1

Confindustria Venezia Giulia: Completata la “squadra” – Ufficializzati i componenti del Consiglio Generale e del Consiglio di Presidenza

 

A una settimana dalla prima Assemblea Generale di Confindustria Venezia Giulia, associazione che è sorta dall’unificazione tra Confindustria Trieste e Confindustria Gorizia, si sono tenuti il primo Consiglio Generale e il primo Consiglio di Presidenza. È stata l’occasione per approfondire le linee di indirizzo della nuova Confindustria e per ufficializzare la composizione completa degli Organi Sociali. Il Consiglio Generale ha inoltre nominato Flavio Flamio Direttore Generale dell’Associazione.
È stato innanzitutto ribadito che Confindustria Venezia Giulia è nata con forte spirito di innovazione e con la volontà di affiancare con sempre maggior forza gli imprenditori, attraverso un programma di azioni dirette e indirette per contribuire alla crescita delle aziende del territorio.
Confindustria Venezia Giulia ha come primo obiettivo dare una migliore rappresentanza e un maggior peso “politico” a un’area omogenea. Mette infatti a sistema due Associazioni con un forte passato per far sì che la somma e la sinergia tra le competenze delle due realtà risponda in maniera ancora più puntuale alle esigenze delle imprese; le sostenga con una crescente quantità e qualità di servizi di formazione, ambiente, sicurezza, amministrazione del personale e contribuisca alla riduzione dei loro costi di gestione tramite consorzi per l’acquisto di energia elettrica e gas. Da un lato quindi efficienti e perfezioni i servizi offerti, dall’altro ne aumenti il numero.
Si tratta di un’azione fortemente voluta per rispondere concretamente alle necessità degli imprenditori e delle loro aziende – ha affermato Sergio Razeto, Presidente di Confindustria Venezia Giulia – Un progetto che ha saputo superare i campanilismi e realizzare una fusione che porterà efficienza in termini di bilancio, di servizi alle imprese e di innovazione. Un esempio, il nostro, che il Presidente di Confindustria Squinzi ha già auspicato venga seguito anche in altre aree. È inoltre un segnale forte degli imprenditori alle Istituzioni, che vuole mostrare come tutti insieme, se si vuole, si possono colmare le distanze reciproche e realizzare i cambiamenti necessari a raggiungere nuovi obiettivi comuni“.
Nel corso del pomeriggio si sono poi riuniti i nuovi organi: il Consiglio Generale e il Consiglio di Presidenza.
Il Consiglio Generale ha durata biennale ed è l’Organo di indirizzo Ha compiti propositivi circa la determinazione di programmi e strategie, delle priorità e degli obiettivi dell’Associazione. Spetta al Consiglio Generale la proposta dei nominativi del Presidente e dei due Vicepresidenti all’Assemblea Generale e la successiva approvazione del programma di attività del Presidente Designato. Sono inoltre di sua competenza l’istituzione e lo scioglimento delle Sezioni, l’approvazione del bilancio preventivo redatto dal Consiglio di Presidenza e la delibera sul bilancio consuntivo, sempre redatto dal Consiglio di Presidenza.
In base allo Statuto, il Consiglio Generale è composto dal Presidente dell’Associazione; dall’eventuale Presidente Onorario; dai due Vice Presidenti; dall’ex Presidente che per ultimo ha ricoperto la carica; dai Presidenti di Sezione; dal Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori; dal Delegato del Comitato Piccola Industria; da un minimo di tre a un massimo di sei membri eletti dall’Assemblea Generale; da non più di tre membri, nominati dal Presidente tra persone che siano espressione particolarmente significativa del mondo imprenditoriale; dal membro eventualmente nominato dal Presidente in seno al Consiglio di Presidenza dell’Associazione.
Anche il Consiglio di Presidenza ha durata biennale ed è l’Organo cui spetta la gestione operativa, ordinaria e straordinaria, dell’Associazione. stabilisce l’azione a breve termine dell’Associazione e predispone i piani per l’azione a medio e lungo termine, nell’ambito delle indicazioni del Consiglio Generale. Delibera su provvedimenti relativi alla gestione economica e finanziaria dell’Associazione. Redige inoltre il bilancio consuntivo annuale e lo presenta al Consiglio Generale per la successiva approvazione da parte dell’Assemblea; analogamente redige il bilancio preventivo e lo presenta al Consiglio Generale per l’approvazione.
In base allo Statuto, il Consigli di Presidenza è composto dal Presidente dell’Associazione; dall’eventuale Presidente Onorario dell’Associazione; dai due Vice Presidenti; dall’ex Presidente che per ultimo ha ricoperto la carica; dal Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori; dal Delegato del Comitato Piccola Industria; da fino a un massimo di quattro componenti eletti dal Consiglio Generale tra i suoi componenti in sede di primo insediamento del Consiglio Generale; da eventualmente un componente nominato dal Presidente tra persone che siano espressione particolarmente significativa del mondo imprenditoriale. I componenti del Consiglio di Presidenza eletti da Consiglio Generale durano in carica due anni, con massimo due rielezioni; quello nominato dal Presidente, invece, cessa dalla carica insieme alla cessazione del mandato del Presidente che lo ha nominato.
Il Direttore Generale è il responsabile del funzionamento della struttura dell’Associazione, sovrintende a tutte le aree e funzioni della stessa, compresa l’attività amministrativa e finanziaria. Dà esecuzione alle deliberazioni degli Organi dell’Associazione, in conformità alle direttive del Presidente e provvede all’amministrazione delle entrate e delle uscite. Sottopone agli organi competenti lo schema di bilancio. Il Direttore Generale interviene alle riunioni del Consiglio Generale e del Consiglio di Presidenza. Assicura inoltre il coordinamento delle risorse umane e tecniche a disposizione dell’Associazione.

 

Flavio Flamio Direttore Generale

Flavio Flamio Direttore Generale

Il Consiglio Generale su indicazione del Presidente ha inoltre nominato Flavio Flamio Direttore Generale, già Direttore di Confindustria Gorizia.

In seguito alla riunione odierna, il Consiglio di Presidenza risulta formato da:
  1.  Sergio Razeto, Presidente di Confindustria Venezia Giulia, Presidente di Wärtsilä Italia
  2.  Gianfranco Gutty, Presidente Onorario di Confindustria Venezia Giulia
  3.  Pierluigi Zamò, Vicepresidente Vicario di Confindustria Venezia Giulia e Presidente di Ilcam Spa
  4.  Diego Bravar, Vicepresidente di Confindustria Venezia Giulia e Presidente e Amministratore Delegato di TBS GROUP Spa
  5.  Giuseppe Bono, Past President di Confindustria Gorizia e Amministratore Delegato di Fincantieri CNI Spa
  6.  Carlo Ranalletta Felluga, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Venezia Giulia e CEO En Srl
  7.  Massimiliano Fabian, Delegato del Comitato Piccola Industria Confindustria Venezia Giulia e Amministratore Delegato di Demus Spa
  8.  Roberto Tonca, Componente Consiglio di Presidenza eletto dal Consiglio Generale e Amministratore Delegato di S.E.I. Spa
  9.  Gilberto Procura, Componente Consiglio di Presidenza eletto dal Consiglio Generale, Amministratore Delegato e Direttore Generale di La Giulia Industriale Spa
  10.  Luca Farina, Componente Consiglio di Presidenza eletto dal Consiglio Generale, Presidente di Orion Spa
  11.  Michela Cattaruzza, Componente Consiglio di Presidenza eletto dal Consiglio Generale, Amministratore Delegato di Ocean Srl
  12.  Anna Illy Belci, Componente Consiglio di Presidenza nominato dal Presidente e Consigliere del Cda di illycaffè Spa