martedì , 30 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Attualità » Un tempo a testa: Udinese 1 – Napoli 1

Un tempo a testa: Udinese 1 – Napoli 1

image_pdfimage_print

34a di Serie A e al Friuli va in scena l’ultimo big match della stagione contro il Napoli in cerca degli ultimi punti per il matematico terzo posto in campionato.

L’affascinante sfida del sabato di Pasqua vede come grandi assenti dal primo minuto i bomber Di Natale e Higuain sostituiti da Muriel e Zapata.

Dopo la prova opaca contro la Juve ci si aspetta uno stato d’orgoglio dei friulani chiamati a concludere positivamente, quantomeno dal punto di vista delle prestazioni, un’annata deludente.

La prima fiammata del match è su calcio di punizione di Insigne con Scuffet che non si fa sorprendere. Dall’altro lato buona triangolazione Fernandes-Muriel-Fernandes ma il tiro del portoghese viene disinnescato da Reina. La gara prosegue senza molte emozioni. Per i bianconeri Muriel serve in profondità Badu, ma ci arriva prima Reina e sventa la minaccia. I partenopei ci provano con Hamsik che prova a sfruttare, di testa, un cross di Ghoulam, ma trova sulla sua strada Scuffet. Al 31′ occasionissima di testa per Badu su cross di Gabriel Silva, ma il ghanese da buona posizione non riesce a trovare la porta. Ci prova ancora Hamsik ma senza trovare la porta. È il preludio al gol però, che arriva al 39′ con Callejón bravo a calciare al volo dal lato destro dell’area e a superare Scuffet. Il primo tempo, non particolarmente esaltante, termina con un tiro del solito Hamsik, ancora a lato.

La ripresa inizia con un Napoli veemente che nel giro di due minuti, dal 50 al 52, va vicino al raddoppio prima con Zapata che si fa recuperare dalla difesa bianconera e poi con Insigne che dal lato sinistro prova a trovare l’angolino basso alla destra di Scuffet ma la palla esce di un soffio. Al 55′ arriva l’episodio che cambia la storia del match: rinvio errato di Reina che trova Pinzi bravo a servire in velocità Fernandes che solo davanti all’ex portiere del Liverpool trova la rete dell’1 a 1. L’episodio dà morale ai bianconeri e intimorisce il Napoli incapace di reagire. La gara scivola via sui binari migliori per i bianconeri che cercano di raggiungere i 3 punti. Ci prova Badu dal limite ma la palla è alta. Per gli ospiti l’unico tentativo è di Insigne con palla fuori di poco. Girandola di cambi e negli ultimi minuti di gioco espulsione per Fernandez del Napoli e diverse situazioni pericolose per i bianconeri in particolare con un’occasione noni conclusa al meglio e con un tiro ancora di Fernandes fuori di pochissimo.

Buon punto per i friulani e buona prestazione, in particolare nella ripresa, dopo i primi 45 deludenti sia per i padroni di casa, sia in generale. Soddisfatto per la ripresa Guidolin, che svicola un po le domande sul futuro ribadendo la voglia di rimanere ad Udine, voglia condivisa da società, meno per primo tempo quando si immaginava un altro ritmo della partita. Rammaricato Benitez per non avere, in questa come in altre occasioni, chiuso la partita prima perdendo punti che in tutta la stagione potevano portare ad una classifica ancora migliore dell’attuale.

Rudi Buset
rudi.buset@ildiscorso.it
Riproduzione riservata

About Rudi Buset

Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top