giovedì , 2 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » A metà gennaio, i Lampi di Caldo del circo tornano a scaldare l’inverno triestino

A metà gennaio, i Lampi di Caldo del circo tornano a scaldare l’inverno triestino

image_pdfimage_print

Trieste – Politeama Rossetti – 15/19 gennaio 2014. A quattro anni dal primo, sbalorditivo spettacolo che lasciò letteralmente incantati gli spettatori giuliani, torna al Politeama Rossetti la poliedrica compagnia Cirque Éloize.

Protagonista del rinnovamento delle arti circensi, il folto gruppo di acrobati – specializzati in discipline tutte diverse – che dal 2010 collabora stabilmente con il celeberrimo Cirque du Soleil, svela già dal nome la sua enorme vivacità; nelle Isole della Maddalena (Quebec, Canada) da cui il Presidente e Direttore Artistico Jeannot Painchaud proviene, infatti, “éloize” significa “lampi di caldo all’orizzonte” ed è proprio l’energia ed il calore  che da ormai vent’anni l’affiatata compagnia – fondata nel 1993 – cerca di trasmettere al pubblico attraverso le sue  brillanti ed originali performance, sempre cariche di magia.cirque-eloizedestra

iD, il loro ultimo spettacolo, non farà certo eccezione: sul palco si alterneranno una quindicina di artisti, impegnati in una dozzina di specialità diverse e che – d’un tratto – saranno anche abili ballerini in perfetto stile urban-dance, capaci di spaziare dall’hip-hop alla break-dance e valorizzare ancor di più gli aspetti di giocosità ed energia di uno show assolutamente giovane e urbano.

Così, in un ricco e curioso compromesso fra il mondo dei fumetti, quello dei film di fantascienza, dei murales, dei graffiti e della musica rock, Cirque Éloize punterà ancora una volta sulla multidisciplinarietà, sull’ormai collaudata commistione fra arti circensi, teatralità e umanità, capace di tenere gli occhi del pubblico costantemente fissi sul palco.

Palco al centro del quale Painchaud ha voluto inscenare – immerso in un’immaginaria città futuristica – un luogo in cui ognuno possa cercare rifugio, sfuggendo all’anonimato, in cui ciascuno possa sentirsi libero di esprimere la propria identità,  di ballare, di impossessarsi degli spazi pubblici; un luogo fantastico capace di produrre astrazione dalla realtà, in cui le persone si incontrano, le bande si sfidano, le amicizie si solidificano e gli amori nascono o si dissolvono.

A Trieste, l’unica tappa italiana rimasta, lo spettacolo prevede sette repliche (la prima mercoledì 15 gennaio – ore 20.30, l’ultima domenica 19 gennaio – ore 16.00).

Ulteriori informazioni e dettagli sullo show sono disponibili sul sito ufficiale del Politeama Rossetti www.ilrossetti.it

 

Ilaria Pingue

About Ilaria Pingue

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top