Gerald Riegler (AART) e Bernd Zanon (AARC) continuano la serie positiva anche al Rally Città di Scorzè

Al Rally Città di Scorzè si impongono nuovamente Riegler (AART) e Zanon (AARC), impressiona all’esordio su una vettura R5 Alfred Kramer junior.

Quarti nella classifica assoluta , quarti di R5 e primi nell’Alpe Adria Rally Trophy Gerald Riegler e Bernhard Ettel con la loro solita Ford Fiesta R5 passano al primo posto della serie puntando dritti alla vittoria quando mancano solo due gare al termine. Impressionante esordio invece per Alfred Kramer junior e Jeanette Kvick sulla Ford Fiesta R5 che per tutta la gara hanno dimostrato ottime doti velocistiche arrivando a soli 1.2 secondi da Riegler, ormai veterano della classe R5. Chiude il podio di AART Stefan Kramer in coppia con Johann Drapela sulla Mitsubishi Lancer Evo 6.5 solitamente guidata dal papà Alfred.

Bernd Zanon e Denis Piceno

Dodicesimi assoluti, vittoria di classe s1600 e vittoria di Alpe Adria Rally Cup per Bernd Zanon e Denis Piceno sulla loro fida Renault Clio S1600, autori di una gara senza sbavature tra i canali delal pianura veneta. Secondo posto finalmente per Klaus Demuth che per l’occasione era navigato da Kurt Jabornig sulla solita Renault Clio Rs, dopo una serie di ritiri finalmente un arrivo per il pilota austriaco. Chiudono il podio Marco Crozzoli e Alan del Frari sull’inossidabile Opel Astra Gsi. Ritiro invece per Fabio Soravito e Giuseppe Soldà su Renault Clio Rs che hanno preferito fermarsi quando il motore della loro vettura ha cominciato a fare qualche rumorino strano.

Gara a parte in questa occasione per le vetture storiche iscritte alla serie Fia Alpe Adria Rally Cup in quanto partecipanti al 2°Historic Rally Città di Scorzè. Secondi assoluti si sono classificati Gottfried Kogler e Sophie Cornu sulla loro Ford Escort Rs, mentre Peter Scholler e Gabriele Olsinger su una vettura identica hanno concluso settimi nella graduatoria.

Piccola pausa ora per la serie Fia Alpe Adria Rally Cup che riprenderà a Melk, in Austria, con il Niederosterreich Rallye del 27 e 28 settembre.

Piercarlo Donda




Calici di Stelle a Grado e Aquileia 4 giorni ricchi di emozioni vi aspettano

Ritorna con le notti più luminose dell’anno l’appuntamento con Calici di Stelle, l’evento dedicato alle fragranze e ai profumi della nostra regione, che accompagnerà turisti e appassionati in un viaggio entusiasmante alla scoperta di prelibatezze enogastronomiche.

Anche quest’anno il Movimento Turismo del Vino FVG in collaborazione con l’associazione Città del Vino organizza Calici di Stelle a Grado (9 e 10 agosto dalle 20.00 alle 24.00) con il Comune di Grado e Pro Loco Grado e ad Aquileia (11 e 12 agosto dalle 19.30 alle 24.00) con il Comune di Aquileia e il supporto dell’Associazione Imprenditori Città di Aquileia – Club di Prodotto Aquileia te Salutat e il Consorzio Doc Aquileia.

L’accesso alle degustazioni avviene previo acquisto di uno speciale kit, composto da un calice e tracolla (€ 25) grazie al quale potrete assaggiare liberamente i vini proposti e deliziarvi con 5 degustazioni gastronomiche.

Nel corso delle serate ci sarà spazio per interessanti momenti di approfondimento sui vini in degustazione con il coinvolgimento diretto dei produttori, i quali saranno a disposizione del pubblico per curiosità e domande sull’eccezionale patrimonio enologico e gastronomico di queste zone di produzione.

Grado _ 9 e 10 agosto

Due serate, venerdì 9 e sabato 10 dalle 20.00 alle 24.00, per assaporare prelibati vini autoctoni e internazionali accompagnati da gustosi abbinamenti gastronomici e prodotti tipici della laguna.
Appuntamento in diga Nazario Sauro / Giardini Palatucci per conoscere la selezione di vini proposti da 25 aziende: Azienda del Poggio, Battista II, Borgo Conventi, Bulfon, Ca’ Ronesca, Conte d’Attimis-Maniago, Elio Vini, Grillo Iole, I Magredi, La Magnolia, Le Due Torri, Marinig, Pascolo Alessandro, Pizzulin Denis, Pontoni Flavio, Ritter de Zàhony, Ronc dai Luchis, Ronco dei Pini, Segreta, Stanig, Tonutti Vini e Vigneti, Valpanera, Villa De Puppi, Vini Ballaminut e Vini Brojli.
I vini saranno presentati, oltre che dagli stessi produttori, anche dal nostro animatore del vino Giovanni Munisso, che vi accompagnerà in questo viaggio in maniera coinvolgente.

Le prelibatezze gastronomiche, preparate espressamente per l’evento da Pro Loco Grado, vi accompagneranno in un viaggio di scoperta dei piatti locali della tradizione culinaria della laguna e del territorio. Inoltre potrete degustare i panificati Il Maggese/Novalis e i dolci di Panetteria Sandrigo.
Non mancheranno i momenti di intrattenimento musicale e culturale per impreziosire ulteriormente le vostre degustazioni.

Il ricavato delle serate di Grado sarà devoluto in beneficenza al Comitato Sport Cultura e Solidarietà a sostegno dei progetti della Comunità del Melograno Onlus che, dal 1996, opera a favore di persone adulte con disabilità intellettive ospitate presso la Casa Famiglia di Lovaria di Pradamano.

Aquileia _ 11 e 12 agosto

Nella splendida cornice, ricca di fascino e di storia, di Piazza Capitolo e della Basilica Patriarcale, il vino del territorio vivrà due giorni da protagonista accompagnato da degustazioni dei sapori dell’Agro Aquileiese.
Domenica 11 e lunedì 12 agosto l’appuntamento nella città patrimonio dell’Unesco è dalle 19.30 alle 24.00 circa, dove saranno allestiti dei banchi dedicati a 17 aziende del territorio dell’Agro Aquileiese e non solo: Borgo Claudius, Ca’ Bolani, Ca’ di Volpe, Cantina Puntin, Castello di Rubbia, Donda, Elio Vini, La Corta di Calligaris Denis, Mulino delle Tolle, Obiz, Ritter de Zàhony, Segreta, Tarlao, Terre di Palazzatto, Valpanera, Vini Ballaminut e Vini Brojli.

Potrete degustare i vini proposti accompagnati dalle succulente proposte gastronomiche di ristoranti e produttori dell’Agro Aquileiese che vi faranno immergere nei profumi e nei sapori di questo territorio ricco di sfumature, nella cui gastronomia trova massima espressione il connubio terra/mare.

Non mancherà l’accompagnamento musicale con concerti in piazza, spettacoli e interessanti percorsi esperienziali alla scoperta delle eredità culturale di Aquileia: veri e propri Night Tours che toccheranno il Museo Archeologico Nazionale, aperto eccezionalmente anche di lunedì, il Sepolcreto Romano, la Domus e il Palazzo Episcopale, siti aperti in notturna esclusivamente per l’evento grazie alla collaborazione con la Fondazione Aquileia e il Polo Museale del Friuli Venezia Giulia.

Il ricavato delle serate di Aquileia sarà devoluto in beneficenza a Comitato Amici di Federico e Associazione Alessandra ONLUS per supportare le numerose attività di queste due associazioni solidali attive nell’aiutare le famiglie di giovani affette da gravi patologie.

Novità 2019: iscriviti a Wine for You, subito € 10,00 di sconto per Calici di Stelle
È nata la nuova community degli amanti dell’enogastronomia del Friuli Venezia Giulia! Non perdere l’occasione di entrare a far parte del gruppo Wine for You formato da appassionati e curiosi winelovers: riceverai offerte esclusive, sconti per la partecipazione agli eventi del Movimento Turismo del Vino FVG e di Vino e Sapori FVG e altri regali pensati per te!
Basta inviare un SMS al numero 333 7775848 con scritto “WINEFORYOU” e seguire le istruzioni: iscrivendosi entro l’8 agosto e acquistando l’ingresso in prevendita onlineavrete subito € 10,00 di sconto per partecipare a Calici di Stelle a Grado o Aquileia! La riduzione è valida per ogni persona iscritta al Wine Club su singola transazione online.

Si ringraziano per la collaborazione i partner e gli sponsor tecnici di Calici di Stelle: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, PromoTurismoFVG, Comuni di Grado e di Aquileia, Civibank, Del Torre, Acqua Dolomia, Juliagraf, Il Maggese / Novalis, Vino e Sapori FVG, Q.B. Quanto Basta, AsterCoop Madimer, Fondazione Aquileia e il Polo Museale del Friuli Venezia Giulia.

Per informazioni:
Grado
Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia
Tel +39 0432 289540+39 3480503700
info@mtvfriulivg.it _ www.cantineaperte.info

Aquileia
Comune di Aquileia
Tel. +39 340 0049333




PINGUINI TATTICI NUCLEARI e RUMATERA domani sul palco dell’Arena AlpeAdria di LIGNANO SABBIADORO

Pinguini Tattici Nucleari e Rumatera, due band assolutamente uniche nel panorama musicale italiano, sul palco dell’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro domani, mercoledì 7 agosto, per due imperdibili concerti in uno che faranno ballare e saltare il pubblico lignanese. Bolognesi, i Pinguini Tattici Nucleari sono la band più irriverente della nuova musica italiana. Dopo la pubblicazione dell’album “Fuori dall’Hype”, hanno convinto tutti sul palco del concerto del Primo Maggio a Roma e affrontano ora il tour estivo. I Rumatera, gruppo nato in provincia di Venezia, hanno conquistato il pubblico a suon di live tutto ritmo, simpatia e spregiudicatezza, unendo la tradizione della propria terra e l’uso del dialetto veneziano alla lezione punk rock della scuola californiana degli anni ’90. I biglietti per il concerto, evento nell’evento organizzato da Zenit srl, in collaborazione con Città di Lignano Sabbiadoro, Regione Friuli Venezia Giulia e PromoTurismoFVG, sono ancora disponibili sul circuito Ticketone e lo saranno anche alle biglietterie dalle 18.30. Le porte dell’Arena apriranno al pubblico alle 19.30, mentre l’esibizione dei Rumatera inizierà alle 20.30. A seguire l’atteso live dei Pinguini Tattici Nucleari. Info e punti vendita su www.azalea.it .

Pinguini Tattici Nucleari hanno ottenuto la definitiva consacrazione con l’album “Fuori dall’Hype”, uscito il 5 aprile per Sony. Più di 20 milioni di streaming e oltre 7 milioni di views su Youtube per il gruppo capitanato da Riccardo Zanotti. Prima dell’uscita dell’album “Fuori dall’Hype” la band ha pubblicato i singoli “Verdura” – inserita in Indie Italia di Spotify, che ha quasi raggiunto i due milioni di ascolti in poco più di un mese – “Sashimi” e la title track “Fuori dall’Hype”. Il gruppo nasce nel 2012 quasi per caso a Bergamo. Vicini al genere indie rock dal 2013, Riccardo Zanotti, Nicola Buttafuoco, Elio Biffi, Lorenzo Pasini, Simone Pagani e Matteo Locati esordiscono nel 2014 con l’ep “Cartoni animati”. Raggiungono il successo nel 2015 con il secondo disco “Diamo un calcio all’aldilà”, il cui singolo “Me want marò back” conquista pubblico e critica. Due anni dopo i sei giovani artisti irriverenti pubblicano “Gioventù brucata”, un mix caleidoscopico di generi e tematiche in grado di colpire già dal primo ascolto, tra le cui canzoni spicca “Irene”, considerata dalla critica tra le canzoni italiane più belle degli ultimi 20 anni. Il 18 gennaio scorso esce il singolo “Verdura”, anticipazione del loro quarto lavoro discografico “Fuori dall’hype” (Sony) pubblicato lo scorso 5 aprile, nel quale la band dà più spazio al pop, al funk e al reggae, discostandosi leggermente dal mondo rock che ha caratterizzato gli album precedenti. Il nuovo album dà nome al tour, che ha già raccolto diversi sold out, con il quale Pinguini Tattici Nucleari toccheranno le principali città italiane, tra cui Lignano Sabbiadoro ad agosto.

Rumatera sono un gruppo musicale punk rock formatosi nel 2007 da quattro ragazzi provenienti dalla provincia di Venezia. La band, unica nel panorama musicale italiano, è stata in grado di unire la tradizione della propria terra e l’uso del dialetto alla lezione punkrock della scuola californiana degli anni ’90. L’esordio avviene nel 2008 con il primo album “Rumatera”, seguito dal tour di lancio che ha visto la band veneta esibirsi prevalentemente nel Nord Italia. Negli anni i Rumatera hanno collezionato diverse partecipazioni a festival italiani ed internazionali, ottenendo consensi positivi sia in Europa che in America, partecipando tra gli altri allo Spring Break in Croazia e allo Sziget Festival a Budapest. Grazie alla presenza su Radio DeeJay, il gruppo ha collaborato anche con il Trio Medusa, che ha usato alcuni brani con jingle nelle proprie trasmissioni. La band ha alle spalle sette album in studio, l’ultimo dei quali è “Ingestibili”, pubblicato lo scorso 18 marzo, che dà nome al nuovo tour che porterà i tre musicisti veneti nei principali festival italiani.




BASSANO 17 AGOSTO SPETTACOLO, IN PRIMA NAZIONALE DALLA COREA “ELEPHANTS LAUGH”:

BASSANO (VI)- Danzatrici immerse in cabine trasparenti coIme d’acqua e un artista solitario che incontra gli spettatori uno ad uno. Il racconto delle “Haenyeo”, donne pescatrici di Jeju Island in Corea – dal 2016 tutelate dall’Unesco quale Patrimonio culturale immateriale dell’umanità – e un appuntamento al buio che coinvolge individualmente il pubblico, in Bodies in the dark, sono le due attese prime nazionali che la celebrata compagnia coreana Elephants laugh presenta a questa edizione di Operaestate, il festival declinato tra danza, teatro e musica in corso fino a settembre a Bassano del Grappa.

Il primo dei due debutti nazionali è quello di sabato 17 agosto nel chiostro del Museo civico con “Muljil”, spettacolo che la compagnia orientale dedica alle donne asiatiche che si tuffano in mare per raccogliere molluschi e alghe. Un lavoro antico, divenuto nei secoli prerogativa femminile tramandata di madre in figlia. Una sfida continua ai propri limiti, immergendosi in acque fredde, fino alla profondità di 20 metri, senza l’ausilio di bombole d’ossigeno e solo recentemente resa meno dura grazie alla protezione di mute da sub, che hanno sostituito la tradizionale dotazione di calzoncini e canottiera di cotone. Quando si tuffa nelle acque profonde, ogni aenyeo subisce almeno due volte un momento critico di mancanza di respiro. Solo le donne determinate a rischiare la propria vita possono superare questi momenti di crisi. Con gli artisti a muoversi nelle cabine piene d’acqua, la compagnia crea uno spettacolo toccante in uno dei chiostri più antichi del Veneto. Una performance che si concentra su una comunità nella quale si inizia a immergersi sin da giovanissime, imparando a conoscere il mare e le specie marine.

Ma l’attività delle pescatrici e il messaggio di Muljil esalta l’importanza della collaborazione tra donne – a volte in una catena generazionale che unisce nonne, madri e figlie – che condividono rischi e fatiche. Un crocevia di vita e morte che si intersecano a storie di migranti (quattro di loro coinvolti nello spettacolo) e di genti che attraversano mari, storie che arrivano nella nostra vita quotidiana.

Uno spettacolo che toglie letteralmente il fiato, che evoca viaggi e incontri e immergendo in cabine trasparenti colme d’acqua i suoi protagonisti. Una nuova sfida artistica di Elephants laugh che crea performance site specific basate su comunità specifiche e si concentra sull’estensione del ruolo del pubblico creando performances che richiedono la partecipazione attiva dello spettatore

Partecipazione ed estensione del ruolo del pubblico sono anche al centro di “Bodies in the dark”, lo spettacolo in programma il 21 e 22 agosto, nell’ambito della sezione B.Motion, il festival nel festival che indaga i linguaggi del contemporaneo. Ancora un luogo d’eccezione: Palazzo Bonaguro, antico edificio con affreschi di scuola del Veronese, nelle cui stanze gli spettatori saranno invitati a un appuntamento al buio. Bendati e muniti di cuffie che trasmettono le istruzioni, verranno condotti in una sala dove, nella completa oscurità, incontreranno un artista solitario e un narratore privi di emozione o personalità. Sarà la libertà dello spettatore a riempire di colore questa esperienza, mentre la regia coordinerà in tempo reale artisti e spettatori.

Biglietteria aperta dal 3 giugno, tel. 0424 524214

Tutto il programma e biglietteria on line sul sito www.operaestate.it

Operaestate Festival Veneto, in collaborazione con gli Albergatori di Bassano, offre una promozione speciale attiva per tutto il periodo del festival: dal 10 luglio al 15 settembre, con pernottamenti a tariffe scontate, ingressi ridotti agli eventi in cartellone ed entrata gratuita ai musei della città. Tutte le informazioni su Vacanze a Bassano http://www.operaestate.it/ospitalita/

Carlo Liotti




Fra una settimana gli Algiers a Trieste il 13 agosto con il loro tour mondiale a San Giusto

Il concerto (con il supporto dei Tavora e degli Yeahki) si terrà al piazzale delle Milizie del Castello di San Giusto

TRIESTE – Il tour mondiale degli Algiers fa tappa a Trieste. Dopo aver suonato in alcuni dei palchi più importanti del mondo nel corso di questa estate – Glastonbury festival e Sziget di Budapest – la band che nel 2017 ha accompagnato i Depeche Mode in tutti i loro concerti sarà, il 13 agosto dalle 20.30, al piazzale delle Milizie del Castello di San Giusto. I biglietti (15 euro + diritto di prevendita) sono disponibili al Ticketpoint di Corso Italia 6, a Trieste (info e prenotazioni: banco@ticketpointrieste.it).

APRIRANNO IL CONCERTO I TAVORA E GLI YEAHKIL’opening act sarà affidato a due progetti musicali selezionati dal progetto YEAH (più di un festival, una community internazionale interamente dedicata alla musica che sta nascendo intorno al collettivo omonimo con base nella Città di Trieste, finanziato dalla RAFVG) i Tavora, nato in studio dalle menti creative di due talenti friulani che stanno per pubblicare l’album sperimentale omonimo, e gli Yeahki, misterioso progetto che raccoglie alcuni dei talenti più underground della scena del Fvg.

LA BAND – Gli Algiers – Franklin James Fisher, Ryan Mahan e Lee Tesche – sono una delle oasi creative più appaganti della scena musicale contemporanea mondiale. Polistrumentisti di gran talento, nel 2007 hanno dato vita a questo progetto musicale, una e vera e propria catarsi emotiva. Algiers è Algeri, capitale dell’Algeria: “È il simbolo della lotta al colonialismo, un luogo dove si fondono razzismo, violenza, religione e resistenza”, hanno spiegato. Ecco allora che la loro musica fonde anche i generi più disparati, gospel, post-punk e industrial music. Un mix unico che forma un suono unico e un messaggio inconfondibile: non smettere mai di cercare una verità, insieme umana e ultraterrena, in un mondo che sembra andare a pezzi ma è sempre pieno di vita. Con due album all’attivo universalmente acclamati (“The Underside of Power” e “Algiers”), la band si dedica alla continua ricerca di questa verità con una varietà di elementi musicali distillati in maniera sorprendente: l’unione di tutti i frammenti restituisce un sound nuovo e potente che scatena, affascina e commuove.

YEAH – Yeah è una community che porta la nuova musica europea a Trieste e in FVG. È un progetto che vuole aprire la Regione – incastonata tra l’Europa del Nord, dell’Ovest e dell’Est – alla scena musicale continentale e affermarla tra le più attive in una nuova dimensione europea e internazionale. YEAH! propone così artisti giovani che fanno dell’innovazione e della qualità della musica i loro punti di forza, scegliendo gli spazi migliori dove realizzare registrazioni, performance e concerti e dove il pubblico possa incontrarli da vicino in un’esperienza live fuori dall’ordinario. YEAH è un progetto dell’Associazione Projects, finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ai sensi della L.R. 5/2012. Partners di progetto sono la Scuola di musica 55 – Casa della musica, Festival Indirekt – Umago e Zagabria, Università Popolare di Buje, Pordenone Giovani, Jambo Gabri, CUT Trieste, Hangar Teatri, Gap Tricesimo, World Music, Morgan.

IEnrico Liotti




PUPKIN KABARETT AND FRIENDS 12 AGOSTO AL CASTELLO DI SAN GIUSTO TRIESTE

Lunedì 12 agosto ore 21.00 puntuale come il rimorso la compagnia più longeva del Nord Est salirà sul colle al grido selfisti di tutto il mondo unitevi. Laura Bussani, Stefano Dongetti, Alessandro Mizzi, Flavio Furian and Friends, affiancati dalla mirabolante e collaudatissima “Niente Band”, anche quest’anno al Castello di San Giusto con il tradizionale appuntamento agostano. Tratteranno temi nazionali, internazionali, locali, con un’attenzione particolare alla moralità, alla politica e al sentimento, ma sempre con il giusto distacco emotivo. Monologhi surreali, imitazioni inimitabili, drammi di coppia e sketch inediti studiati per l’occasione si alterneranno sul palco a ritmo incalzante, per una serata che si preannuncia memorabile.

Ad arricchire la serata ospiti a sorpresa chiamati per l’occasione!

Lo spettacolo è inserito nella manifestazione Trieste estate 2019.

Ricordiamo che i posti sono numerati e che è aperta la prevendita su vivaticket e ala biglietteria del teatro Miela dalle 17 alle 19.00.    L’ingresso al Castello non sarà possibile prima delle ore 20.00. 

Produzione Bonawentura.

Andrea F.