Domenica 11 agosto Loggia del Lionello in piazza Libertà a Udine Music System Italy,

Quattordici giovani professionisti giapponesi, più di una ventina di altri giovani studenti provenienti da Australia, Alpe Adria e Italia, dieci insegnanti maestri nelle più prestigiose orchestre d’Europa. Un unico comune denominatore per i 50 musicisti, la musica all’insegna dello scambio culturale.

 

    Sono gli ingredienti del grande concerto finale, domani, domenica 11 agosto alle 18 sotto la Loggia del Lionello in piazza Libertà a Udine, della prima edizione di Music System Italy, il progetto per la direzione artistica di Ottaviano Cristofoli, che ha abbinato in queste settimane alta offerta formativa, promozione del territorio e un ricco programma di concerti.

 

    A conclusione dei corsi e delle masterclass di alto perfezionamento tenutisi al seminario di Castellerio di Pagnacco e dopo le applaudite serate in giro per la regione, i protagonisti di questa avventura si esibiranno tutti assieme su musiche di Rossini, Gabrieli, Maiero, Bach, e molti altri autori contemporanei. Ma non solo, perché per il gran finale ci sarà un vero e proprio omaggio alla piazza che ospiterà l’evento. Verrà infatti eseguito anche un brano di Alessandro Orologio, figlio di Pellegrino, costruttore del grande orologio di piazza Libertà e manutentore di tutti gli orologi pubblici della città di Udine nel 1500. Il concerto, a ingresso libero, sarà presentato dal musicologo Alessio Screm e grazie a un accordo con PromoTurismoFvg il pubblico presente, portando il programma di sala agli info point, potrà acquistare la FVGcard a un prezzo scontato, e quindi godere più facilmente di ingressi e convenzioni con tutti i musei e altri poli culturali della regione. L’intera cerimonia verrà ripresa da video maker professionisti e verrà diffusa online  con l’intento di diffondere il più possibile l’immagine del capoluogo friulano in contesti sempre più internazionali.

 

    L’ultima tappa udinese sarà anche l’occasione per la consegna degli attestati di partecipazione a tutti gli studenti e verranno consegnate tre borse di studio ad altrettanti giovani meritevoli offerte da Round Table Udine, Despar e SimulArte e intitolate al Maestro e compositore friulano Giovanni Canciani recentemente scomparso.

 

    L’ensemble degli studenti sarà composto da trombe, corni, tromboni e tuba e sarà diretto dal Maestro Ottaviano Cristofoli, originario di Tavagnacco e prima tromba della Japan Philharmonic Orchestra di Tokyo, insieme con il Maestro Simone Candotto, originario di Castions di Strada e primo trombone dell’Orchestra NDR di Amburgo. Un’occasione molto rara per poter ascoltare un gruppo interamente composto da giovani studenti e professionisti provenienti da tutto il Nord Italia, dall’Australia e dal Giappone, che hanno in comune la passione per la musica. 

 

    Music System Italy è organizzato da SimulArte, con la collaborazione di PromoTurismoFvg e l’Associazione italiana Giovani per l’Unesco, e dei Comuni di Tavagnacco e di Udine e del Fogolâr Furlan di Tokyo e si avvale di un nutrito pool di sponsor come Biasin, Despar, Yamaha, Schagerl, Bach e Gewa winds, di “supporter” tecnici come Autosystem e Pro Loco di Tavagnacco e di partner come Round table, Val d’Isonzo, Musicup, Osteria di Villafredda, Mozartina, Gruppo Promozione Musicale di Paularo e Associazione musicale della Carnia, Slide & friends e Anbima.

 




ANIMATO PIANO QUARTET Domenica 11 agosto_ore 21.00 SAL LORENZO ISONTINO (Go)

ANIMATO PIANO QUARTET

Domenica 11 agosto_ore 21.00

SAL LORENZO ISONTINO (Go) – Azienda agricola Lis Neris 

In caso di pioggia, Chiesa di San Lorenzo Martire

Ingresso libero

Il calendario completo del festival è consultabile su www.neisuonideiluoghi.it 

 

Il festival di musica e territorio Nei Suoni dei Luoghi torna in provincia di Gorizia con un nuovo appuntamento dal respiro internazionale. Domenica 11 agosto, alle 21.00, nello splendido contesto dell’Azienda Agricola Lis Neris di San Lorenzo Isontino, si terrà il concerto dell’Animato Piano Quartet, ensemble cameristico proveniente dalla Serbia e formato da strepitosi musicisti. Il concerto, a ingresso libero, vede la collaborazione della Facoltà di Musica dell’Università delle Arti di Belgrado e si inserisce nel calendario della 21° edizione di Nei Suoni dei Luoghi, organizzato da Associazione Progetto Musica, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e con il sostegno di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia. In caso di pioggia l’evento si terrà nella Chiesa di San Lorenzo Martire. Per consultare il calendario completo di Nei Suoni dei Luoghi visitare il sito www.neisuonideiluoghi.it .

 

Danze dalla Slavonia, dalla Cechia, dalla Serbia, in una parabola che dal secondo Ottocento raggiunge i giorni nostri, a partire da un padre della musica di derivazione folklorica come Dvořák, nelle riletture per quartetto più pianoforte di Marković che nulla tolgono nello spirito alle raccolte originali per orchestra. Anche il quartetto di Suk, summa degli insegnamenti ricevuti dal suo maestro Dvořák, contiene nei temi e nei ritmi i caratteri propri dello spirito boemo, per una sonata in tre tempi particolarmente appassionata. Chiude questo intenso programma di forza e movimento il compositore contemporaneo serbo Vujić, con una suite di danze caratteristiche da vari paesi del mondo. L’Animato Piano Quartet è formato da Teodora Boljanac (violino), Jelena Mitrović (viola), Jovana Milenković (violoncello), Marija Obrenović (pianoforte). 

 

Alle ore 19.00 si terrà anche l’incontro con gli Scampanotadôrs di San Lorenzo, con la visita al campanile e dimostrazioni di scampanio manuale. Dopo il concerto in programma una degustazione dei pregiati vini dell’Azienda Agricola Lis Neris (www.lisneris.it), che nel 2019 festeggia il 140° anno dalla sua fondazione. In un paesaggio disseminato di vigneti e di campanili nasce l’Azienda Agricola Lis Neris, che fu fondata nel 1879 dalla famiglia Pecorari e oggi è condotta dalla quarta generazione, che produce vino con professionalità e passione, nel rispetto della tradizione e all’insegna della sostenibilità. I proventi del vino “Fatto in Paradiso”, prodotto nell’azienda con uve Riesling e Sauvignon, sostengono i progetti di solidarietà di Francesca Pecorari Onlus in Birmania, India e Uganda.

 

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

Associazione Progetto Musica: tel. +39 0432 532330 info@associazioneprogettomusica.org 




La notte dei fuochi a Positano Ferragosto al Rada: spettacolo pirotecnico e cibi portafortuna

In vista del tradizionale spettacolo pirotecnico di Ferragosto, connesso ai festeggiamenti dedicati alla Madonna Assunta – la protettrice del borgo -, presso il ristorante “Rada” di Positano si terrà una cena di gala per la quale lo chef resident della struttura, Nunzio Spagnuolo, ha creato appositamente un menù à la Grande Carte composto da piatti che sono un’esplosione di gusto.

Astice alla griglia

 

Risotto Carnaroli, limone, ostrica e prosecco_Rada Positano_ph. Claudia Izzo

Lo spettacolo pirotecnico di Ferragosto che si svolge a Positano è uno dei più belli e suggestivi d’Italia in quanto si tiene in uno dei luoghi più magici e romantici al mondo. Il centro del Paese si anima con canti e danze popolari, e a mezzanotte tutto si ferma per ammirare i tradizionali “fuochi a mare”.

Chef Nunzio Spagnuolo_ph. Claudia Izzo

Terrazza FLY

La posizione del Rada è la più favorevole in assoluto per godersi lo spettacolo in quanto il ristorante è ubicato “al riparo” da tutto ciò che interferisce con la naturale bellezza di questo paradiso terrestre, avvolto da una magica atmosfera d’acqua e di luce. Non a caso il termine “rada” indica una insenatura, riparata dall’azione dei venti e dalla violenza delle mareggiate, dove le imbarcazioni possono sostare in sicurezza al riparo dalle correnti. Come è sua abitudine lo chef Nunzio Spagnuolo per l’ideazione del menù appositamente dedicato a questo spettacolare evento ha strizzato

Gnocchetti di patate viola con frutti di mare, zucchine e pomodorino giallo_ph. Claudia Izzo

Frank Formicola

un occhio agli ingredienti di stagione (utilizzati ad esempio per gli gnocchetti di patate viola con frutti di mare, zucchine e pomodorino giallo), ai profumi del mare (che sono ad esempio sprigionati dal filetto di rombo in crosta mediterranea con purea di patate alla vaniglia e sorbetto al sedano),, e ovviamente – essendo Ferragosto – ai cibi ben auguranti (come il risotto Carnaroli, limone, ostrica e prosecco).

Pasquale De Rosa

E, sempre a proposito di cibi ben auguranti, lo chef resident del Rada ha pensato anche a un menù degustazione a base di astice (che essendo un crostaceo “ricco” si pensa che assicuri un periodo propizio) composto da: astice alla catalana; linguine con astice, pomodorino e basilico; astice alla griglia con caponatina di verdure e salsa bernese allo zafferano.

GLI ALTRI EVENTI

Fly jazz Tuesday
Con la sua vista sul maestoso panorama di Positano il Fly Bar offre ai suoi ospiti un ambiente esclusivo e raffinato ove concedersi una pausa di relax gustando un sofisticato aperitivo prima di cena o sorseggiando un cocktail serale in compagnia. La prestigiosa drink list è composta da svariati classici sapientemente rivisitati ed originali creazioni realizzate dal barman Frank Formicola – che da più di 17 anni opera nel mondo della mixology registrando notevoli consensi per serietà professionale e originalità delle sue proposte – con ingredienti di altissima qualità e talvolta “rari”.
Ad agosto al FLY Lounge Bar si terrà una serie di eventi musicali jazz organizzati da Pasquale De Rosa, resident pianist e responsabile musicale sia del FLY che del RADA. Le serate si svolgeranno ogni martedì e vedranno coinvolti molti nomi noti della musica che affiancheranno Pasquale in una serie di progetti inediti ed originali.

Martedì 13 Agosto:
Claudio Cardito (sax), Pasquale De Paola (drums), Pasquale De Rosa (piano)

Giovedì 15 Agosto:
Imma Ranucci (voce), Emiliano De Luca (bass), Pasquale De Rosa (piano)

 

Martedì 20 Agosto:
Anna Soares (voce), Fabio Nunziata (guitar), Pasquale De Rosa (piano)

Venerdì 23 Agosto:
Beatrice Valente (voce double bass), Leonardo De Lorenzo (drums), Pasquale De Rosa (piano)

 

Martedì 27 Agosto:
Leonardo De Lorenzo (drums), Guido Russo (bass), Pasquale De Rosa (piano)

 

I party del Music on the rocks 
Un agosto ricco di appuntamenti imperdibili quello della discoteca più famosa della Costiera ed una delle più belle d’Italia: tutte le settimane gli eventi saranno animati da guest e distinti da format che rendono la programmazione del club  unica e appetibile a tutte le fasce d’età. Il lunedì continuano i party a tema del MONDAYLICIOUS. Il mercoledì quest’anno vede protagonista il format AMAME POSITANO in collaborazione con il collettivo del BLACK ON: hip hop, reggaeton e house music tutta la notte. Il venerdì il party DANCE MACHINE fa fare a chi vi partecipa un salto indietro nel tempo con le selezioni musicali di  Claudio Cerchietto. Il sabato è dedicato ai format, che si alternano, SHUFFLE, SHINE ON, SUPERNATURAL, BLACK ON E MUSIC JUICE, che ospitano  guest nazionali e internazionali come JIMMY SAX, SAM DIVINE , FEDERICO SCAVO, MAMBO BROTHERS.

Il 14 agosto si svolgerà una notte italiana con il doppio live di MAURIZIO FILISDEO E MARCO ROVEZZI e il 15 si svolgerà il “Ferragosto on the rocks” che ospiterà dagli articolo 31 DJ JAD E WLADY il tutto incorniciato dai fuochi di mezzanotte e dalla cena al Rada restaurant. In consolle il sound del’art director Max Zotti si alterna a quello del dj resident Mario Iovieno. Gli eventi sono tutti organizzati dalla RDM NIGHTLIF capitanata da Raffaele Di Monda.