venerdì , 7 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » FESTIVAL DELLE ALPI 22-23 GIUGNO 2013

FESTIVAL DELLE ALPI 22-23 GIUGNO 2013

image_pdfimage_print

Grande successo per la terza edizione del “Festival delle Alpi” 

Si è conclusa domenica 23 giugno la 3° edizione del FESTIVAL DELLE ALPI, iniziativa organizzata dall’Associazione Montagna Italia e dal Club Alpino Italiano – Regione Lombardia. Quest’anno la sede scelta dal Comitato Organizzatore come centro nevralgico dell’evento è stata Chiavenna, in Valchiavenna, in provincia di Sondrio. L’edizione 2013 ha allargato decisamente i suoi orizzonti: l’evento non si è più limitato infatti al già grande e variegato panorama delle Alpi di Lombardia, ma ha abbracciato da un capo all’altro l’intero arco alpino candidandosi così a diventare il più esteso progetto di comunicazione che abbia mai coinvolto la maggiore catena montuosa d’Europa. Hanno infatti aderito all’iniziativa le sette regioni dell’arco alpino: Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta e Veneto. Oltre 200 eventi in programma in contemporanea nell’arco alpino: è stato un fine settimana all’insegna della scoperta dei rifugi, delle passeggiate, delle escursioni e dell’alpinismo, dell’enogastronomia, del folklore e della cultura di montagna ricco di proposte ed eventi legati a vario titolo alla passione e alla dedizione per la montagna.Un programma vastissimo e soprattutto estremamente variegato, all’interno del quale ognuno ha potuto trovare la propria dimensione: dall’escursionista abituale al semplice curioso, dall’alpinista esperto all’appassionato della cultura e della tradizione montana, molto spazio è stato dedicato anche alle famiglie alla ricerca della gita fuoriporta grazie anche alle attività ludiche dedicate espressamente ai bambini. Evento clue del Festival nella sede di Chiavenna è stato il Convegno Nazionale “La montagna maestra del limite di fronte alla crisi economica e morale della società dello spreco. Buone pratiche di ieri e di oggi” organizzato dal Cai-Regione Lombardia tenutosi sabato 22 giugno a partire dalle ore 14,00 presso il Teatro Società Operaia – Chiavenna. Il Convegno è stato moderato dal Presidente del CAI-Regione Lombardia Renata Viviani. Per un saluto alla platea presente sono intervenute importanti autorità: Roberto Gualdi, Presidente del Festival e dell’Associazione Montagna Italia, Maurizio De Pedrini, Sindaco di Chiavenna, Severino De Stefani, Presidente della Comunità Montana della Valchiavenna, Vincenzo Torti – Vicepresidente generale CAI, Premerlani Mauro, Presidente del CAI di Chiavenna, Ugo Parolo Sottosegretario alla Presidenza Regione Lombardia con delega alle Politiche Montane e Stefano Martignoni – Addetto Ufficio Stampa Assessorato Sport della Regione Lombardia, che ha portato il saluto dell’Assessore Antonio Rossi. I relatori intervenuti sono stati grandi esperti del tema scelto per il Convegno: Annibale Salsa, antropologo e past President del Club Alpino Italiano, Giacomo Lombardo, Sindaco di Ostana, Federico Scaramellini – Direttore del Consorzio per la Promozione Turistica della Valchiavenna, Roberto De Marchi, Sindaco di Budoia (PN), Angelo Abruzzese, amministratore delegato della Ncs Group – società operante nel settore delle telecomunicazioni con sede a Pordenone, Stefano De Pra, socio del Centro Caseario Allevatori e agrituristico del Cansiglio, Emilio Bertan past President del CAI Veneto, Roland Kals e Cristina Casaza rispettivamente responsabile e coordinatrice del progetto “I Villaggi degli alpinisti”, progetto turistico operativo per la montagna “minore”, Pio Rizzoli – Presidente Sviluppo Turistico Grumes Srl, Claudio Bassetti, Presidente CAI – SAT Trentino e Rino Allaria, socio del CAI, già Presidente del Parco Regionale delle Alpi Liguri. La giornata di sabato si è conclusa con lo spettacolo teatrale “In capo al mondo – In viaggio con Walter Bonatti” che ha visto la presenza della moglie Rossana Podestà e successivamente il suggestivo lancio delle lanterne in cielo da Piazza Bertacchi che ha emozionato tutti i presenti. Domenica 23, giornata conclusiva dell’evento, è stata caratterizzata da escursioni, mostre fotografiche, trekking, arrampicate su palestra ufficiale con guide alpine, esercitazione del soccorso alpino con manovre di recupero su parete di roccia, presentazione del libro “Ritratti da parete, ottanta interviste di TgrMontagne” da parte di Roberto Mantovani introdotto da Annibale Salsa e la presentazione del libro “Leopoldo Gasparotto – alpinista e partigiano” che ha visto la presenza dell’autore Ruggero Meles, del figlio Pierluigi Gasparotto e dell’editore HOEPLI. L’intero Festival è stato allietato da musica a cura di bande e cori cittadini mentre per le vie del centro storico vi è stata l’esposizione, la degustazione e la vendita dei prodotti tradizionali del territorio a cura dei commercianti e produttori locali e di “Campagna Amica”. L’Associazione Montagna Italia rinnova i ringraziamenti al Presidente del Cai-Regione Lombardia Renata Viviani, al Sindaco di Chiavenna Maurizio De Pedrini, al Presidente della Comunità Montana della Valchiavenna Severino De Stefani, al Presidente del CAI di Chiavenna Premerlani Mauro, alle autorità regionali che hanno collaborato e che sono intervenute e a tutti coloro che hanno partecipato e reso possibile questa iniziativa.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top