sabato , 27 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » 53esima edizione del Festival di Majano in diritura d’arrivo

53esima edizione del Festival di Majano in diritura d’arrivo

image_pdfimage_print

Concerto a ingresso gratuito. Inizio ore 21:00

Giunge alle battuti finali la 53esima edizione del Festival di Majano che sta confermando la celebre rassegna come un vero e proprio contenitore musicale, culturale, enogastronomico e artistico in grado di richiamare nel piccolo centro friulano migliaia e migliaia di visitatori dal Nord Italia e da diversi paesi confinanti quali Austria, Slovenia e Croazia in primis, soprattutto per il concerto dei Deep Purple tenutosi lo scorso 24 luglio, appuntamento clou della kermesse. E nel segno di un altro travolgente live si prosegue stasera : preceduto dalla performance della giovane emergente cantante e produttrice dance friulana Selene, sul palco principale del Festival di Majano si terrà il concerto a ingresso gratuito (inizio ore 21:00) di Giuliano Palma con la sua nuova Giuliano Palma Orchestra.

Dopo la straordinaria esperienza a Zelig che lo ha visto impegnato per 10 puntate nel programma comico più seguito d’Italia come resident band, Giuliano Palma ha da poco terminato la registrazione di “Old Boy”, il suo nuovo disco d’inediti che uscirà a settembre e che è stato anticipato dal singolo “Come Ieri”, impreziosito dal featuring con Marracash è già nelle playlist delle più importanti radio italiane.

Il nuovo tour sta riportando l’artista milanese nella dimensione live con la stessa formazione di Zelig, la Giuliano Palma Orchestra, una line up originale, composta da professionisti provenienti da diverse radici musicali che apportano ai successi di Giuliano una nuova veste.

Giuliano Palma propone una setlist che conquisterà il pubblico, ripercorrendo le più importanti tappe della sua carriera: in scaletta quindi ci saranno alcuni brani degli esordi con i Casinò Royale, alcune canzoni tratte dal suo disco solista GP uscito nel 2002, fino ai grandi successi realizzati con i Bluebeaters.

Da sempre i concerti di Giuliano Palma sono un appuntamento imperdibile con la musica, in cui si attraversano diversi generi, dallo ska al rock steady, dal reggae al soul, e tutti vengono caratterizzati da un’estrema contemporaneità e travolgono le migliaia di spettatori presenti che vengono coinvolti dal primo all’ultimo brano.

Non solo musica nella serata di domani martedì 13 agosto: nella sala del Consiglio Comunale verrà consegnato il Premio Pro Majano a Giorgio Di Centa, plurimedagliato campione olimpico di sci di fondo.

Proseguiranno inoltre le tre prestigiose mostre d’arte organizzate da Alessandro Venuti nell’ambito di “Majano Arte”: nello spazio d’Arte Ciro di Pers è visitabile “Opere e Progetti” di Luciano Ceschia, una mostra volta a indagare l’evoluzione formale delle opere del celebre scultore e pittore friulano nato a Tarcento nel 1925 e scomparso nel 1991; nel Palazzo delle Associazioni è stato invece ricavato una sezione per le attività di Arte & Architettura, nata nel 1989 come emanazione dell’ordine degli Architetti della provincia di Udine e diventata a metà degli anni ’90 una rilevante realtà a livello regionale; nello Spazio d’Arte Pro Majano è infine visitabile la mostra “Immobili Abitanti” che presenta diverse sculture come forme che abitano gli spazi e dialogano tra loro attraverso il linguaggio di dieci artisti contemporanei. Le mostre rimarranno aperte fino a Ferragosto ogni giorno dalle ore 19:00 alle ore 23:00 (domenica dalle ore 17:00).

Il 53° Festival di Majano si concluderà  – come tradizione vuole – con lo spettacolo pirotecnico di Ferragosto in programma, ovviamente, nella serata di giovedì 15 agosto.

About Carlo Liotti

Giornalista Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti da Aprile 2013. Dottore in Scienze e Tecnologie Alimentari. Appassionato di fotografia e di viaggi, capo redattore de ildiscorso.it, reporter/collaboratore per altri canali di comunicazione.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top