mercoledì , 21 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Domata la viola: è 2 a 2 al Friuli

Domata la viola: è 2 a 2 al Friuli

image_pdfimage_print

Nona di ritorno al Friuli con i bianconeri che provano ad allungare a tre la serie positiva cercando punti contro la Fiorentina reduce dal passaggio del turno in Europa League ai danni della Roma.

Stramaccioni sceglie Di Natale unica punta con Kone alle sue spalle, per i viola il talento Salah che parte dalla panchina.
Partono bene i padroni di casa che costruiscono gioco mentre i viola sono attendisti. Alla prima sortita pericolosa, come da tempi migliori, arriva il vantaggio con il secondo gol, consecutivo fra la mura del Friuli, di Wague che da pochi passi sfrutta al meglio la deviazione di Guilherme da calcio d’angolo. Al 30′ bella azione di un’Udinese che continua a fare molto bene: ci prova Kone da fuori area ma la palla esce di poco.

Pronti via nella ripresa e dopo 5 minuti punizione di Ilicic dalla destra, Gomez di testa ed è 1 a 1. Passano 3 minuti e Guilherme perde un pallone a centrocampo lasciando praterie ai viola con Ilicic che serve ancora Gomez per il vantaggio ospite. Al 58′ incredibile occasione per i bianconeri con Di Natale che pressando Neto costringe il portiere viola a rinviare male sui piedi di Guilherme che a porta vuota tira incredibilmente fuori! Pareggio Udinese al 62′; bella azione dei bianconeri con Di Natale che la gira al centro dell’area e trova Kone al suo primo gol in campionato. I bianconeri ritornano a maginare gioco dopo un avviso faticoso e provano con più convinzione a riportarsi in vantaggio. Al 67′ bianconeri vicinissimi al vantaggio con Allan per Thereau che per un non nulla non trova Di Natale. Un minuto più tardi lancio di Guilherme per Widmer che complice anche la deviazione di Neto trova la traversa! La viola non sta a guardare e per poco Tomovic non trova l’appuntamento con la deviazione sotto porta ma Karnezis arriva prima. Ci prova anche il nuovo entrato Mati Fernandez su punizione ma Karnezis non si fa sorprendere. Bianconeri ancora in zona gol con buona trama conclusa però in maniera non eccessivamente pericolosa da Guilherme. La Fiorentina ci prova ma senza troppa convinzione e non con azioni particolarmente pungenti. In finale di match doppia azione pericolosa con i bianconeri con Bruno Fernandes che per poco non sorprende Neto e pochi secondi più tardi Gejio ma Neto si supera ancora. L’ultima occasione però è per i viola con Salah ma Karnezis salva un pareggio.

Buona prova dei bianconeri che hanno costruito molto in un match a tratti veemente e finalmente all’altezza delle previsioni iniziali contro l’unica squadra, insieme alla Juve, impegnata ancora su tutti i fronti. Rimane il rammarico di non aver portato a casa i tre punti che potevano arrivare consideratele numerose occasioni create e purtroppo sprecate.
Complice le sconfitte delle ultime tre la zona calda dista ora 12 punti a 10 giornate dal termine con ancora pochi punti da conquistare per la definitiva tranquillità.
Soddisfatto ma non al 100% Stramaccioni per la mancata vittoria e per quei tre minuti con i due gol subito che hanno rovinato prestazione. Il tecnico però ha sottolineato come la sua squadra abbia saputo reagire bene e sia andata più vicina alla vittoria in uno dei match, fra le mura amiche, giocato nel modo migliore.

Rudi Buset
rudibuset@live.it
@RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top