venerdì , 7 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Exposition of Sustainability: l’impronta verde italiana parte dal Nord-Est

Exposition of Sustainability: l’impronta verde italiana parte dal Nord-Est

image_pdfimage_print

Udine – Quartiere fieristico – 17/19 maggio 2013. È in programma per questo week-end, nel capoluogo friulano, la prima fiera italiana a sfondo internazionale interamente dedicata all’eco-sostenibilità e all’impronta di carbonio.

Il salone, organizzato da UdineFiere e Gruppo Rem – Communication Consultancy con il patrocinio, tra gli altri, della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, della Provincia e del Comune di Udine e del Ministero per lo Sviluppo Economico, focalizzerà la sua attenzione sulle possibilità di trasporto privato ad emissioni ridotte.
I visitatori potranno infatti liberamente provare, all’interno di un circuito appositamente predisposto, le ultime novità nell’ambito della mobilità elettrica.

Diverse saranno le case automobilistiche presenti in qualità di espositori, fra le quali Renault, Nissan, Peugeot e Toyota, oltre ad un’esclusiva microcar elettrica pensata per l’utilizzo urbano e presentata in anteprima da Area 20, la quale illustrerà anche due sistemi per la ricarica: il primo dedicato  ai veicoli elettrici, vantaggioso per gli spostamenti cittadini e di breve raggio; il secondo per i mezzi a gas metano, i cui serbatoi potrebbero essere rabboccati sfruttando la rete locale per la distribuzione del gas, senza quindi dover andare in cerca della più vicina area di rifornimento.

 Ampio spazio sarà riservato anche alle due ruote, con le biciclette a pedalata assistita, gli scooter, i ciclomotori e i veicoli elettrici di Ecomove anche per uso industriale.

Exposition of Sustainability non si fermerà però al mondo dei motori: nel corso della tre-giorni tutta incentrata sulla sostenibilità verrà presentato al pubblico il SuperPc, il personal computer più “green” al mondo, realizzato e proposto da Eurotech – azienda leader nel mercato informatico – e troverà la giusta collocazione anche il campo della moda, con una sfilata eco-fashion e l’esposizione di capi d’abbigliamento colorati naturalmente con i succhi della frutta.

Tre, quindi, le aree tematiche principali: mobilità sostenibile, settore dei servizi e prodotti “green”, macro-sezione, quest’ultima, in cui rientreranno i beni più disparati: dalle innovative lampadine per l’illuminazione naturale e al led di Solarspot, passando per gli alimenti rigorosamente a km 0 di Slow Food, fino a giungere alle scarpe conciate al vegetale di “Ragioniamo con i piedi”.

A scandire le tre giornate di manifestazione, numerosi convegni e workshop a tema affronteranno i diversi aspetti della green economy: dall’eco-cucina alle principali tecniche di riuso, dalla sostenibilità urbana ai green jobs, dall’eco-moda all’eco-mobilità, con l’obiettivo comune di ridimensionare le emissioni di carbonio.
La partecipazione è gratuita, per maggiori informazioni o dettagli sulla fiera e su tutti gli appuntamenti in programma rimandiamo al sito internet: http://www.eosfiera.it

 

Ilaria Pingue

About Ilaria Pingue

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top