamo verso Sud scopriamo fra un promontorio e l’altro,Puerto Montt,Concepcion e la pittoresca città di Punta Arenas.Nella parte settentrionale vi è un  clima mite di  tipo mediterraneo,mentre nel meridione vi è un clima freddo e polare ,dove il suggestivo stretto di Magallanes,insinuandosi come un canale,divide una terra fantasiosa come la 220px-Valle_de_la_luna_1Patagonia e l’imponente ghiacciaio della Terra del Fuoco.(le quali parti orientali sono dentro i confini dell’Argentina)Tra le altre meraviglie di questa terra non possiamo dimenticare l’isola di Pasqua,distante poco piu’ di 2000 km dalla costa dove fin dalla preistoria abbiamo testimonianze di un originale civiltà di origine Polinesiana.Il Cile continentale aveva subito a nord la conquista e la forte infuenza del glorioso impero Inca mentre,nel resto del Paese, erano presenti tribu’ Amerinde come gli Aymara e i Mapuche.Fu il”Solito” Ferdinando Magallanes che avvistò per primo il Cile fra gli Europei nel 152o,egli navigò a lungo fino a percorrere lo stretto che porta il suo nome.Questi fu seguito da colonizzatori spagnoli comandati da Pedro de Valdivia che fondò la capitale Santiago Della Nueva Estremadura e la maggior parte delle città sopra citate;invece a sud vi furono numerosi contrasti con i corsari inglesi.Fu istituita la Capitania general de Chile che era parte del Vicerame del Peru’ dove i”conquistadores”fondarono fiorenti “haciendas” molto prima di scoprire le quantità di minerali nascoste nel sottosuolo.Nel 1810,quando la Spagna e tutta la Vecchia Europa erano interessate dalle guerre Napoleoniche,il gruppo dei Creoli,discendenti dai Conqustadores,che detenevano il potere economico diedero il via alle guerre d’indipendenza.Il leader carismatico e indiscusso di 150px-Ohigginsquesti”libertadores”(Liberatori) fu senz’altro il Venezuelano Simon Bolivar;che sull’esempio di George Washington negli U.S.A sognava gli Stati Uniti del Sud America e liberò la zona Nord del Sudamerica,coadiuvato da Jose de San Martin che liberò la zona Sud compreso il Cile.Il primo presidente e padre della patria fu Bernardo O Higgins Riquelme che cercò di dare al Paese una costituzione moderna. In seguito al ritiro di O’Higgins il Paese fu sconvolto da varie rivoluzioni capeggiate dai “Caudillos”(Capipopolo) e coinvolta in guerre di confine a Nord con Il Peru’ e la Bolivia e a Sud con gli Argentini per il possesso della Terra del fuoco e infine nella conquista dell’Isola di Pasqua.Necessario è ricordare che gli Statunitensi,con il pretesto della Dottrina del 1830 del presidente Monroe-l’america agli Americani-si intromirsero spesso nelle contese fra i vari caudillos essendo attratti dalle numerose piantagioni di tabacco e dal Rame e potassio del sottosuolo.Nel 1925 lo stato si dette una costituzione molto simile a quella degli Stati Uniti e potette godere di un lungo periodo di stabilità,sotto la guida del partito Conservatore che tutelava gli interessi dei latifondisti,della borghesia mercantile e soprattutto degli investitori stranieri.Col passare del tempo,però, crebbero sempre maggiormente le rivolte dei contadini presenti nelle sterminate campagne e degli operai.Nel 1970,dopo tanti anni di potere conservatore, ando’ al potere l’Unidad Popular di Salvador Allende che sognava una transazione pacifica al socialismo.Questi infatti incomincio’ una vasta riforma fondiaria per redistribuire piu’ equamente la terra, nazionalizzo’ le miniere cercando di diminuire l’intromissione straniera e si impegno numerose altre riforme.Questa nuova politica scontento’ i ricchi del cosiddetto Barrio Alto(quartiere benestante) che si vedevano togliere i loro privilegi e appoggiati dagli investitori stranieri dettero vita a numerose manifestazione per smantellare il paziente lavoro del Presidente Allende ed esautorarloSalvador_Allende.I disordini che serpeggiavano all’interno del Paese culminarono nel golpe dell’11 settembre 1973 quando i militari capeggiati dal Capo Supremo dell’Esercito Augusto Pinochet Ugarte con l’aiuto del presidente Americano Richard Nixon e del suo segretario di Stato Henry Kissinger si impadronirono del potere.Da quella data incomincio’ una forte repressione ai danni degli oppositori,Allende trovo’ la morte nel palazzo presidenziale della Moneda,ufficialmente suicidatosi ma alcune fonti parlano di omicidio da parte dei militari e altri furono torturati,o assassinati o  fatti sparire(desaparecidos) infine molti lasciarono il Paese.Pinochet che si dichiaro’ presidente del Cile,sospese la costituzione e cerco’ di rilanciare l’economia sul modello liberista americano facendo venire tecnici della scuola di Chicago e avvio un processo di normalizzazione anche se le persecuzioni continuarono tanto che si parla di quasi 40.000 vittime durante tutto il regime.Egli potette contare sull’appoggio del primo ministro di sua maestà Britannica Margharet Thatcher,la quale trovò in lui un Alleato nella Guerra delle Falkland-Malvinas contro l’Argentina,e del Vaticano;la sua politica economica sembro’ avere un iniziale successo.Verso la fine degli anni ’70 complice la crisi petrolifera,la successiva recessione del 1982 ,l’operazione militare”Condor” condotta per “ripulire” gli stati Sud America dal socialismo infine la dilagante corruzione all’interno del regime,il Paese era sul lastrico e ripresero con forza le manifestazioni anti-regime.Il Generale Dittatore fu costretto a concedere una nuova costituzione nel 1988 e dopo un plebiscito popolare dall’esito negativo dove egli chiedeva la sua rielezione per altri 8 anni,si dimise nel 1990 ma rimase capo delle Forze armate fino al 1998 e senatore fino al 2002.L’ex Capo Supremo subi’ un primo arresto a Londra con un mandato di cattura emesso dal governo di Madrid per crimini verso cittadini spagnoli e successivi altri 4 arresti in Cile per crimini verso l’umanità e corruzione nel periodo della sua dittatura ma non andò mai sotto processo per ragioni di età e si spense nella sua villa nel 2006 all’età 91 anni.Tornando alle vicende della Nazione,il ritorno alla democrazia coincise con l’elezione dei moderati Patricio Alwyn,Edoardo Frei e Ricardo Lagos poi, ma nonostante gli sforzi di quest’ultimo le condizioni del paese rimasero in profonda crisi.220px-Michelleparada2007Nel 2006 fu eletta una donna,la socialista Michelle Bachlet ,figlia di una vittima del regime di Pinochet, 150px-Augusto_Pinochet_-_1995la quale, con una grande coalizione di governo coinvolgendo anche esponenti conservatori varò una serie di riforme economiche e sociali che dettero i suoi frutti,anche alla luce delle recessione del 2008 e infine negò i funerali di stato all’ex dittatore nel 2006 scatenando polemiche.Il successore della Bachlet; Sebastian Pinera,fratello di Josè Pinera ministro dell’economia di Pinochet passato poi in contrasto col regime,ha dovuto affrontare il grande terremoto del Cile del 2010 appena dopo la sua elezione.Il disastroso evento ha portato questi a un gravoso aumento delle tasse,perdendo quindi numerosi consensi e spianando la strada per la rielezione della Bachelet avvenuta pochi mesi fà.Purtroppo,in questi ultimi giorni è avvenuto un altro grave terremoto che ha portato ingenti danni e c’è la speranza da parte di tutto il mondo che il lavoro e la pazienza del popolo e della sua Presidente porti quanto prima alla risollevazione di questo grande Stato.
Andrea F

About Andrea Forliano

Nato a Bari il 22/05/1978,vive a Trieste,di formazione umanistica sta completando il corso di laurea in Storia indirizzo contemporaneo,è da sempre appassionato di storia,viaggi,letteratura,politica internazionale e in costante ricerca di conoscere nuove culture.Inoltre segue l'attualità,il calcio,il cinema e il teatro

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top