martedì , 18 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » A. D. 1615: Palma alle Armi, la fortezza di Palmanova retrocede di quattro secoli

A. D. 1615: Palma alle Armi, la fortezza di Palmanova retrocede di quattro secoli

image_pdfimage_print

Palmanova (Udine) – 6/8 settembre 2013. In questo primo week-end di settembre, a Palmanova, il nastro si riavvolge di quattrocento anni.

A.D. 1615: Palma alle Armi, questo il nome della manifestazione – organizzata dal Gruppo Storico di Palmanova – che nel fine settimana metterà a ferro e fuoco la fortezza friulana, rappresenta – per la prima volta quest’anno – il secondo atto della rievocazione storica che da ormai trentasette edizioni anima l’estate palmarina (a precederlo,la Festadel SS. Redentore – 13/14 luglio scorso).

L’intento della tre-giorni a tema storico è quello di rievocare l’ultima delle numerose guerre combattute fra l’Impero Asburgico ela Repubblicadi Venezia, scontro durante il quale – nel settembre 1615, appunto – Palmanova, insieme ad alcuni altri comuni friulani, fu letteralmente messa sotto assedio.

In quelle settimane, schiere di soldati provenienti da tutta Europa vivevano all’interno della fortezza e tra i suoi bastioni trascorrevano le proprie giornate scandite dal ritmo dei colpi di cannone.

È proprio questa l’atmosfera che si intende far rivivere agli spettatori, che grazie ad una ricostruzione realizzata con dovizia di particolari potranno assistere alle manovre militari e alle grandi battaglie tipiche del ‘600, ammirare gli accampamenti delle truppe armate, sperimentare la vita di picchieri, moschettieri, soldati e popolani di quel tempo, partecipare ai festeggiamenti che si terranno lungo le vie della cittadina, con balli popolari e di corte, musiche e rullate di tamburi, duelli tra i migliori spadaccini, spettacoli teatrali, mercatini storici, specialità enogastronomiche, spettacoli pirotecnici e tutto ciò che poteva servire a tenere alto il morale dei soldati e della popolazione in attesa del richiamo alla guerra.

A dare ancora maggiore veridicità alla rievocazione, a partire da venerdì verrà issato sul pennone della piazza principale il Gonfalone della Serenissima Repubblica di Venezia, che sarà poi ammainato al cessare delle ostilità e della manifestazione stessa.

Ulteriori informazioni e dettagli sulla rappresentazione e su tutti gli eventi in programma nel corso della tre-giorni sono disponibili sul sito internet del gruppo organizzatore www.gruppostoricocittadipalmanova.com

Ilaria Pingue

About Ilaria Pingue

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top