sabato , 8 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Da domenica 11 aprile su RAI Radio 1 FVG è in onda lo sceneggiato radiofonico prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia AMBRAVERDE
Da domenica 11 aprile su RAI Radio 1 FVG è in onda lo sceneggiato radiofonico prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia AMBRAVERDE
© Simone Di Luca

Da domenica 11 aprile su RAI Radio 1 FVG è in onda lo sceneggiato radiofonico prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia AMBRAVERDE

image_pdfimage_print

Sarà in onda domenica 11 aprile dalle 9.15 circa la prima puntata dello sceneggiato radiofonico “Ambraverde” di Marina Silvestri che il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia ha realizzato per la RAI – Radio 1 FVG. La vicenda vera della protagonista, Elvira, che parte da Gorizia attraversa, da metà Ottocento, quasi un secolo di storia”.

La RAI Sede Regionale per il Friuli Venezia Giulia trasmette su Radio 1 FVG a partire da domenica 11 aprile lo sceneggiato radiofonico “Ambraverde” di Marina Silvestri, prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia per la regia di Daniele Fior, con protagonisti gli attori della Compagnia del Teatro.

Le cinque puntate andranno in onda ogni domenica a partire da domenica 11 aprile, dalle ore 9.15 circa.

Lo sceneggiato radiofonico, seguendo le vicende della protagonista, attraversa quasi cent’anni di Storia partendo da Gorizia e dal territorio regionale: assume un significato particolare, nel progetto, la centralità di questa città, che – assieme a Nova Gorica – è da poco stata nominata Capitale Europea della cultura per il 2025.

© Simone Di Luca

Il titolo “Ambraverde”, rimanda all’ambra di color verde incastonata in un anello d’oro e diamanti, appartenuto ad Elvira, la protagonista, nata a Gorizia a metà dell’Ottocento. Il gioiello ha conservato memoria della sua travagliata esistenza, vissuta con dignità e fermezza. Una storia vera, che Marina Silvestri ricostruisce attraverso ricerche d’archivio e lasciandosi portare dalla suggestione dei luoghi e degli ambienti. Un viaggio di quasi un secolo che interseca le vicende dei cortigiani dei Borbone in esilio, che frequentavano la locanda dove Elvira nacque sotto al monastero della Castagnevizza, prosegue a Trieste, città del lavoro, dei traffici e dell’emancipazione femminile, e si sposta infine nella Catania aristocratica, crocevia di interessi europei, dove Elvira approda come governante, si innamora del giovane barone Francesco, conosce la passione e si scontra con i divieti imposti dalle regole della società del tempo.

La protagonista dovrà affrontare il difficile ritorno a Gorizia, un breve matrimonio combinato che si rivelerà infelice, cui seguiranno lunghi anni sereni accanto a un uomo solido che sposerà e la farà rifiorire nella solare vivacità di Isola d’Istria. Poi il trauma della guerra, l’esodo, la cortina di ferro. Nella costellazione famigliare che Marina Silvestri ricompone, il dolore si stempera e ogni accadimento trova una sua ragione nel grande fiume dell’esistenza.

Diretti dal regista Daniele Fior interpretano i molti personaggi dello sceneggiato gli attori della Compagnia del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: Emanuele Fortunati, Ester Galazzi, Andrea Germani, Riccardo Maranzana, Francesco Migliaccio, Maria Grazia Plos.

Nella prima puntata ascolteremo Maria Grazia Plos (Emma), Ester Galazzi (una levatrice/una cortigiana), Riccardo Maranzana (un archivista), Emanuele Fortunati (Peter), Francesco Migliaccio (voce narrante maschile)

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top