lunedì , 2 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Domenica 11 luglio all’Auditorium Zotti San Vito al Tagliamento: la casa dei violinisti prodigio.
Domenica 11 luglio all’Auditorium Zotti     San Vito al Tagliamento: la casa dei violinisti prodigio.
San Vito al Tagliamento - 09/07/2021 - Auditorium Comunale - Concorso Internazionale IL PICCOLO VIOLINO MAGICO - Finalisti - Foto Elia Falaschi/Phocus Agency © 2021

Domenica 11 luglio all’Auditorium Zotti San Vito al Tagliamento: la casa dei violinisti prodigio.

image_pdfimage_print

Sono state giornate vibranti, fino all’ultimo colpo di archetto, per i diciassette giovanissimi solisti della quinta edizione del concorso violinistico internazionale di San Vito al Tagliamento “Il Piccolo Violino Magico”. Enfant prodige, tutti tra i 10 e i 14 anni, brillanti per tecnica e sensibilità sopraffina. Dopo due round di grande spessore, dei diciassette prodigi provenienti da tutto il mondo, selezionati da una giuria internazionale presieduta dal grande concertista Pavel Vernikov, solo quattro entreranno nella rosa dell’attesa finale di domenica 11 luglio alle ore 16 all’Auditorium ZottiBaumgartner Leonhard dall’Austria, Carus Anton dagli Stati Uniti, Tomita Yume dal Giappone e Chausheva Diana dalla Bulgaria.

San Vito al Tagliamento – 09/07/2021 – Auditorium Comunale – Concorso Internazionale IL PICCOLO VIOLINO MAGICO – Finalisti – Foto Elia Falaschi/Phocus Agency © 2021 [dropcap][/dropcap]

Un’esperienza unica per loro che, accompagnati dalla FVG Orchestra diretta da Giancarlo Guarino, si esibiranno in un programma virtuosistico con brani a scelta tra un primo tempo dai concerti di Mozart e uno di repertorio romantico tra Mendelssohn, Bruch, Wieniawski, Saint-Saëns e Vieuxtemps.

Accompagnati nelle fasi selettive dall’Accademia d’Archi Arrigoni, in una tre giorni di grande intensità, i piccoli violinisti hanno anche avuto modo di esibirsi con i giurati, insigni musicisti di chiara fama: Pavel Vernikov, Federico Guglielmo, Julia Purgina, Alexandre Snitkovski, Ning Kam, Philip A. Draganov e Goran Končar. Sempre con loro, in un’ottica che mira a dare alta formazione a questi talenti, al di là del concorso, hanno potuto esercitarsi e raffinare le loro qualità grazie ad una masterclass violinistica dedicata. Una menzione meritano i premi, per cui tutti i finalisti ne riceveranno, secondo l’ottica inclusiva del concorso, e al primo classificato sono destinati ben 5 mila euro come borsa di studio, un violino Piagentini di alta liuteria, realizzato con il legno di risonanza di Tarvisio e donato dal Festival Risonanze, oltre ad un invito a partecipare al prestigioso Festival Gold Violins di Odessa. “Il Piccolo Violino Magico”, contest unico nel suo genere e accreditato nel network internazionale European Union of Music Competitions for Youth, verrà trasmesso domenica 11 luglio dalle ore 16 anche sul canale nowyorkese, l’emittente mondiale del violinismo, “The violin channel”, e sui canali Youtube e Facebook del concorso.

Tutti i concorrenti di questa superlativa edizione meritano di essere nominati: Baumgartner Leonhard, Carus Anton, Chausheva Diana, Esteve Melero Joan, Goh Madeline, Hsiao Tao-Yuan, Kaspraz Julia Raphaela, Peña Aguirre Juan José, Presler Estelle, Sheldunov Kornii, Tomita Yume, Turkmen Naz Irem, Vasilev Viktor, Vasylkova Sandra, Wang Xiaozhuo, Yoon Lauren e Zhang Nickita.

 

 

About Carlo Liotti

Carlo Liotti
Giornalista Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti da Aprile 2013. Dottore in Scienze e Tecnologie Alimentari. Appassionato di fotografia e di viaggi, capo redattore de ildiscorso.it, reporter/collaboratore per altri canali di comunicazione.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top