sabato , 27 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Controllo di gestione: Pordenone fa scuola anche in Russia

Controllo di gestione: Pordenone fa scuola anche in Russia

image_pdfimage_print

Il “modello Pordenone” del controllo di gestione suscita interesse anche fuori dai confini nazionali. Recentemente infatti è stato presentato nell’ambito di un convegno appositamente organizzato a Mosca.  In febbraio una delegazione di docenti universitari russi proveniente dalla scuola di management  pubblico per l’alta qualificazione dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni, ha trascorso una giornata intera negli uffici comunali per studiarne le caratteristiche in modo da implementarle nel loro paese. Ai professori Roman Petukhov e Vladimir Romanov, accompagnati dal prof. Luca Brusati dell’università di Udine , erano state illustrate le metodologie che il Comune utilizza a pieno regime nell’ambito del controllo strategico e del controllo di gestione. Il modello, che si fonda su strumenti tipici dell’azienda privata ma opportunamente implementato e adattato alle finalità dell’ente locale, nel corso del convegno russo è stato presentato ad una platea di addetti ai lavori che ha apprezzato i contenuti. Si tratta di uno strumento operativo particolarmente efficace che consente di orientare l’attività amministrativa al risultato, all’operare per obiettivi e al miglioramento continuo della performance

tramite l’utilizzo di indicatori. Tra i suoi capisaldi risultano particolarmente importanti il project
management, efficace strumento di guida e di governo dell’Ente che orienta ad operare per obiettivi e la
contabilità analitica che consente di avere l’esatta dimensione dei costi delle attività dell’Ente secondo
una logica economica. Dal 2005 sono complessivamente 27 le pubbliche amministrazioni, del Friuli Venezia Giulia, del
Veneto e delle Marche, che hanno adottato il modello Pordenone e ai quali sono stati forniti un apposito software, il supporto metodologico, l’assistenza e l’opportuna formazione. Questo nell’ambito della “Rete per il controllo di gestione nella PA” curata dal personale del Comune di Pordenone, che ha acquisito esperienza e professionalità in oltre 15 anni di concreta applicazione. Oltre ai numerosi comuni è utilizzato anche dall’Autorità Portuale di Venezia L’interesse del modello Pordenone finalizzato a migliorare l’efficienza, l’efficacia e la qualità dell’azione amministrativa, è dovuto al fatto che nelle sue procedure applicative è stato continuamente perfezionato e per questo riconosciuto come best practice e premiato dalla Funzione pubblica e dalla Corte dei conti.

About Vito Digiorgio

Giornalista pubblicista iscritto all’Albo dei giornalisti dal 2013. Si è laureato all'Università di Udine con una tesi sulla filologia italiana. Collabora con alcune testate giornalistiche on line.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top