domenica , 16 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Calciomercato “elettorale” in attesa di Milan Udinese

Calciomercato “elettorale” in attesa di Milan Udinese

image_pdfimage_print

“Secondo voi Mario Balotelli riuscirà a segnare al debutto a San Siro contro l’Udinese?”. Questo è uno dei sondaggi che campeggiano nelle ultime ore sul sito web del più importante giornale sportivo italiano. Se i bookmakers quotano il gol di super Mario a 1,90, chi scommette un euro sull’espulsione del centravanti della nazionale italiana può vincerne 25; ancora non è certo il suo impiego dal primo minuto, eppure tutti lo aspettano al varco già dalla prima partita. Intanto, come ricorda Galliani, le magliette rossonere con il numero 45 sono andate a ruba. Super Mario è un affare in termini di merchandising sportivo e forse anche elettorale.

Emozioni a San Siro ce ne sono state a bizzeffe negli ultimi anni: basti pensare al 4 a 4 di 2 anni fa, con la rimonta rocambolesca del Milan all’ultimo minuto. Gol di Ibrahimovic, uno dei tanti che ha vestito sia la maglia nerazzurra che quella rossonera. Alla faccia dell’attaccamento alla maglia: e infatti anche Balotelli ha già detto che se dovesse segnare all’Inter non si farà problemi ad esultare. Non che in Friuli Pozzo e i suoi non guardino al business: ma un conto è valorizzare giovani calciatori, farli crescere e poi venderli , un altro è comprare un giocatore che si era appena definito “mela marcia” e fargli cambiare maglia nella stessa città. Ma gli affari sono affari e tutto sommato Balotelli è più simpatico di Ibrahimovic, soprattutto per i 2 gol segnati alla Germania negli ultimi campionati europei.

Guidolin in conferenza stampa ha detto di aver paura di Pazzini, un altro che non si è fatto problemi a passare da una squadra all’altra di Milano. L’ultima volta che Pazzini ha giocato contro l’Udinese a San Siro è stato con l’Inter. Un sabato sera di dicembre, con Isla a quei tempi vicino all’Inter (e forse avrebbe fatto bene ad andarci visto come se la passa ora alla Juventus), così vicino che nel primo tempo sbaglia un gol facile, tanto che i tifosi friulani cominciano a pensare che abbia già firmato per Moratti; ma nella ripresa zittisce le malelingue mettendo dentro in contropiede la palla del vantaggio. E mentre si soffre con il rigore del possibile 2 a 0 sbagliato da Di Natale, arriva un fallo di confusione in area bianconera. Rigore per l’Inter e Pazzini va sul dischetto. Dal terzo anello si comincia a gufare e a soffiare. Dai che lo sbaglia, dai che lo tira fuori. Handanovic difendeva i pali dell’Udinese in quell’occasione ma non serve il suo intervento. Pazzini prende la rincorsa e mentre sta per arrivare sul pallone scivola. Siamo riusciti a farlo scivolare: e il suo pallone che va alle stelle riusciamo a vederlo anche noi tifosi in trasferta dal terzo anello.

Difficile fare un pronostico per Milan-Udinese. La certezza, e non vorremmo dirlo per scaramanzia, è che l’Udinese a San Siro è uscita imbattuta sia nel 2011 che nel 2012, sia contro i nerazzurri che contro i rossoneri. E se ad essere decisivi fossero ancora una volta gli ultimi minuti? Non vogliamo che Balotelli venga espulso, nè che Pazzini sbagli un altro rigore, siamo sportivi. E visto che siamo sportivi ci auguriamo che Balotelli alla prima segni un gol, ma che si tratti solo del gol della bandiera per il Milan, anche per tutti quelli che come noi credono in un calcio meno “mercenario”. Mandi e buona partita.

Anonimo bianconero

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top