giovedì , 2 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » DOMENICA 27 LUGLIO 2014 ALLE ORE 19 (INGRESSO LIBERO) A VILLA MANIN DI PASSARIANO DI CODROIPO (UD) È IN SCENA IL GIARDINIERE DI VILLA MANIN

DOMENICA 27 LUGLIO 2014 ALLE ORE 19 (INGRESSO LIBERO) A VILLA MANIN DI PASSARIANO DI CODROIPO (UD) È IN SCENA IL GIARDINIERE DI VILLA MANIN

image_pdfimage_print

Domenica 27 luglio alle ore 19 (l’ingresso sarà libero e, in caso di maltempo, lo spettacolo si terrà nelle barchesse di Villa Manin) a Villa Manin di Passariano di Codroipo è in scena Il

 Il giardiniere di Villa Manin - Luigina Tusini  - foto-di-Luca-Valenta

Il giardiniere di Villa Manin – Luigina Tusini – foto-di-Luca-Valenta

giardiniere di Villa Manin di Amedeo Giacomini. Il romanzo dello scrittore e poeta di Varmo ha ispirato, in una performance artistica insolita e multidisciplinare, tre artisti molto apprezzati della nostra Regione: l’attore Fabiano Fantini, il pianista Glauco Venier e l’artista visiva Luigina Tusini.  Prodotta in sinergia fra CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, Azienda Speciale Villa Manin e Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli, la performance sarà replicata – sempre con ingresso libero – anche sabato 13 settembre, alle ore 19, nel Parco di Villa Giacomini a Varmo (in caso di maltempo, Villa Giacomini).  Poco prima di andare in pensione, un giardiniere affida alle pagine di un diario, a una prosa delicata e serena, la memoria degli ultimi giorni di lavoro,Il giardiniere di Villa Manin ricordi e aneddoti che illuminano una intera esistenza dedicata alla cura di un luogo magico e pieno di Storia, il magnifico parco di Villa Manin, la villa veneta che è oggi fra i siti fra i più conosciuti e frequentati del turismo e della cultura regionale.  Sotto gli enormi alberi del parco della Villa, i tre artisti daranno vita alle pagine del diario del Giardiniere di Villa Manin, attraverso la recitazione, la pittura e la musica, alla ricerca di quella capacità di entrare in sintonia con la natura che abita in ognuno di noi. I viali del parco, le maestose architetture della Villa che dialogano con il territorio circostante, diventano spazi mentali, luoghi dell’anima in cui i tre artisti interagiscono nella concretezza della realizzazione scenica. Uno spartito di azioni in cui il lavoro fisico dei performer, le parole, la musica, le immagini, siano mediazione, un divenire di senso ed emozioni che ripercorrono la storia della villa, i fasti e la decadenza, persone e atmosfere, come la straordinaria vita del parco, degli alberi e degli animali che ci vivono.

Al termine delle performance, un aperitivo sarà offerto da Azienda Agricola Alessandro Vicentini Orgnani (Valeriano di Pinzano); Vigneti Pittaro (Zompicchia di Codroipo).

 

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top