lunedì , 20 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » Fine settimana di proiezioni e spettacoli a Villa Manin di Passariano.

Fine settimana di proiezioni e spettacoli a Villa Manin di Passariano.

image_pdfimage_print

“Mirò. Theatre of dreams” di Roland Penrose sarà l’ultimo film in programma per la serie delle iniziative collaterali alla mostra

Villa Manin di Passariano, 22 gennaio 2016 – Fine settimana ricco di iniziative a Villa Manin di Passariano. Questa sera, venerdì 22 gennaio dalle ore 20, nello spazio residenze del Parco della Villa Manin trenta spettatori potranno giocano con i meccanismi della rappresentazione. Dalla Francia, arrivano infatti i “giochi performativi” del Collettivo W che apre le porte al pubblico dopo la conclusione della sua esperienza a Villa Manin per il progetto Dialoghi  – Miro jkt 2.7:Layout 1Residenze per le arti performative a Villa Manin.

Domani, sabato 23 e domenica 24 gennaio ci sarà invece l’ultima proiezione di film-documentario per la serie delle iniziative collaterali alla mostra di Mirò, in corso nel corpo gentilizio della Villa: “Mirò. Theatre of dreams” scritto e narrato da Roland Penrose. L’ultimo appuntamento di questa serie si terrà infatti domenica prossima e si tratta di una conversazione con Maria Luisa Lax condotta dal curatore della mostra di Mirò, Marco Minuz.

Sir Roland Algernon Penrose (Londra, 14 ottobre 1900 – Chiddingly, 23 aprile 1984), pittore, storico e poeta britannico, è noto soprattutto per essere stato un grande promotore e collezionista dell’arte moderna e uno dei protagonisti del movimento surrealista nel Regno Unito. Il film, con i sottotitoli in italiano, è stato prodotto dalla BBC in Gran Bretagna nel 1978, per la regia di Robin Lough. Penrose incontra Joan Mirò mentre lavora nel suo studio di Palma di Maiorca. Insieme ripercorrono la vicenda artistica e umana del pittore catalano, dagli anni di Parigi alla guerra di Spagna, dal franchismo a Barcellona. Sono particolarmente suggestive le immagini del gruppo teatrale la Claca mentre prova lo spettacolo che trae ispirazione dalla figura di Ubu Roi, utilizzando i bellissimi costumi dipinti e realizzati da Mirò stesso.
Pittore, scultore e magistrale sperimentatore di nuovi materiali e nuove tecniche, Mirò nutre la propria arte di immagini simboliche e di miti misteriosi, evocati da una spontaneità inesauribile, accompagnata da un prodigioso senso del ritmo. Roland Penrose, che a Mirò è stato legato da una lunga e profonda amicizia, descrive le fasi del suo percorso, dall’esordio sotto l’influsso dei ‘fauves’ all’incontro col surrealismo fino alle grandi opere degli anni Sessanta, analizzando i rapporti di affinità con altri grandi dell’arte contemporanea.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top