martedì , 18 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » DIALOGHI TRA MEDICI A TRIESTE “L’ACIDO URICO: UNA NUOVA RIBALTA PER UN VECCHIO ATTORE”

DIALOGHI TRA MEDICI A TRIESTE “L’ACIDO URICO: UNA NUOVA RIBALTA PER UN VECCHIO ATTORE”

image_pdfimage_print

Venerdì 1 marzo 2013 – ore 17.00  Sala Conferenze Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Trieste P.zza C. Goldoni 10 – TRIESTE

 L’ Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Trieste è al fianco dei medici nella loro formazione continua organizzando corsi che permettono aggiornamenti di alta qualità. Nell’ambito del calendario di marzo, che prevede in totale quattro incontri, il primo è dedicato all’acido urico e si svolgerà domani, venerdì 1 marzo a partire dalle 15, nella sala conferenze della sede dell’Ordine di piazza Goldoni 10. Nella maggior parte dei mammiferi esiste un processo che trasforma l’acido urico in allantoina, la cui maggior fluidità ne permette l’espulsione dal corpo per via renale con bassi livelli di uricemia. Questo meccanismo è assente nell’essere umano, in cui l’acido urico viene espulso in forma pura e, vista la sua scarsa solubilità, in alcuni casi, come nei soggetti con iperuricemia cronica, può depositarsi nei tessuti e lungo il tubo renale. L’iperuricemia può essere associata ad una serie di patologie come la nefrolitiasi, l’ipertensione arteriosa, la sindrome metabolica e altri disturbi cardiometabolici, diventando così  un vero e proprio fattore di rischio cardiovascolare. Il corso ha quindi l’obiettivo di approfondire la fisiologia e la fisiopatologia dell’acido urico nell’ottica di un confronto e un’analisi delle differenti opzioni terapeutiche disponibili per impostare un trattamento che minimizzi dal un lato gli effetti collaterali legati all’utilizzo dei farmaci, che spesso hanno rappresentato un freno al trattamento di questa condizione metabolica, e dall’altro i rischi clinici dell’iperuricemia.
LA REDAZIONE

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top