venerdì , 28 Gennaio 2022
Notizie più calde //
Home » Attualità » Dall’11 al 13 gennaio il musical HAIR al TEATRO ROSSETTI -TRIESTE
Dall’11 al 13 gennaio il musical HAIR al TEATRO ROSSETTI -TRIESTE

Dall’11 al 13 gennaio il musical HAIR al TEATRO ROSSETTI -TRIESTE

image_pdfimage_print

Al Politeama Rossetti sta per ritornare lEra dellAcquario: con un cast di venti giovani talenti diretti da Simone Nardini ed orchestra dal vivo, debutta martedì 11 gennaio il musical Haircon il suo intramontabile messaggio di libertà, amore, ribellione. Lo spettacolo è in programma fino al 13 gennaio al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia per il cartellone Musical ed Eventi.

HAIR il musical, di Gérome Ragni e James Rado, music Galt MacDermot. Produzione 2019-20 MTSenterteinment in collaborazione con la Compagnia della Rancia

Ritorna in scena al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia da martedì 11 a giovedì 13 gennaio il musical Hairnella produzione di MTS Entertainment con la Compagnia dellAlba e nella regia di Simone Nardini. Unedizione che si annuncia davvero pregevole, forte di un cast di una ventina di giovani talenti selezionati fra quasi 300 candidati e di unottima band dal vivo: saranno loro i portatori delluniversale messaggio di Hairnato dalla opposizione alla guerra nel Vietnam e dalla poetica degli hippie ma ancora oggi attuale, nella sua invocazione alla pacifica convivenza fra le genti e alla libertà.Alla fine degli anni Sessanta Hair, che da lì a pochi anni sarebbe diventato un film, scosse profondamente lopinione americana. Tra sesso, scandalo, droghe e musica rock il musicalraccontava la storia di una ribellione, contro la tradizione, il conservatorismo e le guerre. E proprio i capelli rappresentano simbolicamente il rifiuto nei confronti della guerra: i capelli lunghi dei protagonisti del musical esprimono infatti il rifiuto di entrare a far parte dellesercito americano. Il musical debutta nel 1967 a New York in un teatro minore e poi, dopo 45 repliche, arriva a  Broadway. Numerose le messe in scena successive, da Los Angeles a Londra, a Sidney, fino ad arrivare a Roma, al Sistina dove i giovanissimi Renato Zero, Loredana Bertè e Teo Teocoli, con la regia di Victor Spinetti e ladattamento dei testi di Giuseppe Patroni Griffi, portarono il rock, un cast multietnico ed il primo nudo in scena nel tempio dei musical più classici, per un grande e contestato successo. Scatenata, coloratissima, emozionante, coinvolgente, quella di Hair– con il libretto e le liriche rispettivamente di James Rado e Gerome Ragni e le musiche di Galt MacDermot è una storia senza tempo, una storia di amicizia, amore libero e pacifismo, ancora oggi simbolo della controcultura hippie, che porta messaggi tuttora sentiti: fratellanza, multiculturalità, libertà, come desiderio di spogliarsi di tutto per essere se stessi (come nella scena di nudo di fine primo atto), ambientalismo, lotta alle differenze sociali e sessuali e impegno civile, sono alcuni dei temi che ancora oggi risvegliano la coscienza dei giovani.

LEra dellAcquario sta per tornare, dunque al Politeama Rossetti dove dall11 al 13 gennaio si respirerà aria di amore e libertà: la tribù dai capelli selvaggi si scatena, accompagnata dallorchestra dal vivo, al ritmo di famosissime canzoni come Aquarius, Haire I Got Life.

Il regista Simone Nardini sottolinea come «Oggi, come allora, esistono ancora tanti Vietname tanti giovani con la voglia di liberarsi dalla schiavitù commerciale della Società. Hair, spettacolo cult fine anni Sessanta, è più che mai lideale manifesto delle nuove generazioni che cantano lalba dellera dellAcquario. Il mio tributo vuole rendere omaggio allopera-rock simbolo del pensiero hippie. In quegli anni si formavano gruppi di ragazzi e ragazze che trascorrevano il tempo senza inibizioni e accompagnavano la protesta contro le sofferenze della guerra con il grido di Sesso, droga e Rock’n’Roll. Hair il musical con il suo folto cast, le musiche eseguite dal vivo, le coinvolgenti coreografie, il libretto in italiano ma le canzoni in lingua originale e la trasgressione irriverente dei sui contenuti, coinvolgerà ancora le platee a oltre cinquantanni dal suo debutto a Broadway».

Lo spettacolo va in scena alla sala Assicurazioni Generali alle ore 20.30 dall11 al 13 gennaio per il cartellone Musical & Eventi. Per biglietti e prenotazioni e per acquistare nuovi abbonamenti si suggerisce di rivolgersi alla Biglietteria del Politeama Rossetti agli altri consueti punti vendita, o via internet sul sito www.ilrossetti.it. L’ingresso in sala sarà consentito solo ai titolari di certificazione Super Green Passdotati di mascherina Ffp2. Informazioni anche al numero del Teatro 040.3593511.

About Enrico Liotti

Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top