mercoledì , 25 Maggio 2022
Notizie più calde //
Home » Attualità » ALL’OVERJAM LA SECONDA SERATA CON L’OSPITE SPECIALE DI QUESTO FESTIVAL: ANTHONY B
ALL’OVERJAM LA SECONDA SERATA CON L’OSPITE SPECIALE DI QUESTO FESTIVAL: ANTHONY B

ALL’OVERJAM LA SECONDA SERATA CON L’OSPITE SPECIALE DI QUESTO FESTIVAL: ANTHONY B

DAY 2

Prosegue a gonfie vele la nona edizione del festival Overjam che ieri, nella seconda serata, ha visto Anthony B far letteralmente saltare la folla assiepata al Maver Stage con la sue forte personalità e i ritmi del reggae giamaicano.

Tolmino, 7-08-2021 – Nonostante il Covid e le condizioni meteo avverse nulla ferma il popolo della musica reggae che non si è lasciato intimorire dagli eventi e ha invaso l’area del festival come se quello che abbiamo vissuto nell’ultimo anno quasi non fosse esistito ma consapevole delle restrizioni imposte dalla pandemia e rispettoso delle normative inerenti al contenimento del contagio. Rigorosi i controlli agli accessi dove viene verificato il possesso del green pass e dove viene data anche la possibilità di effettuare dei test rapidi nel caso se ne fosse sprovvisti.

Ma parliamo di musica, come ogni mattina il risveglio è stato accompagnato dalle good vibes del “Red Sound System” dei Warrior Charge per proseguire poi alle  17:15 con il recupero dei Smetnaki (SLO) che purtroppo ieri non hanno potuto esibirsi.

Dalle ore 21 il giamaicano – accompagnato dalla “Hose of Riddim Band”- ha dato il via allo spettacolo con i suoi testi che cantano la Giamaica di oggi, con una visione della realtà difficile di un’isola lacerata dalla corruzione e dalla violenza.

Un messaggio potente accompagnato dalla grande e suggestiva presenza sul palco, dalla magia del credo rastafarian che pervade le sue liriche e il suo fantastico modo di vestire. Un artista in grado di dare la sensazione che lo spettacolo sia rivolto ad ogni singolo spettatore, coinvolgendo con grandi parole d’amore e con canzoni come “First time in Fall”. Un concerto molto atteso all’Overjam dopo l’impossibilità di esibirsi nel 2013.

Dopo lo special guest della serata, è stata la volta degli italiani Africa Unite, il vecchio Old School che fa sempre bene sentire, che riporta al sano reggae delle sue origini, questo sono gli Africa Unite che, nonostante i moltissimi anni di militanza sulle spalle, sono ancora una band con un energia strepitosa, pieni di vitalità e voglia di far divertire il pubblico sostenendo egregiamente l’ora e mezza di spettacolo puro.

Nel frattempo, presso la Dancehall, hanno chiuso la serata Dancers, Pakkia (ITA), Dj Taff & Senegambia (WAG) e infine Huntin Sound (ITA)

Inoltre con la giornata di ieri ha preso il via l’area Overjam 4 kids presso la spiaggia con diverse attività rivolte a grandi e piccoli frequentatori del festival.

Oggi ultima giornata del festival che vedrà per il gran finale l’artista tedesco Gentleman, il jamaicano Raymond Wright e molti altri artisti ancora.
Rimanete sintonizzati per non perdervi le ultime novità

Servizi e foto Guendy Furlan e Damiano Podrecca

About Guendy Furlan

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top