mercoledì , 1 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Africa orientale: in visita William e Kate

Africa orientale: in visita William e Kate

image_pdfimage_print

William e Kate – il Duca e la Duchessa di Cambridge – in visita al Centro degli aiuti salvavita UNICEF a Copenahgen per ricordare la drammatica situazione dei bambini dell’Africa orientale.

Il pomeriggio del due novembre il principe William e sua moglie Kate – il Duca e la Duchessa di Cambridge – hanno visitato la Supply Division di Copenahgen, il centro logistico internazionale degli aiuti dell’UNICEF, per ricordare all’opinione pubblica la drammatica situazione umanitaria nell’Africa orientale, dove . in particolare nel Corno d’Africa- più di 320.000 i bambini soffrono di malnutrizione e rischiano di morire se non riceveranno aiuti in tempi rapidi.
Il Centro degli aiuti dell’UNICEF dispone di un magazzino grande quanto tre campi da calcio, dove vengono stoccati e poi distribuiti aiuti di emergenza salvavita per i bambini di tutto il mondo, tra cui cibo, acqua, alimenti terapeutici per i bambini più denutriti, vaccini e kit sanitari.
Nella visita, il Duca e la Duchessa di Cambridge sono stati accompagnati dal Principe ereditario e dalla Principessa di Danimarca e
sono stati accolti da Shanelle Hall, Direttore della Supply Division dell’UNICEF. Entrambe le coppie poi sono state aggiornate sulla difficile situazione nella regione da Peter Hailey, responsabile nutrizione per l’UNICEF in Somalia, che ha ricordato la drammatica realtà di molti bambini e dei loro genitori, che spesso devono camminare per 25 giorni per trovare cibo.
Le due coppie hanno visto direttamente come gli aiuti salvavita vengono selezionati ed imballati, pronti per essere inviati in Africa orientale; inoltre, si sono unite allo staff per confezionare e preparare kit sanitari di emergenza (ognuno dei quali fornirà aiuti salvavita a più di 1000 persone). Il Duca e la Duchessa e i due Principi hanno visitato l’intera Supply Division, vedendo l’enorme varietà di aiuti che vengono inviati in tutto il mondo per le emergenze.
Al termine della loro visita, il Duca di Cambridge William ha dichiarato: “E’ stato già fatto moltissimo. L’UNICEF è il capofila e sta
facendo un lavoro fantastico, ma purtroppo c’è ancora molto altro da fare ed è per questo che oggi siamo qui “. La duchessa di Cambridge ha dichiarato: “Speriamo davvero di creare attenzione su questa crisi”. Il duca di Cambridge ha poi aggiunto un accorato appello: “Chiunque può fare qualcosa per aiutare, agisca ora”.
Dopo la visita, il principe William e sua moglie Kate si sono recati all’Aeroporto di Copenhagen per vedere come gli aiuti salvavita venivano caricati sugli aerei – forniti da British Airways e da UPS – diretti a Nairobi.
Per rispondere ai bisogni dei bambini in Africa orientale, l’UNICEF ha bisogno per il 2011 di ulteriori 40 milioni di dollari. I fondi
necessari per il 2012 ammontano a 402.800.000 dollari, di cui 300 milioni di dollari dedicati alla Somalia.

Per l’emergenza nel Corno d’Africa si possono effettuare donazioni
all’UNICEF: tramite:
– c/c postale 745.000, causale: “Emergenza Corno d’Africa”;
– carta di credito online su www.unicef.it, oppure chiamando il numero
verde UNICEF 800745000;
– cc bancario Banca Popolare Etica IBAN IT51 R050 1803 2000 0000 0510
051“Emergenza Corno d’Africa”;
– i comitati locali dell’UNICEF presenti in tutta Italia (elenco sul
sito-web www.unicef.it).

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top