lunedì , 19 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » Sport » Altri sport » BARCOLANA 2015: PRESENTATA OGGI L’EDIZIONE 47 NEL PALAZZO DELLE GENERALI

BARCOLANA 2015: PRESENTATA OGGI L’EDIZIONE 47 NEL PALAZZO DELLE GENERALI

image_pdfimage_print
11 regate in dieci giorni, oltre cento eventi a terra, un’importante rassegna culturale in collaborazione con i teatri e i musei triestini, lo sviluppo di FuoriRegata, un nuovo “contenitore” dedicato alla promozione di tutti gli sport del mare: la Barcolana di Trieste, nel 2015, cresce in maniera esponenziale. L’edizione 2015 raddoppia, potenziando il calendario del primo fine settimana di ottobre, ampliando gli spazi del Villaggio Barcolana verso il Porto Vecchio, creando un forte link con gli altri sport di mare e gettando il seme di un contenitore culturale che punta a crescere nelle prossime edizioni.

“Un grande lavoro di squadraspiega il presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, Mitja Gialuzcon Istituzioni, realtà sportive del territorio e sponsor ci ha portato quest’anno a raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati: un salto di qualità per trasformare la Barcolana in un evento lungo dieci giorni, focalizzato sulla vela e aperto a nuove esperienze, pensato per far divertire il pubblico, promuovere il territorio e dare valore alla vela in un più ampio contesto dedicato agli sport del mare. Da adesso in poi, la Barcolana va pensata come un contenitore, dove la vela è il cardine e dove per dieci giorni la città è in festa, ricca di attrazioni”.

Barcolana quest’anno inizia venerdì 2 ottobre, con l’inaugurazione di un inedito itinerario di mostre e ilconcerto di apertura del maestro Remo Anzovino, considerato da critica e pubblico uno dei più importanti e innovativi musicisti del panorama nazionale, che si terrà a bordo dell’Ursus, grazie anche alla collaborazione della Guardia Costiera Ausiliaria, e prosegue fino all’11 ottobre, giorno in cui si disputerà la 47.a edizione della regata internazionale Coppa d’Autunno Barcolana. Attese circa duemila barche a vela al via, per un totale di oltre 20mila velisti: dopo l’aumento del 16% degli iscritti nel 2014 rispetto al 2013, l’organizzazione ha avviato quest’anno notevoli investimenti per consolidare questo risultato e puntare alla crescita.

Dal punto di vista sportivo, sarà una Barcolana di graditi ritorni – Paul Cayard al timone di AnyWave, Vasco Vascotto alla guida di Robertissima III – e, soprattutto, sarà una Barcolana senza un vincitore scontato: dopo cinque edizioni, infatti, Esimit Europa 2 non sarà al via e quindi la sfida per la vittoria assoluta è tutta aperta. Una lotta alla quale partecipano anche Alberto Bolzan, il velista oceanico di Romans D’Isonzo che timonerà Tempus Fugit, un 70 piedi ricco di atleti locali a bordo, e Maxi Jena, che si presenta con Furio Benussi e Mitja Kosmina. Tra gli ospiti sportivi dell’evento ci sarà la velista oceanica francese Isabelle Joske, scelta da Generali – Main Sponsor della Barcolana – come ambassador per la vela in Francia, e l’attrice italiana Marianna De Micheli,che ha iniziato mesi fa da Genova il suo viaggio verso Trieste navigando in solitaria assieme al suo gatto.
Tra i grandi partner di questa edizione, oltre a Generali che si conferma Main Sponsor dell’evento, anche illycaffè, che ha firmato il manifesto della Barcolana grazie all’opera realizzata dal maestroMichelangelo Pistoletto e sostiene una delle nuove regate, Barcolana Chef. È confermata la presenza di Land Rover, che dopo il successo del 2014 torna in Barcolana e firma la gara dedicata alla classe Extreme 40. Land Rover Extreme 40@Barcolana porta a Trieste per la seconda edizione i catamarani acrobatici da 40 piedi: quattro equipaggi si sfideranno nel Bacino San Giusto regatando quest’anno anche domenica, contestualmente alla partenza della Barcolana, per arricchire le Rive di grande sport in attesa dell’arrivo dei regatanti all’ormeggio.

Tra le importanti novità anche il ritorno d’immagine nazionale: si parte con la partnership con Rai Radio2, che diventa radio ufficiale della Barcolana e che trasmetterà dal Villaggio domenica 11 ottobre. Linea Blu, la trasmissione del sabato pomeriggio di Rai Uno condotta da Donatella Bianchi, dedicherà alla Barcolana l’intera trasmissione di sabato 10 che verrà trasmessa da Triestecon una produzione di alto livello, un palco allestito davanti alla Scala Reale e un’ora e mezza di diretta. Forte anche il sostegno della sede Rai del Friuli Venezia Giulia, con la diretta della regata domenica 11 ottobre e una serie di collegamenti nei giorni precedenti dal Villaggio Barcolana.“Abbiamo centrato un grande obiettivoha commentato il presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, Mitja Gialuzquello di potenziare la comunicazione nazionale della Barcolana coinvolgendo un’audience potenziale sensibilmente più elevata rispetto agli scorsi anni. La Rai permetterà alla Barcolana di ampliare il proprio raggio di comunicazione, a beneficio dell’evento e della promozione del territorio. Tra i media partner anche il quotidiano locale Il Piccolo che, assieme agli organizzatori della regata, contribuisce a raccontare la grande storia collettiva della Barcolana”.

APP BARCOLANA – Barcolana concretizza anche il proprio progetto di diventare “Smart”, ovvero sempre più vicina al proprio pubblico attraverso i più moderni sistemi di comunicazione. La collaborazione con Unicredit ha portato alla realizzazione di Barcolana Charter, il progetto della start up Bluewago avviato a giugno per garantire ai velisti la possibilità di noleggiare barche e posti singoli in barca, e prosegue con la pubblicazione della App Barcolana realizzata da Ikon per IOS e Android, scaricabile dai rispettivi store a stretto giro. “La App è per noi uno strumento innovativoha dichiarato Mitja Gialuzè la prima release di un progetto triennale, che permetterà di vivere tutta la Barcolana dai dispositivi mobili. In questa prima parte del progetto ci siamo concentrati sul calendario dell’evento: scaricando sui device mobili la App si sarà sempre aggiornati in tempo reale sulle manifestazioni in corso, sulla loro localizzazione, sugli orari di inizio e fine e si potranno ricevere delle notifiche che ricorderanno l’inizio imminente degli eventi. Un modo “smart” per vivere la Barcolana, essendo sempre aggiornati senza mai perdersi un evento”. La App contiene anche un divertente gadget: la possibilità di scattare le proprie foto, completarle con degli sfondi personalizzati Barcolana e condividerle sui social o per email. Avviata quest’anno anche una partnership con Tim Music, che sulla propria piattaforma creerà una playlist dedicata all’evento e porterà a Trieste i suoi noti dj, tra i protagonisti dei concerti in Barcolana.

IN MARE: 11 REGATE IN 10 GIORNI
CONFERMATE YOUNG, FUN, CHALLENGE, EXTREME 40 @BARCOLANA,
CLASSIC, TRI-ESTE E JOTUN CUP
SI AGGIUNGONO BARCOLANA CHEF E GO TO BARCOLANA

COPPA D’AUTUNNO: NUOVO ORARIO PER LA PARTENZA,
IL VIA PREVISTO ALLE 10.30 DELL’11 OTTOBRE,
IL PERCORSO RESTA INVARIATO CON ARRIVO DAVANTI PIAZZA UNITA’

Mai senza regate: dal 2 all’11 ottobre, ogni giorno ci sarà un’occasione per regatare, e non soltanto a Trieste. Si parte da Spalato, dove salperà il primo dei rally nautici di Go To Barcolana: grazie alla collaborazione dei circoli velici e marina croati, un rally di avvicinamento condurrà in sicurezza a Trieste gli scafi che da Spalato, Fiume e Isola parteciperanno alla Barcolana. Nel primo fine settimana di ottobre partiranno gli armatori di Spalato, che avranno ormeggio gratuito nei Marina ACI lungo la loro rotta; via via gli scafi di Fiume e degli altri porti croati si aggiungeranno alla flotta e sabato 10 il rally comprenderà anche Isola d’Istria, per un arrivo a Trieste in tempo per la Barcolana.

IL PRIMO FINE SETTIMANA DI OTTOBRE – Confermate le regate più amate della Barcolana. Il primo fine settimana di ottobre sarà dedicato agli Optimist, con Barcolana Young che torna ad essere tappa finale del circuito Kinder. Negli stessi giorni si aprirà la finestra dedicata ai kitesurfer e windsurfer di Barcolana Fun, che quest’anno punta a innovarsi grazie al sostegno di nuovi sponsor (040 Group e quiconviene.com) e proponendo la regata downwind per windsurf e kite dal Molo Audace a Miramare. Tornerà a dare spettacolo la tradizionale gara di salto per kiter nel bacino San Giusto – guest star gli atleti capoverdiani – e sarà potenziato l’evento di wakeboard in Ponterosso, con un trampolino mozzafiato al servizio degli atleti-acrobati della specialità.

LUNEDI’ 5: UN NUOVO EVENTO – Lunedì 5 e martedì 6 ottobre è previsto un nuovo evento, voluto da uno dei più noti cuochi del Friuli Venezia Giulia, Emanuele Scarello, che, per promuovere la propria regione con i suoi prodotti e il suo territorio, chiama a raccolta dieci cuochi stellati. illycaffè e Pasta Zara raccolgono la sfida: prima si regata, con i dieci cuochi al timone su altrettanti scafi monotipo, e poi si cucina nella mensa della illycaffè. La classifica è unica e Barcolana Chef – questo il nome della nuova regata tra boe e fornelli – diventa anche un video ricettario di cucina in cambusa firmato dai cuochi stellati.

EXTREME 40 @BARCOLANA – Archiviati i “FUNamboli della vela”, i ragazzi della Young e i cuochi velisti, è tempo dei professionisti. Torna a Trieste Land Rover Extreme 40 @Barcolana: terminata la tappa di Istanbul del circuito Extreme 40, i catamarani fanno tappa a Trieste prima di partire per l’Australia. Da giovedì 8 a domenica 11 i professionisti di questo acrobatico circuito si misureranno in una serie di regate nel Bacino San Giusto, a pochi passi da terra, grazie anche alla collaborazione di Samer & Co. Shipping. Novità di questa seconda edizione, la finale che si disputerà domenica 11 ottobre davanti alla diga del Porto Vecchio contestualmente alla partenza della Barcolana nel Golfo di Trieste, con l’obiettivo di garantire al pubblico sulle Rive, in attesa di festeggiare i vincitori della Coppa d’Autunno, un grande spettacolo di vela acrobatica.

VENERDI’ 9 E SABATO 10: CINQUE SFIDE IMPERDIBILI – Il fine settimana lungo che inizia venerdì 9 ottobre sarà ricchissimo di regate e di spettacolo per chi segue da terra: si comincia il 9 con la seconda edizione di Barcolana Challenge, a bordo dei monotipi Este 24, riservata ai vincitori di categoria della precedente edizione della Coppa d’Autunno. La sfida ad armi pari permette di azzerare le variabili: non conta più la dimensione dello scafo, qui conta solo il fattore equipaggio. I vincitori di categoria dell’edizione 2014 della Barcolana si sfidano in tre prove, compresa una notturna nel Bacino San Giusto, dove, lo stesso giorno, si sfideranno anche gli equipaggi degli scafi paralimpici 2.4 e gli armatori delle diverse sezioni della Lega Navale Italiana in una prova a loro riservata. Sabato 10 ottobre non ci sarà un attimo di respiro. Il circuito Este 24 sbarca a Trieste per la tappa finale della stagione 2015, e regata su due prove sulle boe e una notturna nel Bacino San Giusto: è la seconda edizione di Barcolana Tri-Este. In notturna regatano anche i Meteor, una delle classi più numerose alla Barcolana. La mattina di sarà dedicata a Barcolana Classic, la sfida delle barche d’epoca. Poi, quando farà buio, si scatenerà il tifo per gli Ufo28, in una nuova e sempre combattuta edizione diBarcolana Jotun Cup lungo il Molo Audace.

DOMENICA 11 OTTOBRE, LA BARCOLANA – Confermato il percorso della scorsa edizione, con arrivo di fronte Piazza Unità d’Italia, già previsto per l’edizione 2014, ma non concretizzato in mare perché, a causa del poco vento, la regata fu ridotta. La novità di questa edizione riguarda l’orario di partenza della Barcolana che viene cambiato di mezz’ora. La Barcolana 2015, infatti, parte lungo la consueta linea lunga 1,8 miglia da Barcola a Miramare alle 10.30 dell’11 ottobre (e non alle 10, come in passato). La scelta è dettata dall’analisi delle condizioni meteo: in caso di bonaccia, infatti, mezz’ora di ritardo significa avere più possibilità che il vento si formi, lasciando per meno tempo gli scafi fermi al via. In caso di Bora sostenuta, invece, c’è maggiore possibilità che il vento cali prima della partenza.

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top