Belforte, Monfalcone sabato 10 agosto, ore 17.30 A Portrait by…Monfalcomics

Proseguono anche ad agosto gli appuntamenti tra cultura, intrattenimento e laboratori del Crocevia al Belforte di Monfalcone. Sabato 10 agosto, dalle 17.30, nell’Area Libro si terrà l’evento A Portrait by…Monfalcomics, in collaborazione con l’Associazione Pro Loco Monfalcone, aspettando l’evento cosplay del 24 e 25 agosto. La giovane fumettista Camilla Cassio – in arte Alopex – accompagnata dalle musiche dei più noti cartoni animati giapponesi, realizzerà originalissimi ritratti e vignette fumettistiche omaggiando gli utenti del centro commerciale.




EXPO MOTOR DAY, ALTRO SUCCESSO DI FIOCCO SPORT

In archivio la quinta edizione della classica kermesse polesana dedicata agli appassionati a due e quattro ruote, nonostante le avverse condizioni meteo.

Villadose (RO), 07 Agosto 2019 – È calato definitivamente il sipario su Expo Motor Day 5.0, l’ormai tradizionale appuntamento, dedicato agli appassionati delle due e delle quattro ruote, che anticipa le vacanze estive, calamitando l’interesse di tutta la provincia rodigina.

Un altro successo, quello raggiunto dall’associazione Fiocco Sport, per la quinta edizione della tre giorni che ha avuto come fulcro il cuore di Villadose, nonostante un meteo che è riuscito soltanto in parte a rovinare il programma della vigilia: la prima serata infatti, quella tanto attesa per Venerdì, ha visto l’organizzazione costretta a rimandare il tutto, con un recupero più che positivo Lunedì scorso, per l’arrivo di una pioggia incessante che non ha dato tregua.

C’era tanta attesa per la serata di Venerdì” – racconta Fiocco (presidente di Fiocco Sport) – “e purtroppo ci siamo visti obbligati ad annullare il programma, rimandandolo al Lunedì sera. Il recupero è stato prodigioso, grazie allo staff di Radio Company, a Michela Jay e Dj Nik. Un pienone spettacolare, piazza piena di giovani e non solo. La soddisfazione di questa edizione.”

Escludendo l’intoppo del cammino, causato dal maltempo, il programma si è svolto come da previsioni con un Sabato, dedicato alla parte espositiva, spettacolare: piazza Barchessa e via Umberto I gremite di auto da rally, storiche, truck tuning, muscle car, trattori d’epoca, off-road, radiomodelli, spl audio, racing car ed ancora moto da enduro e da cross, quad, motoferraglia e moto custom, accompagnati dal concerto degli Electro Shock, tribute band degli AC DC.

La parte expo, quella del Sabato è stata indimenticabile” – aggiunge Fiocco – “con un afflusso di espositori e di visitatori che, credo, abbia toccato il punto più alto della nostra piccola storia.”

Un successo amplificato dalla parte dinamica, quella che ha visto l’evento articolarsi sulla settima edizione del Vespa Moto Incontro, un centinaio gli iscritti, e sulla sesta del Cinque Miglia Storico Sportivo, la quale ha visto una trentina di partecipanti a quattro ruote.

Pienone per i due eventi dinamici della Domenica” – sottolinea Fiocco – “che hanno visto i partecipanti partire da Villadose e raggiungere Anguillara Veneta, attraversando Cambio e San Martino di Venezze. Siamo rientrati passando per lo storico contesto delle Botti Barbarighe, dando un tocco rallystico nell’affrontare il vecchio tracciato di una prova speciale del rally.”

Un arrivederci alla prossima edizione, condito da un pizzico di amaro in bocca per il presidente.

Grazie di cuore a tutti” – conclude Fiocco – “a partire dai partners che, anno dopo anno, ci confermano la loro fiducia. Grazie a tutte le autorità che ci hanno sostenuto in questa edizione ed a tutti i club e le associazioni che ci sono state vicine. Il 2020? È davvero dura continuare. Tanti costi, tante difficoltà burocratiche. È sempre più difficile ma sentirete parlare presto di noi.”

immagini a cura di Emotion Foto

 




Musei Reali Torino aperti a Ferragosto

Ferragosto in città? Giovedì 15 agosto e per tutto il ponte regolare apertura con i consueti orari i Musei Reali attendono torinesi e turisti! Inoltre, come ogni giovedì dalle 17 alle 19, i Musei sono visitabili gratuitamente, grazie all’iniziativa Happy hour (chiusura biglietteria ore 18).

Alle 21, nell’ambito della rassegna Cinema a Palazzo, spazio alla settima musa con il film The Italian Job (G.B. 1969, regia di P. Collison, con Michael Caine, Noël Coward, Benny Hill, Raf Vallone). Il biglietto intero degli spettacoli vale per un ingresso ridotto ai Musei Reali, mentre con quello dei Musei e delle mostre, si ha diritto alla riduzione a € 4 sull’ingresso ai film.

Nelle Sale Chiablese prosegue fino al 3 novembre la mostra I mondi di Riccardo Gualino collezionista e imprenditore, che riunisce per la prima volta in modo esteso i due principali nuclei della collezione del noto mecenate, con opere conservate alla Galleria Sabauda di Torino e alla Banca d’Italia di Roma, insieme a dipinti, sculture, arredi e fotografie provenienti da musei e istituzioni torinesi e nazionali, raccolte private e archivi, fra i quali l’Archivio Centrale dello Stato.

In occasione dell’estate continuano le aperture speciali:
 sabato 10 e 24 agosto, apertura serale straordinaria dalle 19.30 alle 23.30 (biglietteria 18.30-22.30) con tariffa d’ingresso a € 10 e, in aggiunta, percorsi guidati al Secondo Piano di Palazzo Reale, a cura di CoopCulture;
– domenica 11 e 25 agosto, il biglietto vale doppio: apertura straordinaria del Secondo Piano di Palazzo Reale (in orario 10-14 e 15-19) compresa nell’abituale tariffa d’ingresso.

Attività per famiglie:
– domenica 11 agosto ore 16.30, Dipingere la natura, tra mito e realtà: una visita per scoprire i volti della natura nei capolavori della Galleria Sabauda. Dalle raffigurazioni mitologiche degli elementi e dei fiumi, alle rappresentazioni realistiche delle stagioni e dei fenomeni atmosferici, vedremo come cambia nel tempo lo sguardo dell’artista sul mondo che ci circonda. Percorso guidato gratuito con il biglietto d’ingresso, consigliato dai 7 anni.
– domenica 25 agosto ore 16.30, Il cielo nelle stanze del re: tutti con il naso all’insù, per scoprire le figure che popolano i cieli dipinti nei soffitti di Palazzo Reale. Vi sono quelle che rappresentano il giorno e la notte, l’arcobaleno e l’aurora… Dopo aver imparato a riconoscerle, grandi e piccoli potranno a loro volta impersonare il sole, la luna o le stelle, sfilando con il volto truccato nella galleria del re. Attività consigliata per bambini dai 4 agli 11 anni. Prenotazione obbligatoria al numero: 011 19560449. Costo: € 5 a bambino, con ingresso gratuito per sé e per un adulto che lo accompagna.

Info: www.museireali.beniculturali.it
Info e ticket on line: www.coopculture.it

 

MUSEI REALI TORINO

www.museireali.beniculturali.it

Orari

Musei Reali sono aperti dal martedì alla domenica dalle 8,30 alle 19

Ore 8,30: apertura biglietteria, Corte d’onore di Palazzo Reale, Giardini

Ore 9: apertura Palazzo Reale e Armeria, Galleria Sabauda, Museo di Antichità

Palazzo Reale (Cappella della Sindone, Armeria e Giardini compresi) è aperto anche il lunedì dalle 10 alle 19.

La Biblioteca Reale è aperta da lunedì a venerdì dalle 8 alle 19, sabato dalle 8 alle 14.

La Sala di lettura è aperta da lunedì a mercoledì dalle 8,15 alle 18,45, da giovedì a sabato dalle 8,15 alle 13,45.

Chiusa dal 12 al 18 agosto per un intervento di manutenzione straordinaria.

Biglietti Musei Reali Torino

Intero Euro 12 / lunedì Euro 10

Ridotto Euro 2 (ragazzi dai 18 ai 25 anni).

Gratuito per i minori 18 anni / insegnanti con scolaresche / guide turistiche / personale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali / membri ICOM / disabili e accompagnatori / possessori dell’Abbonamento Musei, della Torino+Piemonte Card e della Royal Card.

L’ingresso per i visitatori over 65 è previsto secondo le tariffe ordinarie.

Mostra I mondi Riccardo Gualino collezionista e imprenditore (fino al 3 novembre 2019)
Lunedì 13 – 19
Martedì – domenica 10 – 19
La biglietteria chiude un’ora prima.
Biglietto intero: 12 Euro
Ridotto: 10 Euro

Ingresso e orario biglietteria

presso Palazzo Reale, Piazzetta Reale 1 dalle ore 8,30 fino alle ore 18.

Informazioni

+39 011 5211106 – e-mail: mr-to@beniculturali.it




L’ESTATE CHE IMMAGINI: a Villa Manin da venerdì 9 agosto la Mostra di foto e video che racconta i grandi eventi estivi

VILLA MANIN ESTATE 2019

LA SALA ESPOSIZIONI NELLA BARCHESSA DI LEVANTE OSPITA LA STRAORDINARIA MOSTRA DI SCATTI FOTOGRAFICI E VIDEO INSTALLAZIONI DEI GRANDI EVENTI DELLA RESIDENZA DOGALE

“L’ESTATE CHE IMMAGINI”

Foto di Simone Di Luca – Video di Giulio C. Ladini

DAL 9 AGOSTO ALL’1 SETTEMBRE 2019

ore 9:00 – 19:00 DAL MARTEDÌ ALLA DOMENICA

SALA ESPOSIZIONI VILLA MANIN (BARCHESSA DI LEVANTE)

INGRESSO GRATUITO

Dai concerti in piazza Tonda ai concerti domenicali nel Parco – appena inserito tra i 10 parchi più belli d’Italia – passando per le residenze artistiche, i workshop fotografici, il teatro di figura per famiglie e i percorsi disegnati da Altan nel parco alla scoperte delle fiabe per i bambini, l’estate a Villa Manin non è mai stata così ricca.

Conosciuta in tutta Italia e all’estero per il suo fascino storico e architettonico, nel corso degli ultimi anni Villa Manin si è fatta apprezzare sempre di più anche come attivo centro artistico e culturale, in grado di ritagliarsi un ruolo rilevante in ambito di grandi eventi. In quest’ottica l’Erpac (Ente Regionale per il Patrimonio Culturale) ha ideato un programma straordinario per “Villa Manin Estate 2019” che ha ospitato grandi nomi del panorama musicale italiano (da Giorgia a Morgan, passando per Remo Anzovino, protagonista di un indimenticabile concerto all’alba nel parco) e grandi nomi internazionali (da Yann Tiersen a Thom Yorke dei Radiohead).

La rassegna estiva, che ha richiamato migliaia di persone nella residenza dogale, ora verrà raccontata attraverso gli scatti fotografici di Simone Di Luca e le video installazioni di Giulio C. Ladini – due tra i principali professionisti del settore musicale a livello nazionale, entrambi del Friuli Venezia Giulia – in una strepitosa mostra, L’Estate che immagini, in programma da venerdì 9 agosto a domenica 1 settembre nella Sala Esposizioni di Villa Manin (barchessa di levante, primo piano) aperta gratuitamente al pubblico ogni giorno, dal martedì alla domenica, dalle ore 9:00 alle ore 19:00.

Oltre ai concerti in piazza Tonda e ai concerti domenicali mattinieri nel monumentale parco, la mostra racconterà anche la Caccia alla Favola, gli appuntamenti con il Teatro di figura, la residenze d’artista di Giulia Bean e Marta Bevilacqua e il Master in photography per una vera immersione visiva in una delle più belle rassegne artistico culturali estivi.

PER INFORMAZIONI: Villa Manin – tel. (+39) 0432 801210 – www.villamanin.it – info@villamanin.it




AL MUSEO M9 DI MESTRE LA PRIMA EDIZIONE DEL “FESTIVAL DELLE IDEE – ’900

Dal 24 al 27 ottobre 2019 all’M9 di Mestre il “Festival delle idee – ’900, il grande secolo delle innovazioni”.

Un evento ideato e creato per Venezia – Mestre e il suo territorio: per quattro giorni ospiti del mondo della cultura, della scienza, dello sport, dell’imprenditoria, del food raccontano le “visioni” e le grandi idee del Novecento che hanno determinato il futuro, le ispirazioni e le contaminazioni del presente.

L’arte , la musica, il cinema, la letteratura, lo sport, e le rivoluzioni che hanno provocato.

Un festival dinamico, per stupire con la forza innovativa delle idee, aperto ad ogni tipo di pubblico, ma che si rivolge in modo particolare alle menti ricettive e in “continuo movimento” delle nuove generazioni, con lo scopo di attrarre anche una grande community “live” e social ed interagire con essa.

 

I nomi egli ospiti saranno annunciati a settembre

 

“Festival delle idee – ’900, il grande secolo delle innovazioni” è promosso e organizzato da Fondazione di Venezia, M9, Associazione Il futuro delle idee, con il sostegno della Regione del Veneto e il patrocinio del Comune di Venezia.

“Una iniziativa che mette insieme passato, presente e futuro – sottolinea l’assessore alla Cultura della Regione del Veneto Cristiano Corazzari –, che racconta il ‘come eravamo’ in qualche modo attualizzandolo, indagando alcuni aspetti della metamorfosi della nostra società dalla fine di un millennio all’inizio di un altro. Ma si tratta di un passato vicino, che continua a condizionare concretamente le nostre esistenze e i nostri modi di vivere: analizzarlo non significa solo svolgere un’operazione culturale e non è solo un esercizio di rimembranza. Perciò mi auguro che il Festival offra occasioni di scoperta che vanno oltre la memoria, proponga chiavi di lettura nuove e interessanti di una stagione dell’umanità che ci appartiene ancora pienamente”.

“Siamo felici che a Venezia si svolga un festival, che non ha precedenti nel territorio per contenuti e format – sottolinea Luca Battistella, Consigliere delegato all’Innovazione e Smart City del Comune di Venezia – e che trasferisce al pubblico quella capacità di stupirsi da cui nascono idee rivoluzionarie, rimettendo in gioco il rapporto tra innovazione e memoria, tradizione e cambiamento. Un format frutto di una forte e virtuosa collaborazione tra istituzioni e imprese che sono certo si dimostrerà vincente, che unisce cultura e attualità partendo da un’analisi del ’900 in Veneto – terra di eccellenze e idee di successo – talk, incontri e B2B.”

IL FORMAT – PERCHÉ UN FESTIVAL SUL ’900

Il Novecento è per definizione il “secolo delle ideologie”, ma in quei cent’anni che hanno rivoluzionato il presente, ci sono stati anche grandi cambiamenti nella cultura, nella società, nella tecnologia, nel lifestyle, nel food. E ancora, nella moda, nel design, nello sportsystem. Un secolo in cui sono nate idee, positive, che hanno lasciato impronte indelebili sul futuro.

Soprattutto, il Novecento è un secolo che va capito e raccontato.

È il secolo dello sbarco sulla Luna, della psicanalisi, in cui il cinema prende forma, in cui lo sport considera la diversità, con i giochi paraolimpici, in cui il jeans da abito da lavoro è divenuto indumento fashion, in cui la musica diventa di fruizione di massa, della rivoluzione informatica e tecnologica. Nasce così l’idea di un festival, che non ha precedenti nel territorio per contenuti e format e che trasferisce al pubblico quella capacità di stupirsi da cui nascono idee rivoluzionarie.

Partendo da un’analisi del ’900 in Veneto – terra di eccellenze e idee di successo – talk, incontri e B2B rimetteranno in gioco il rapporto tra innovazione e memoria, tradizione e cambiamento.

GLI OSPITI

La voce e il talento saranno quelli di ospiti nazionali di primo piano del pensiero filosofico e della cultura nelle sue varie forme (arte, letteratura, cinema, musica), dello sport, della scienza, del food e dell’imprenditoria.

Il racconto intimo e colloquiale sarà il filo rosso del festival per intercettare desideri e obiettivi, fornire preziosi consigli e spunti educativi al pubblico e ai giovani, stupire con analisi e visioni di futuro fuori dagli schemi.

Gli ospiti del “Festival delle Idee” approfondiranno il dibattito sul ruolo del capitale umano e cognitivo nell’epoca della quarta rivoluzione industriale: innovare non a tutti i costi, ma innovare per crescere.

Una guida verso l’“innovazione nella tradizione” che ha caratterizzato il sapere, la società e l’economia del secolo scorso.  Non potrà mancare un’attenta analisi sul food, con focus sui prodotti e l’arte culinaria del territorio, a cura dello chef Tino Vettorello, a confronto con chef stellati, food blogger e psicoterapeuti, ricordando che, proprio nel ’900, nascono le guide per i “gastronomadi”, la Guida Michelin e il Club dei Cento e pubblicazioni come il Cucchiaio D’Argento.

Vettorello gestirà inoltre il food corner “Nutrire”: proposte di cibo innovativo e sostenibile che mostrando il fermento del territorio, con assaggi e specialità del mercato ittico e cibi vegetariani e bio.

Ingresso gratuito su prenotazione.

I possessori delle prenotazioni potranno accedere a M9 – Museo del ’900 e alla mostra Tattoo – Storie sulla pelle a tariffa ridotta.




Settembre a Grado – Dal Bus Natura alle escursioni a Mota Safòn

Dal Bus Natura alle escursioni a Mota Safòn dove Pasolini girò varie scene di Medea, al Fish Nic: Grado – l’“Isola del sole”,  perla delle località balneari del Friuli VG – è animata questa estate da una serie di interessanti manifestazioni, spettacoli e inconsueti servizi per i propri ospiti.

Lunedì 2 – Bus Natura: il bus parte da varie zone di Grado e raggiunge, la mattina, la Riserva Naturale Regionale “Valle Cavanata” per una breve vista guidata; si ferma per il pranzo in agriturismo e, il pomeriggio, prosegue per la vista guidata alla Riserva Naturale Regionale dell’”Isola della Cona”. Rientro previsto, a Grado, per le ore 17.00.

Martedì 3 – Dietro le quinte – Imparare a cucinare il boreto a la graisana: show cooking per imparare le tecniche di preparazione del piatto tipico gradese per eccellenza: il Boreto a la graisana. Ritrovo, alle ore 10.00, presso il ristorante Serenella (via dello Sport 2). A seguire, degustazione del piatto.

– Sea and Taste: a Trieste, città di storia, letteratura e… caffé. Con il pullman, alle ore 9.00 si parte da Grado, accompagnati da una guida turistica. Si fa sosta a Trieste per visitare i luoghi più significativi della città, capoluogo del Friuli VG. A seguire, visita e degustazione in un caffè storico del centro. Nel pomeriggio, libero, si può proseguire la visita o dedicarsi allo shopping. Alle ore 15.00, trasferimento al castello di Miramare con visita al parco. Rientro a Grado previsto per le ore 18.00.

Mercoledì 4 – Archeobus: il bus gratuito parte da varie zone di Grado (dai campeggi a piazza V. Carpaccio), collega settimanalmente Grado ad Aquileia e accompagna i turisti alla scoperta delle bellezze dell’antica città romana. La passeggiata parte dal porto fluviale fino alla Basilica (ingresso a prezzo ridotto), prosegue fino alla Domus/Palazzo Episcopale e si conclude con una gustosa pausa al Cocambo, il nuovo laboratorio artigianale di cioccolateria dove poter osservare, in prima persona, il procedimento di lavorazione che trasforma le fave di cacao in delizioso cioccolato, sapientemente abbinato anche a prodotti locali come il Santonego® (il tipico liquore gradese a base di assenzio di mare che è possibile degustare). La visita guidata al Cocambo prevede, inoltre, l’assaggio di vini dei vari produttori della Doc Friuli – Aquileia.

– Golf & Grill: presso la suggestiva location del Golf club di Grado. Nel pomeriggio, alle ore 16.45, ci si ritrova per una lezione di golf con il professionista, Luigi Paolillo. Alle 18.00 si disputa una minigara adatta anche per i neofiti e alle 19.00, si chiude l’incontro con un aperitivo e una grigliata di carne presso il “Casone”.

Giovedì 5 – Escursione al casone di Mota Safòn: location di molte delle riprese del film “Medea”, di Pier Paolo Pasolini, girato in laguna nel 1969. Partenza da Riva Slataper alle ore 10.00. Transfer in barca, visita guidata e piccola degustazione. Per le ore 13.30 è previsto il rientro a Grado.

– Alla scoperta del Santonego®: degustazione del tipico liquore gradese a base di grappa e di assenzio marino ascoltando l’affascinante storia di questo elisir. Sarà, inoltre, possibile abbinare la grappa ad altri prodotti tipici della laguna come salicornia di Grado o finocchietto di mare. Ore 19.00, Wine Store, Zona porto.

– Sea and Taste: vivere le atmosfere dei borghi più belli d’Italia. Con il pullman, alle ore 9.00 si parte da Grado accompagnati da una guida turistica. Ci si ferma a Palmanova, “Città stellata”, patrimonio dell’Unesco, per visitare il parco dei bastioni, la Piazza Grande e la galleria di Contromina del Rivellino Veneziano. Si prosegue per Clauiano, bellissimo e tipico borgo rurale friulano, con una sosta per la visita e la degustazione presso una delle aziende aderenti alla  Strada del vino e dei Sapori del Friuli VG. Rientro a Grado previsto per le ore 13.30.

 

Venerdì 6 – Boat & bike laguna experience: escursione in barca fino a Marano Lagunare con rientro a Grado in bici, accompagnati da una guida cicloturistica, passando per Torviscosa, Strassoldo e Aquileia. Allo stesso modo la barca porterà i turisti da Lignano a Grado per farli rientrare poi in bici a Marano Lagunare e, infine, nuovamente a Lignano Sabbiadoro con la barca. Il battello Santa Maria parte alle ore 8.00, dalla darsena Porto Vecchio di Lignano e arriva alle 10.00 al Molo Torpediniere di Grado. Da qui, riparte alle ore 10.15 per arrivare a Marano alle 12.15; dopo una breve sosta per il pranzo inizia l’escursione in bicicletta (percorrenza 45 Km, tempo previsto 4 ore).

 

Domenica 8 – Fish Nic. A grande richiesta torna il pic nic in laguna che consente di assaggiare i prodotti tipici del territorio (vini, olio, prodotti da forno della tradizione friulana) in una location spettacolare: la valle da pesca Isola del Moro nella laguna di Grado. Il ritrovo è al porto Mandracchio, alle 10.30, per imbarcarsi a bordo dei taxi boat e raggiungere l’isola. Rientro previsto per le ore 16.00.

– Aquaticrunner Italy Xtrim Border Lagoon: è una spettacolare competizione di corsa e nuoto che, annualmente, si svolge nel territorio lagunare, con partenza da Grado e arrivo a Lignano Sabbiadoro dopo aver percorso 24,5 chilometri a piedi e 5,7 chilometri a nuoto. La gara è valida per il campionato italiano (maschile e femminile) della specialità swinrun.

Lunedì 9 – Bus Natura: il bus parte da varie zone di Grado e raggiunge, la mattina, la Riserva Naturale Regionale “Valle Cavanata” per una breve vista guidata; si ferma per il pranzo in agriturismo e, il pomeriggio, prosegue per la vista guidata alla Riserva Naturale Regionale dell’”Isola della Cona”. Rientro previsto, a Grado, per le ore 17.00.

Martedì 10 – Dietro le quinte – Imparare a cucinare il boreto a la graisana: show cooking per imparare le tecniche di preparazione del piatto tipico gradese per eccellenza: il Boreto a la graisana. Ritrovo, alle ore 10.00, presso il ristorante Serenella (via dello Sport 2). A seguire, degustazione del piatto.

– Grappa & Friends: una degustazione gratuita per assaggiare e scoprire i tanti prodotti della Distilleria Aquileia. Ore 21.00, Seti Caffé, Centro Storico.

– Sea and Taste: a Trieste, città di storia, letteratura e… caffé. Con il pullman, alle ore 9.00 si parte da Grado, accompagnati da una guida turistica. Si fa sosta a Trieste per visitare i luoghi più significativi della città, capoluogo del Friuli VG. A seguire, visita e degustazione in un caffè storico del centro. Nel pomeriggio, libero, si può proseguire la visita o dedicarsi allo shopping. Alle ore 15.00, trasferimento al castello di Miramare con visita al parco. Rientro a Grado previsto per le ore 18.00.

Mercoledì 11 – Archeobus: il bus gratuito parte da varie zone di Grado (dai campeggi a piazza V. Carpaccio), collega settimanalmente Grado ad Aquileia e accompagna i turisti alla scoperta delle bellezze dell’antica città romana. La passeggiata parte dal porto fluviale fino alla Basilica (ingresso a prezzo ridotto), prosegue fino alla Domus/Palazzo Episcopale e si conclude con una gustosa pausa al Cocambo, il nuovo laboratorio artigianale di cioccolateria dove poter osservare, in prima persona, il procedimento di lavorazione che trasforma le fave di cacao in delizioso cioccolato, sapientemente abbinato anche a prodotti locali come il Santonego® (il tipico liquore gradese a base di assenzio di mare che è possibile degustare). La visita guidata al Cocambo prevede, inoltre, l’assaggio di vini dei vari produttori della Doc Friuli – Aquileia.

– Golf & Grill: presso la suggestiva location del Golf club di Grado. Nel pomeriggio, alle ore 16.45, ci si ritrova per una lezione di golf con il professionista, Luigi Paolillo. Alle 18.00 si disputa una minigara adatta anche per i neofiti e alle 19.00, si chiude l’incontro con un aperitivo e una grigliata di carne presso il “Casone”.

Giovedì 12 – Collio Experience: il bus parte da varie zone di Grado verso Cividale del Friuli, borgo medievale, prima capitale del ducato dei Longobardi in Italia. Si prosegue, poi, con una vista guidata in una cantina del Collio. Per le ore 17.00 è previsto il rientro a Grado.

Venerdì 13 – Boat & bike laguna experience: escursione in barca fino a Marano Lagunare con rientro a Grado in bici, accompagnati da una guida cicloturistica, passando per Torviscosa, Strassoldo e Aquileia. Allo stesso modo la barca porterà i turisti da Lignano a Grado per farli rientrare poi in bici a Marano Lagunare e infine nuovamente a Lignano Sabbiadoro con la barca. Il battello Santa Maria parte alle ore 8.00, dalla darsena Porto Vecchio di Lignano e arriva alle 10.00 al Molo Torpediniere di Grado. Da qui, riparte alle ore 10.15 per arrivare a Marano alle 12.15; dopo una breve sosta per il pranzo inizia l’escursione in bicicletta (percorrenza 45 Km, tempo previsto 4 ore).

– Sea and Taste: vivere le atmosfere dei borghi più belli d’Italia. Con il pullman, alle ore 9.00 si parte da Grado, accompagnati da una guida turistica, per raggiungere Strassoldo: il borgo dei due castelli. Ci si ferma per passeggiare tra rogge, giardini e atmosfere medievali e si raggiunge, per una degustazione, una delle aziende aderenti alla Strada del vino e dei Sapori del Friuli VG. Rientro a Grado previsto per le ore 13.30.

Lunedì 16 – Bus Natura: il bus parte da varie zone di Grado e raggiunge, la mattina, la Riserva Naturale Regionale “Valle Cavanata” per una breve vista guidata; si ferma per il pranzo in agriturismo e, il pomeriggio, prosegue per la vista guidata alla Riserva Naturale Regionale dell’”Isola della Cona”. Rientro previsto, a Grado, per le ore 17.00.

Martedì 17 – Dietro le quinte – Imparare a cucinare il boreto a la graisana: show cooking per imparare le tecniche di preparazione del piatto tipico gradese per eccellenza: il Boreto a la graisana. Ritrovo, alle ore 10.00, presso il ristorante Serenella (via dello Sport 2). A seguire, degustazione del piatto.

– Sea and Taste: a Trieste, città di storia, letteratura e… caffé. Con il pullman, alle ore 9.00 si parte da Grado, accompagnati da una guida turistica. Si fa sosta a Trieste per visitare i luoghi più significativi della città, capoluogo del Friuli VG. A seguire, visita e degustazione in un caffè storico del centro. Nel pomeriggio, libero, si può proseguire la visita o dedicarsi allo shopping. Alle ore 15.00, trasferimento al castello di Miramare con visita al parco. Rientro a Grado previsto per le ore 18.00.

Mercoledì 18 – Archeobus: il bus gratuito parte da varie zone di Grado (dai campeggi a piazza V. Carpaccio), collega settimanalmente Grado ad Aquileia e accompagna i turisti alla scoperta delle bellezze dell’antica città romana. La passeggiata parte dal porto fluviale fino alla Basilica (ingresso a prezzo ridotto), prosegue fino alla Domus/Palazzo Episcopale e si conclude con una gustosa pausa al Cocambo, il nuovo laboratorio artigianale di cioccolateria dove poter osservare, in prima persona, il procedimento di lavorazione che trasforma le fave di cacao in delizioso cioccolato, sapientemente abbinato anche a prodotti locali come il Santonego® (il tipico liquore gradese a base di assenzio di mare che è possibile degustare). La visita guidata al Cocambo prevede, inoltre, l’assaggio di vini dei vari produttori della Doc Friuli – Aquileia.

Giovedì 19 – Escursione al casone di Mota Safòn: location di molte delle riprese del film “Medea”, di Pier Paolo Pasolini, girato in laguna nel 1969. Partenza da Riva Slataper, alle ore 10.00. Transfer in barca, visita guidata e piccola degustazione. Per le ore 13.30 è previsto il rientro a Grado.

Venerdì 20 – Boat & bike laguna experience: escursione in barca fino a Marano Lagunare con rientro a Grado in bici, accompagnati da una guida cicloturistica, passando per Torviscosa, Strassoldo e Aquileia. Allo stesso modo la barca porterà i turisti da Lignano a Grado per farli rientrare poi in bici a Marano Lagunare e infine nuovamente a Lignano Sabbiadoro con la barca. Il battello Santa Maria parte alle ore 8.00, dalla darsena Porto Vecchio di Lignano e arriva alle 10.00 al Molo Torpediniere di Grado. Da qui, riparte alle ore 10.15 per arrivare a Marano alle 12.15; dopo una breve sosta per il pranzo inizia l’escursione in bicicletta (percorrenza 45 Km, tempo previsto 4 ore).

Martedì 24 – Dietro le quinte – Imparare a cucinare il boreto a la graisana: show cooking per imparare le tecniche di preparazione del piatto tipico gradese per eccellenza: il Boreto a la graisana. Ritrovo, alle ore 10.00, presso il ristorante Serenella (via dello Sport 2). A seguire, degustazione del piatto.

– Sea and Taste: a Trieste, città di storia, letteratura e… caffé. Con il pullman, alle ore 9.00 si parte da Grado, accompagnati da una guida turistica. Si fa sosta a Trieste per visitare i luoghi più significativi della città, capoluogo del Friuli VG. A seguire, visita e degustazione in un caffè storico del centro. Nel pomeriggio, libero, si può proseguire la visita o dedicarsi allo shopping. Alle ore 15.00, trasferimento al castello di Miramare con visita al parco. Rientro a Grado previsto per le ore 18.00.

Mercoledì 25 – Archeobus: il bus gratuito parte da varie zone di Grado (dai campeggi a piazza V. Carpaccio), collega settimanalmente Grado ad Aquileia e accompagna i turisti alla scoperta delle bellezze dell’antica città romana. La passeggiata parte dal porto fluviale fino alla Basilica (ingresso a prezzo ridotto), prosegue fino alla Domus/Palazzo Episcopale e si conclude con una gustosa pausa al Cocambo, il nuovo laboratorio artigianale di cioccolateria dove poter osservare, in prima persona, il procedimento di lavorazione che trasforma le fave di cacao in delizioso cioccolato, sapientemente abbinato anche a prodotti locali come il Santonego® (il tipico liquore gradese a base di assenzio di mare che è possibile degustare). La visita guidata al Cocambo prevede, inoltre, l’assaggio di vini dei vari produttori della Doc Friuli – Aquileia.

Giovedì 26 – Alla scoperta del Santonego®: degustazione del tipico liquore gradese a base di grappa e di assenzio marino ascoltando l’affascinante storia di questo elisir. Sarà, inoltre, possibile abbinare la grappa ad altri prodotti tipici della laguna come salicornia di Grado o finocchietto di mare. Ore 21.00, Garden bar dell’Hotel Ville Bianchi, via Dante Alighieri.

Per informazioni e prenotazioni:

Consorzio Grado Turismo

www.grado.it/eventi – experience@grado.it

www.grado.it – info@gradoturismo.org

www.grado.info – turismo@comunegrado.it

 




BAIA DI SISTIANA – TRIESTE: Gli appuntamenti in Baia di Sistiana del fine settimana

DJ KENNY CARPENTER E I TECHNOTRONIC PER LA FESTA ANNI ‘90

Sulla spiaggia del Castigo, venerdì 9 agosto (dalle 18.00 alle 24.00), arriva Kenny Carpenter, uno dei Dj che ha vissuto da protagonista le notti del mitico Studio 54 di New York. L’orario e la formula saranno quelli di sempre: si parte presto con l’aperitivo Lounge dalle ore 18.00 assieme a Master Dee, alle 20.30 comincia la festa e alle 22.00 sale in consolle Kenny.

Al Cantera Social Club (dalle 23.00 alle 4.00) va in scena la Festa anni ’90, ospiti d’eccezione i Technotronic con uno show case live dei loro grandi successi. Al Cantera Cafè (dalle 23.00 alle 04.00) si balla sotto le stelle per una notte Caliente.

Sabato 10 agosto (dalle 21.00 alle 24.00) al Parco Caravella torna il mitico Flower Power firmato Enzo Zippo, in una versione tutta fluorescente e coloratissima della festa ’60 / ’70, unica in regione dedicata alla Hippie’s generation. Il Cantera Cafè (dalle 23.00 alle 4.00) propone One Night in Formentera – White edition (consigliato abbigliamento bianco), mentre il Social Club (dalle 23.00 alle 4.00) ospita in consolle Blond:ish, dj di fama internazionale, che con i suoi set fatti di mash-up freschi, trascinanti e allegri, è l’artista ideale per una notte di festa.

Domenica 11 agosto alla Rotonda Cantera (dalle 18.00 alle 4.00) arriva uno dei dj più amati e rinomati della scena elettronica: Adam Bayer, tra i migliori techno sound al mondo.

 La Caravella (dalle 21.00 alle 24.00) in festa propone il Carnevale dedicato alle famiglie: gare di hula hop, limbo, tiro alla fune, una pioggia di gadget e tante sorprese con l’animazione di Enzo Zippo. Il Castigo (dalle 21.00 alle 24.00), trasformato in una giungla dalle atmosfere tribali, propone Afro Beach Party, una festa in costume, tribal body painting, live percussions e una notte di balli.




MUSIC SYSTEM ITALY E BANDE IN CENTRO: DOMANI, 9 AGOSTO, CONCERTO FINALE TRA FRIULI E GIAPPONE

Domani, 9 agosto, alle 19 in piazza San Giacomo a Udine

Serata speciale, domani, 9 agosto, a Udine. Il grande concerto conclusivo di Bande in Centro, la rassegna estiva dell’Anbima Fvg che ha animato il centro storico nell’ultimo mese, vedrà salire sullo stesso palco di piazza San Giacomo alle 19 la banda giovanile “Udine Estate” con la partecipazione straordinaria del solista Kazuya Homma della Tokyo Kosei Wind Orchestra.

Un’occasione speciale, dunque, che vede la collaborazione tra il progettoMusic System Italy per la direzione artistica del friulano Ottaviano Cristofoli, prima tromba alla Japan Philharmonic Orchestra di Tokyo, e la formazione musicale che unisce le sezioni giovanili delle bande di Buja, Castions di Strada, Colloredo di Prato, Marano Lagunare, Passons, Precenicco e Reana del Rojale.




LUNEDI’ 12 TORNA A LIGNANO LA “FLOWER OF LOVE”,

Gli appassionati dei colorati vestiti a fiori, dei pantaloni a zampa di elefante, sandali con tacco, occhiali tondi e giganti e bandane sono già in fermento. Sta per arrivare un’altra serata promossa anche dagli amici del Ceghedaccio, che stavolta porta l’energia della musica pop e dance anni Settanta direttamente al mare per una serata all’insegna dei “figli dei fiori”.

Lunedì 12 agosto alla discoteca Mister Charlie di Lignano Riviera (Ud), l’immancabile appuntamento con la “Flower of love” di Charlie Brown torna ad animare la più grande località balneare della regione con una festa in cui risuoneranno le musiche dei Led Zeppelin, The Kinks, Dire Straits, Queen, Pooh, Pink Floyd, The Who, The Doors, Rolling Stones, The Beatles, David Bowie e molti altri ancora.

La serata dal mood vintage “The flower of love” ricorda lo slogan “facciamo l’amore e non la guerra” come ai tempi di Woodstook. Dalla consolle arrivano i deejay che ormai tutti gli appassionati di questo genere musicale conoscono, ovvero Renato Pontoni, Massimo Rossini, e Carlo P. Saranno loro a dar vita a un vero e proprio viaggio dalla musica in vinile originale degli anni Settanta, Ottanta e Novanta fino ai successi di oggi. Una serata aperta a tutti con l’obiettivo di far ballare giovani e meno giovani.

Le porte della nota discoteca lignanese si apriranno già alle 21 per la cena a buffet, solo su prenotazione e fino ad esaurimento posti, mentre il via alle danze inizierà alle 23. Per info e prenotazioni per la cena a buffet o per riservare dei tavoli è possibile telefonare ai numeri 345 2655945 e 335 6899446.