giovedì , 24 Giugno 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Condizioni meteo avverse alla prima giornata del 34° Rally Piancavavllo
Condizioni meteo avverse alla prima giornata del 34° Rally Piancavavllo

Condizioni meteo avverse alla prima giornata del 34° Rally Piancavavllo

image_pdfimage_print

1 maggio 2021 – E’ il meteo il vero protagonista di questa edizione del Rally Piancavallo.

Una splendida mattinata di sole ha lasciato il posto a delle nubi sempre più minacciose che non hanno fatto mancare la preannunciata pioggia che nel tardo pomeriggi di oggi ha condizinato pesantemente l’avvio di gara. La Ps Barcis-Piancavallo, primo impegno cronometrato del rally, è stata percorsa solo dalle Storiche e da buona parte del nazionale, il passaggio della categoria Internazionale è stato invece annullato.

Stessa sorte ha subito il secondo passaggio, questa volta per condizioni meteo avverse.

Nella mattinata si è svolto, come di rito, lo shakedown che ha visto protagonista, in negativo,  un equipaggio che uscendo di strada, ha reso necessario l’intervento dei soccorritori è la sospensione delle prove per buona porte delle stesse.

Le forti precipitazioni della serata hanno anche causato una frana sulla SP 57, mettendo in discussione lo svolgimento della mitica prova Monte Rest in programma domani.

Una gara che sta mettendo a dura prova gli uomini della Knife Racing che sono chiamati ad un forte impegno per portare a termine la manifestazione.

Appuntamento a domani mattina, ore 8:51 con il primo passaggio sulla Ps Clauzetto – Balcone del Friuli.

Di seguito alcuni brevi video della giornata odierna:

D4376F52-504D-4721-B621-A3EAE4517E3A

41A9466F-1813-4705-85A9-1122ABF67E9D

GH012278

Articolo in collaborazione con Rallyssimo!

Servizio e Foto: Furlan Dario e Furlan Guendy

Video: Podrecca Damiano

About Dario Furlan

Dario Furlan
Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.
Scroll To Top