RALLY DUE VALLI HISTORIC, SECONDA PERLA DI ANDREA MONTEMEZZO

Netta vittoria di classe, firmando tutte le speciali, unita al terzo posto nel quarto raggruppamento ed all’undicesimo assoluto sono il bottino dell’alfiere Top Drivers.

Vignola (MO), 29 Ottobre 2020 – Doppietta stagionale, tra le auto storiche, per Andrea Montemezzo in un’altra classica del rallysmo in Triveneto e, dopo aver siglato la vittoria nel Città di Bassano, il portacolori di Top Drivers ha centrato il successo pure al Due Valli Historic.

Il pilota di Bastia di Rovolon ha quindi regalato una splendida doppietta vestendo, per il primo anno, i colori del sodalizio con base a Vignola, sempre affiancato da Andrea Fiorin alle note.

L’appuntamento scaligero, corso in condizioni meteo che hanno rievocato i fasti di un tempo ormai dimenticato, ha visto il pilota dell’Opel Kadett GSI gruppo A, curata da Tuning Carenini, dominare la classe A/J22000, ponendo la firma su tutti i tratti cronometrati in programma, ed aggiungere al bottino il terzo gradino del podio nel quarto raggruppamento, unito ad un undicesimo posto assoluto che lo ha visto incassare punti chiave nel Trofeo Rally di Zona 2.

“Un 2020 anomalo ma che è andato, per noi, molto bene” – racconta Montemezzo – “ed aver vinto un Due Valli così impegnativo, era una vittoria il solo arrivare al traguardo, ci riempie di gioia e di orgoglio. Seppure la vittoria di classe possa sembrare facile all’apparenza, essendo soltanto in due in gara e con distacchi presto diventati importanti, siamo riusciti ad ottenere un ottimo terzo posto di quarto raggruppamento ed un undicesimo assoluto. Siamo molto soddisfatti per questa doppietta stagionale, colta in due eventi di spessore per il Triveneto. Ad oggi le classifiche del TRZ non sono ancora state pubblicate ma, stando ai nostri calcoli, dovremmo essere riusciti a portarlo a casa, per il secondo anno consecutivo. Attendiamo.”

Un testa a testa, quello tra le duemila gruppo A, che veniva presto congelato, già sulla prima “Cà del Diaolo” dove Montemezzo infliggeva un gap di oltre un minuto all’unico rivale al via.

Al giro di boa, di metà giornata, la classe A/J22000 vedeva il pilota della trazione anteriore tedesca comandare agilmente le operazioni, già oltre i due minuti il vantaggio su Testa, spostando l’attenzione sulla lotta per il quarto raggruppamento, quarto ed in piena scia al podio.

Una seconda tornata, sul trittico di speciali in programma, vedeva Montemezzo partire con il coltello tra i denti, nonostante le impervie condizioni meteo, e salire al terzo posto di quarto raggruppamento sulla ripetizione di “Cà del Diaolo”, dodicesimo parziale assoluto in prova.

Gli ultimi due crono in programma viaggiavano sugli stessi binari ed il patavino riusciva ad archiviare un Due Valli Historic epico con una prestazione che gratifica gli sforzi di tutto il team.

press@fabriziohandel




APRE DOMANI LA MOSTRA DEI VINCITORI DEL PREMIO ACCADEMIBACT “DOMANI QUI OGGI” | PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI, ROMA | 30 OTTOBRE 2020 – 6 GENNAIO 2021

MIBACT E QUADRIENNALE PRESENTANO I GIOVANI TALENTI DELL’ARTE ITALIANA 

In mostra con “Domani Qui Oggi” i 10 vincitori del premio Accade Mibact

Palazzo delle Esposizioni, Sala fontana

30 ottobre 2020 – 6 gennaio 2021

Incoraggiare e valorizzare il talento dei giovani artisti italiani. È questo l’obiettivo di “DOMANI QUI OGGI”, il principale evento collaterale della Quadriennale d’arte 2020, visitabile nella Sala fontana di Palazzo delle Esposizioni di Roma dal 30 ottobre 2020 al 6 gennaio 2021. La mostra, curata da Ilaria Gianni, presenta il lavoro dei dieci artisti emergenti provenienti dalle Accademie di Belle Arti selezionati nell’ambito del Premio AccadeMibacte si propone come una vera e propria ricognizione della giovane arte italiana, con l’intento di dare visibilità alle nuovissime tendenze delle arti visive nel Paese.

Il Premio AccadeMibact è l’iniziativa promossa dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiBACT, realizzata in collaborazione con Fondazione La Quadriennale di Roma, al fine di offrire un’opportunità di crescita ai talenti italiani under 28 e di valorizzare le Accademie di Belle Arti come centri di alta formazione artistica. Gli artisti in mostra sono stati selezionati tra 89 candidati proposti dalle Accademie di tutta Italia e hanno ricevuto un contributo di 10 mila euro per la realizzazione della propria opera d’arte.

“Il Premio AccadeMibact è un formidabile esempio di come la collaborazione tra le Istituzioni dell’arte contemporanea possa dar vita a occasioni concrete per supportare i giovani talenti italiani in quel percorso di crescita professionale che li renderà i futuri protagonisti della scena artistica. I dieci vincitori hanno colto questa straordinaria opportunità con entusiasmo, presentando opere di grande pregio. Siamo quindi molto soddisfatti dei risultati del progetto, che ci auguriamo possa proseguire” ha dichiarato l’architetto Margherita Guccione, Direttore Generale Creatività Contemporanea.

In mostra sarà possibile ammirare lavori compositi, realizzati con l’uso di molteplici tecniche e linguaggi, che offrono una riflessione sulla tradizione popolare e mitologica, di cui reinventano le strutture fondanti, aprendo un dialogo con la storia. Opere capaci di attivare profondi meccanismi percettivi e sensoriali, per ripensare l’ambiente circostante e rievocare immaginari dimenticati, così da mettere in discussione i codici della conoscenza collettiva e dar forma a una nuova estetica per il domani.

Domani Qui Oggi porta in scena una nuova generazione di artisti che, con le proprie posizioni, intende assumersi la responsabilità di osservare con sguardo critico la tendenza all’eccessiva attenzione al presente che rischia di inghiottire ogni prospettiva futura. Le opere dispiegano un ritratto articolato e sfaccettato del contemporaneo, scegliendo di raccontare l’esistente, e ciò che apparentemente è familiare, ricorrendo a orizzonti fuori dal comune, attraversando territori tortuosi e inesplorati, per intraprendere un viaggio alla ricerca di ciò che è stato, ciò che è, ciò che sarà” ha dichiarato la curatrice Ilaria Gianni.

Gli autori dei tre lavori più rilevanti saranno successivamente selezionati per partecipare a una residenza artistica all’estero presso un’istituzione di elevato profilo internazionale.

Gli artisti di AccadeMibact sono: Francesco Alberico (1996, Accademia di Belle Arti di L’Aquila), Alessandro Fogo (1992, Accademia di Belle Arti di Macerata), Roberta Folliero (1993, RUFA Rome University of Fine Arts), Alessia Lastella (1996, Accademia di Belle Arti di Bari), Lorenzo Lunghi (1993, Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo), Jacopo Martinotti (1995, NABA Nuova Accademia di Belle Arti di Milano), Giulia Poppi (1992, Accademia di Belle Arti di Bologna), Luisa Turuani (1992, Accademia di Belle Arti di Brera, Milano), Alice Visentin (1993, Accademia Albertina di Belle Arti di Torino), Marco Vitale (1992, Accademia di Belle Arti di Lecce).