venerdì , 27 Novembre 2020
Notizie più calde //
Home » Attualità » Anticipato dal singolo “Marziana” esce “COLPOGROSSO”, l’album d’esordio di Alangrime. Il 20 aprile 2020 in cd ed in digitale.
Anticipato dal singolo “Marziana” esce “COLPOGROSSO”, l’album d’esordio di Alangrime.  Il 20 aprile 2020 in cd ed in digitale.

Anticipato dal singolo “Marziana” esce “COLPOGROSSO”, l’album d’esordio di Alangrime. Il 20 aprile 2020 in cd ed in digitale.

image_pdfimage_print

Un disco cupo, introspettivo, melanconico, che vuol essere un modo per combattere le nostre mancanze, quelle profonde che ci porteremo per sempre dentro. La quotidianità influenza molto la scrittura di Alangrime allo stesso modo di come entra all’interno delle sue opere pittoriche.
Il titolo del disco, Colpogrosso, ha un triplice significato: rimanda alla componente erotica sempre presente nei lavori dell’artista, facendo riferimento all’omonimo programma televisivo, Colpo Grosso, degli anni 80 che fa parte dei ricordi passati; vuole poi essere un gioco di parole personale per tutti i “colpi grossi” sia belli che brutti successi in questi anni, e infine vuole anche essere un modo per esorcizzare se stesso sperando di fare il “colpo grosso” con questo disco.
In copertina, torna ad essere rappresentato un dolce, come sempre nei dischi del cantautore pisano: un donut che vola nello spazio. Le chiavi di lettura possono essere molteplici: può rimandare a una navicella spaziale o a un pianeta o avere anche un richiamo sessuale, proiettando le persone in una sorta di viaggio/ricerca di se stessi, nei propri sentimenti. Un luogo lontano dove ritrovarsi e trovare un sorta di contatto infinito.
Colpogrosso è un disco autoprodotto che ha analogie coi dischi precedenti dei Nervovago, ma anche differenze: se il “Clan rocket” è un disco con una presenza marcata di citazioni e metafore che andavano a raccontare lo stesso autore, in questo disco ci sono più concetti diretti. Il tema dell’erotismo è invece ricorrente. In questo disco c’è tanta sperimentazione a livello musicale attraverso l’uso di sintetizzatori e del pianoforte. Non è il classico rock, ma ha sfumature che riprendono anche il mondo musicale contemporaneo del rap e della trap.

ALANGRIME, cantautore e poliedrico musicista, è il nome usato da oltre 13 per le attività di artista visivo. La musica e l’approccio ad essa non sono altro che il prolungamento in suoni di quello che dipinge. Dopo lo scioglimento dei Nervovago, band pisana con la quale ha composto e realizzato 2 album tra il 2011 e il 2018, “D.a.l.ì. -dolce allucinazione lenta indigestione” e “Il Clan Rocket”, riparte con un percorso musicale da solista per avere il pieno controllo di tutto il lavoro creativo, un fattore predominante in tutti i dischi a cui a lavorato, e la musica è sempre stata legata all’arte.
L’album d’esordio “COLPOGROSSO” rappresenta quindi la chiusura del cerchio e un nuovo punto di partenza. Esce il 3 aprile 2020 il primo singolo “Marziana”, che anticipa l’album.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top