RINVIATO IL CONCERTO SGT.PEPPER – TRIBUTO AI BEATLES in programma il 23 maggio a Udine

CONCERTO RINVIATO

SGT. PEPPER – TRIBUTO AI BEATLES

23 MAGGIO 2019, ore 21:00

UDINE, TEATRO NUOVO GIOVANNI DA UDINE

Si comunica che il concerto tributo ai The Beatles “SGT. PEPPER”, previsto per il 23 maggio 2019 al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, è rimandato a data da definirsi per esigenze organizzative della Produzione.

Il rimborso dei biglietti dovrà essere richiesto a partire entro e non oltre il giorno venerdì 31 maggio 2019, recandosi nel punto vendita d’acquisto, consegnando i biglietti in originale, sia per il circuito Ticketone che direttamente in biglietteria del teatro secondo i suoi orari d’apertura (dal martedì al sabato dalle 16:00 alle 19:00).

Nel caso di acquisti effettuati sul sito TicketOne.it o tramite call center, il customer service invierà una email ai clienti contenente i dettagli.

Eventuali informazioni possono essere richieste all’indirizzo ecomm.customerservice@ticketone.it o al numero 892.101




Ewan ha vinto la Tappa 8 del Giro d’Italia, Conti ancora Maglia Rosa

Nella volata di Pesaro si impone l’australiano che batte Viviani e la Maglia Ciclamino Ackermann. Conti ancora in Rosa alla vigilia della Sangiovese Wine Stage.
Oggi presente al Giro il Presidente dell’UCI Lappartient.

Il Presidente dell’UCI David Lappartient ha premiato la Maglia Rosa Valerio Conti

Pesaro, 18 maggio 2019 – Caleb Ewan (Lotto-Soudal) ha conquistato in volata l’ottava frazione del centoduesimo Giro d’Italia, precedendo Elia Viviani (Deceuninck-Quick Step) e Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe) sul traguardo di Pesaro. È la sua seconda vittoria in carriera alla Corsa Rosa dopo la settima tappa del 2017. Valerio Conti (UAE Team Emirates) conserva la Maglia Rosa per il terzo giorno consecutivo alla vigilia della tanto attesa Sangiovese Wine Stage, una cronometro individuale da Riccione a San Marino (RSM) di 34.8km.

Il primo corridore a partire domani sarà Nico Denz (AG2R La Mondiale) alle 12.50. L’ultimo, la Maglia Rosa Valerio Conti (UAE Team Emirates) alle 16:13. L’ordine di partenza della cronometro è disponibile a questo link.

LE PILLOLE STATISTICHE

  • Seconda vittoria di tappa al Giro per Caleb Ewan dopo Alberobello nel 2017. È la 32esima vittoria al Giro per l’Australia, in sesta posizione nella classifica dei successi di tappa, a cinque lunghezze della Germania.
  • 15esimo podio di tappa al Giro per Elia Viviani (5 vittorie, 7 secondi posti, 3 terzi posti).
  • Valerio Conti è il primo Italiano che indossa la Maglia Rosa per tre tappe consecutive dal 2013. L’ulitmo era stato Vincenzo Nibali: dalla 18esima alla 21esima tappa.

DATI MONITORATI OGGI
I dati forniti da Velon raccontano la tappa attraverso dati dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. I dati sono disponibili a questo link.

RISULTATO FINALE
1 – Caleb Ewan (Lotto Soudal) – 239 km in 5h43’32”, media 41,742 km/h
2 – Elia Viviani (Deceuninck – Quick-Step) s.t.
3 – Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe) s.t.

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da EnelValerio Conti (UAE Team Emirates)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da SegafredoPascal Ackermann (Bora – Hansgrohe)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca MediolanumGiulio Ciccone (Trek – Segafredo)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da EurospinGiovanni Carboni (Bardiani CSF)

CLASSIFICA GENERALE
1 – Valerio Conti (UAE Team Emirates)
2 – José Rojas (Movistar Team) a 1’32”
3 – Giovanni Carboni (Bardiani CSF) a 1’41”

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa Caleb Ewan ha dichiarato: “Stamattina avevo pianificato di prendere l’ultima curva in testa, poi oggi non mi sentivo troppo bene, abbiamo affrontato una tappa più dura di quanto pensassi. Negli ultimi 20 km ho dovuto usare tutti i miei compagni di squadra per riprendere gli attaccanti, incluso il mio apripista. A quel punto partire ai 300 metri sarebbe stato troppo rischioso. Così ho preso la ruota di Ackermann che aveva ancora un uomo. Sapevo di poterlo passare negli ultimi 150 metri. È molto importante per me tornare a vincere una tappa in un grande giro; questo è sicuramente il mio successo più importante con la Lotto-Soudal.”.

La Maglia Rosa Valerio Conti ha dichiarato: “Questi sono i giorni più felici della mia vita. Oggi mi ha chiamato anche Carlo Verdone! Non voglio pormi limiti quando penso a quanti giorni ancora posso resistere in Rosa. Sicuramente la cronometro di domani sarà molto difficile ma io darò il massimo per difendere la Maglia. In ogni caso posso dire che il mio vantaggio in Classifica Generale sugli specialisti delle prove contro il tempo è piuttosto ampio”.

LA TAPPA DI DOMANI
Tappa 9 – Riccione-San Marino (RSM – ITT) 34,8 km – dislivello 750 m
Cronometro di quasi 35 km di cui i primi 22 in leggerissima ascesa fino alla salita finale di 12 km. Dopo Faetano le pendenze, pur senza mai diventare proibitive, si inaspriscono – specialmente nella prima parte – con punte attorno al 10% e una media del 6,5% fino a Fiorentino dove tra falsopiani e contropendenze il livello di difficoltà diminuisce per poi riportarsi attorno al 6% negli ultimi 2 km. L’intero percorso si svolge su strade ampie e in buono stato. Da segnalare i primi 450 m di percorso che si svolgono lungo la pista ciclabile costiera con un tracciato curvilineo e dalla carreggiata ristretta.

Ultimi km
Ultimi 2,5 km in salita (dopo una breve discesa). Si toccano pendenze fino al 10% per brevissimi tratti. Ultimo rettilineo di 300 m in asfalto con linea di arrivo larga 5 m (ultimi 50 m in leggerissima discesa).

COPERTURA TV
I palinsesti della Tappa 9 del Giro d’Italia sono disponibili a questo link.

#Giro

Foto Credit: LaPresse – D’Alberto / Ferrari / Paolone / Alpozzi




UDINESE QUASI SALVA 3 A 2 ALLA SPAL DOPO UN SOFFERTO SECONDO TEMPO

I friulani dominano la prima frazione di gioco, con de Paul protagonista: tre assist per lui che imbecca sia Samir al 5′ minuto che i successivi due passaggi ad Okaka che con una doppietta al 30° e al 33°  proiettano la squadra di Tudor a quota 40 punti, a un passo dalla salvezza. Ma non è tutto rose e fiori.  Nella ripresa Petagna al 53 e successivamente  Valoti  al 59 accorciano le distanze per la Spal, e alimentano il panico di giocatori e tifosi per i successivi trenta minuti, le zebrette bianconere peccano, di eccessiva sicurezza e consentono agli avversari di riportarsi così in partita nel secondo tempo. L’uno-due degli ospiti riaccendono il match che diventa una soffrenza per i friulani. Nonostante i timori  fino al fischio finale, l’Udinese conserva il successo e vola momentaneamente a + 4 sul Genoa e  +5 sull’ Empoli.

TABELLINO

UDINESE (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Samir; Larsen, Mandragora, Sandro (16′ D’Alessandro), de Paul, Zeegelaar; Lasagna (61′ Pussetto), Okaka (90′ Teodorczyk). All. Tudor

SPAL (4-4-2): Gomis; Bonifazi, Cionek, Vicari (70′ Jankovic), Fares; Lazzari, Valoti (77′ Paloschi), Murgia, Kurtic; Floccari (63′ Antenucci), Petagna. All. Semplici

Ammoniti: Vicari (S), Zeegelaar (U), Fares (S), Samir (U), Mandragora (U), Kurtic (S), Jankovic (S), de Paul (U)

Enrico Liotti

enrico.liotti@ildiscorso.it

DIRITTI RISERVATI




FESTIVAL VICINO/LONTANO 2019 XV EDIZIONE DOMENICA 19 MAGGIO Caffè Contarena, ore 11

Caffè Contarena, ore 11 La presidente di MSF Claudia Lodesani e il medico Roberto Scaini faranno il punto sull’azione umanitaria di MSF, dalle epidemie di colera nello Yemen all’epidemia di Ebola in Africa, e sugli altri contesti di emergenza dal Congo al Sud Sudan.

 

Caffè Contarena, ore 15 incontro stampa consuntivo di vicino/lontano 2019

Con il Presidente Guido Nassimbeni e le curatrici Paola Colombo e Franca Rigoni.

 Il programma 2019 di vicino/lontano, aggiornamenti e dettagli sul sito www.vicinolontano.it




RALLYLEGEND 2019 WORK IN PROGRESS PER ESSERE A SAN MARINO DAL 10 AL 13 OTT.2019

Repubblica di San Marino. Quando mancano ancora cinque mesi all’evento più atteso della annata
rallistica, va prendendo forma il 17° Rallylegend 2019, in programma dal 10 al 13 ottobre prossimi, nella
location accogliente e intensa della Repubblica di San Marino. E le prime notizie fanno già capire che anche
l’edizione di quest’anno sarà una di quelle da non perdere …
UNA WRC PLUS E UN PILOTA DI PUNTA DEL MONDIALE RALLY AL VIA
Nelle prossime settimane, una volta messi a punto i dettagli, verranno svelate identità e team, ma intanto
la notizia, appetitosa per gli appassionati, è che una WRC Plus, con al volante uno dei piloti di punta del
Mondiale Rally parteciperà a Rallylegend. Ancora una volta l’evento sammarinese, la sua popolarità e il suo
appeal sono stati scelti come importante vetrina e per un regalo ai tanti fans di tutto il mondo presenti.
HAIDEN PADDON TORNA A RALLYLEGEND. PRIMA VOLTA PER KEN BLOCK.
Lo stesso spirito ha spinto il pilota neozelandese Hayden Paddon, driver ufficiale nel Mondiale Rally delle

Hayden Paddon

ultime stagioni e ancora impegnatissimo, in patria e in eventi di risonanza internazionale, con le Hyundai
del suo team. Paddon è rimasto affascinato e coinvolto emotivamente dalle sue partecipazioni 2015 e 2016
a Rallylegend e non ha esitato a inserirlo, nuovamente e con grande entusiasmo, nel suo programma
internazionale 2019. A San Marino utilizzerà una Hyundai i20 WRC messa a disposizione dal team HMI.
L’annuncio risale a qualche settimana fa, e resta confermatissima, la presenza di Ken Block che, nel corso
della video presentazione del “Cossie” World Tour 2019, ha svelato di avere inserito Rallylegend nel suo
programma. Il pilota statunitense, fenomeno mediatico da anni con le sue spettacolari esibizioni, ma anche
con partecipazioni a gare del Mondiale Rally, sarà al via con una Ford Escort Cosworth degli anni ’90
“vitaminizzata” ed al suo fianco avrà il fedele navigatore Alex Gelsomino.
“RALLYLEGEND HERITAGE” UNA DELLE NOVITA’ 2019
Per la prima volta a Rallylegend un’esclusiva competizione riservata a vetture originali, costruite fino
all’anno 1982 ed appartenenti ai Gruppi 1, 2, 3, 4 e B, con la livrea dell’epoca e documentazione storica che
attesti il passato della vettura. Si chiama Rallylegend Heritage e saranno trenta le vetture ammesse.
Un’occasione unica per vivere l’esperienza di Rallylegend sullo stesso percorso del rally e sulle sue prove
speciali, ma con un tracciato ridotto e non esasperato: il venerdì ed il sabato, Rallylegend Heritage
effettuerà un solo passaggio sulle prove, mentre la domenica transiterà solamente sulla prova speciale
“The Legend”. Le prove cronometrare saranno 7 per un totale di 40 km, il percorso complessivo sarà di 125
km. La tipologia di gara è innovativa, parliamo di una regolarità atipica su strade chiuse e con medie superiori ai
50 km/h nei tratti di prove cronometrate. Medie uguali per tutte le tipologie di vetture con rilevamenti al
decimo di secondo. I tempi massimi di percorrenza dei settori di gara saranno gli stessi previsti per il rally.
Le vetture di Rallylegend Heritage saranno inoltre le prime ad entrare sul percorso di gara, davanti alle
vetture Legend Stars.
RALLYLEGEND PER TUTTI I PALATI DEI FANS: ECCO IL “LEGEND SHOW”
Chi vive ogni anno l’esperienza di Rallylegend, come spettatore e come concorrente, sa quanto siano
“apprezzate” e richieste dagli appassionati le evoluzioni delle vetture in gara attorno alle rotatorie delle
strade di San Marino. Un momento di puro divertimento e spettacolo, come è accaduto anche nel
Mondiale Rally, dove i “360 gradi” sono stati inseriti in varie speciali. Già da qualche anno una prova
speciale di Rallylegend prevede un “360 gradi”, subito dopo la partenza e proprio attorno ad una rotatoria
Ma per gli organizzatori questo non è abbastanza. Nel 2019 Rallylegend presenta “Legend Show”, un vero e
proprio challenge riservato a venti piloti e vetture d’élite che parteciperanno al rally. La sfida avverrà
giovedì 10 ottobre, subito dopo la cerimonia di presentazione degli equipaggi sulla pedana di partenza.
Il percorso sarà realizzato utilizzando le due rotatorie, situate a poche decine di metri da Rallylegend Village
e collegate da un rettilineo di 350 metri. Alle ore 20.30 il via, con partenze contrapposte e quindi con due
vetture contemporaneamente in gara, tre giri in un senso di marcia su ogni rotatoria, seguiti da altri tre giri
in senso inverso. Due apposite giurie, una per rotatoria, valuteranno la prestazione. Il tutto ad eliminazione
diretta per arrivare ad una superfinale con i due campioni del “360°”, che si sfideranno su sei giri attorno ad
ogni rotatoria per ogni senso di marcia.
Subito dopo la sfida finale premiazioni e musica nel Rallylegend Village, per una “Legend Night” da
ricordare.




CHAMBER MUSIC AL MIELA: DOMANI, DOMENICA 19 MAGGIO

La Chamber al Miela, tre matinée di primavera per festeggiare la buona musica con un aperitivo di note, classico e frizzante: dal 12 al 26 maggio la domenica a Trieste è firmata Chamber, e offrirà proposte piacevoli ed energetiche per il relax del fine settimana. Domenica 19 maggio, alle 11, riflettori suL’altro Beethoven”, un piano recital che metterà in luce lo straordinario talento del giovane e già pluripremiato artista Sebastiano Mesaglio, attraverso un programma originale e avvincente. In programma, infatti, troveremo una sequenza di “Variazioni” d’autore, da Ludwig van Beethoven (7 Variazioni su “Bei Männern, welche Liebe fühlen” dal Flauto Magico di Mozart e Trio in si bemolle maggiore op.11 per pianoforte, clarinetto e violoncello), a Felix Mendelssohn – Bartholdy (Variazioni concertanti in re maggiore per violoncello e pianoforte op.17), a Bohuslav Martinů (Variazioni su un tema di Rossini H.290). Il pianista udinese Sebastiano Mesaglio si è esibito come solista presso la Merkin Concert Hall di New York con la NYCA Symphony Orchestra diretta da Eduard Zilberkant, ma anche a Palazzo Doria-Tursi a Genova per l’Associazione “Amici di Paganini”, nella Sala concerti di Palazzo Chigi-Saracini a Siena e in molte altre prestigiose sedi internazionali. Biglietti a soli 2 euro, disponibili all’ingresso in sala, dettagli e aggiornamenti sul sito www.acmtrioditrieste.it.

Classe 1990, udinese, Mesaglio si è diplomato con lode presso il Conservatorio della sua città. Diplomato presso l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola nella classe del M° Stefano Fiuzzi, ha inoltre ottenuto il Diplome Superieur d’Einsegnement presso l’Ecole Normale de Musique de Paris “A. Cortot” . Ha completato il Master in Pianoforte presso l’Hochschule für Musik und Tanz Köln e fin da giovanissimo è stato premiato in Concorsi Nazionali ed Internazionali. Recentemente è stato uno dei 3 finalisti della NYCA 2017 Worldwide Debut Audition a New York, dove si è esibito come solista con la NYCA Symphony Orchestra diretta da Eduard Zilberkant, presso la Merkin Hall. Nel 2016 si è aggiudicato il Primo Premio al Concorso Pianistico Internazionale “Città di Albenga” ed al Concorso Nazionale “Giulio Rospigliosi” di Lamporecchio (Pt). Inoltre è risultato vincitore del Primo Premio assoluto nelle edizioni 2004, 2005 e 2010 del Concorso Nazionale “J. S. Bach” di Sestri Levante (Ge) e del Primo Premio nell’ edizione 2011 del Concorso Nazionale “Città di Riccione”. Ha ottenuto il Terzo Premio al “Premio Pianistico Gioiella Giannoni” (2011) di Piombino (Li)​. Si è esibito in numerose manifestazioni e festival in Italia (fra gli altri ricordiamo Palazzo Doria-Tursi a Genova per gli Amici di Paganini, Wunderkammer Trieste, ACM TRieste, l’Altolivenza Festival, la sala concerti di Palazzo Chigi-Saracini a Siena, Aditorium S. Carlo ad Albenga, Echos – echi transfrontalieri, Chamber Fest Durres, Monferrato Classic Festival, Musica in Villa), Germania, Slovenia, Albania e USA. Nella veste di camerista ha fatto parte del progetto Friuli in Musica promosso dalla Fondazione Friuli e dal CIDIM.