GRANDE ATTESA PER LA COPPA DEL MONDO DI CICLISMO PARALIMPICO A CORRIDONIA (MC)

Corridonia (MC) – Grande attesa per l’unica prova italiana dell’U.C.I. Para-Cycling Road World Cup, la Coppa del Mondo di Ciclismo Paralimpico, in programma da giovedì 9 a domenica 12 maggio sulle strade di Corridonia, suggestivo comune marchigiano situato nella splendida provincia di Macerata.
L’amministrazione comunale, l’Associazione Sportiva Club Corridonia e l’A.S.D. Giubileo Disabili di Roma, promotori ed organizzatori del grande evento internazionale, stanno lavorando alacremente per predisporre al meglio la prestigiosa manifestazione, con un record di atleti iscritti mai registrati prima in una prova di Coppa del Mondo.
Ben 38 le nazioni attese ai nastri di partenza, a partire dall’Italia capeggiata dall’ormai “mitico” Alex Zanardi. Dopo il Campionato del Mondo di “Maniago 2018”, predisposto dalla regia organizzativa dell’A.S.D. Giubileo Disabili di Roma, l’Italia ed in particolare la città di Corridonia e la regione Marche, tornano ad essere capitale internazionale del grande Ciclismo Paralimpico.
In gara troveremo le Handbike Maschile/Femminile H1, H2, H3, H4 e H5, il Ciclismo Paralimpico Maschile/Femminile C1, C2, C3, C4 e C5 ed i Tandem B, T1 e T2. Le prime due giornate di competizioni (giovedì 9 e venerdì 10 maggio) saranno dedicate alle cronometro individuali, mentre durante le ultime due giornate (sabato 11 e domenica 12 maggio) saranno le avvincenti sfide su strada a catalizzare l’attenzione del grande pubblico, pronto ad affollare le strade del circuito cittadino, particolarmente tecnico, da affrontare più volte a seconda delle categorie.
Il ritrovo sarà fissato per tutti presso la Palestra Comunale di Corridonia (MC), le gare scatteranno da viale Italia ed arriveranno in via Roma. La manifestazione gode del patrocinio di Regione Marche, Provincia di Macerata e Comune di Corridonia.
THE PARALYMPIC ROAD WORLD CUP STAGE IS COMING IN CORRIDONIA (MC)
The only Italian Paralympic Road World Cup stage is coming from Thursday 9th to Sunday 12nd May on the roads of Corridonia, a really nice city near Macerata. The Municipal Administration with Associazione Sportiva Club Corridonia and A.S.D. Giubileo Disabili of Roma (promoter also of the 2018 UCI Paracycling Road World Championship), are working so strong to offer the best to the athletes coming from 38 different countries: this will be the Paracycling Road World Cup stage with more athletes than ever. So, Regione Marche, Italy and the organizers will be again at the center of the attention of Paracycling world.
Below the categories at the start of the races: men and women Handbike H1, H2, H3, H4, H5; C1, C2, C3, C4, C5; Tandem B, T1 and T2. The individual time trial races are scheduled on the first two days of competition (Thursday 9th and Friday 10th may); the amazing road races instead on Saturday 11st May and Sunday 12nd May.
A lot of fans are expected on the technical city circuit, to run a lot of times depending by the category. The meeting point for everybody is the Comunal Gym of Corridonia (MC); races will start from Italia Street and finish in Roma Street. The event is official supported by Regione Marche, Provincia of Macerata and Comune of Corridonia.
Cycling Communication
Press Office U.C.I. Para-Cycling Road World Cup – Corridonia 2019



9 maggio ore 17.00 Casina Pompeiana di Napoli (Villa Comunale – Riviera di Chiaia)proiezione cortometraggio “L’eredità”

Giovedì 9 maggio ore 17.00 presso la Casina Pompeiana di Napoli (Villa Comunale – Riviera di Chiaia) la Talentum Production, in collaborazione con l’Accademia Vesuviana del Teatro e Cinema di Gianni Sallustro, presenta “L’eredità” cortometraggio scritto e diretto da Raffaele Ceriello  con Massimiliano Rossi (Antonio), Lucianna De Falco (Lucia, sorella di Antonio e moglie di Felice), Gianni Sallustro (Felice, cognato di Antonio), Laura Borrelli (Elisa, sorella minore di Antonio) e con Nicla Tirozzi, Tommaso Sepe, Armando Abagnale, Anna Carrabs, Andrea Palmese, Alessandro Ammendola. Fotografie di Francesco Morra, scenografie di Flaviano Barbarisi e musiche di Mariano Bellopede. Interverranno il regista Raffaele Ceriello e il cast. Modera la giornalista Roberta D’Agostino

 

Sinossi: Antonio ritorna a casa dopo anni di silenzi e scontri in famiglia per il lutto che ha colpito suo padre. Un padre con cui non parlava da anni e che aveva provato a dimenticare. Tornato a casa, in un paesino del sud scoprirà che le sue sorelle, il cognato e suo padre hanno resistito per anni al tentativo dei Romito di appropriarsi del loro pezzo terra in campagna. Un pezzo di terra che doveva essere l’eredità di Antonio. Questo lutto metterà a nudo i sentimenti dei tre fratelli che troveranno la forza di reagire e di vincere con l’amore il silenzio assordante che puzza di mafia.

Note di regia“L’eredità” nasce da un fatto di cronaca: un’autobomba uccide un uomo a Limbadi per un pezzo di terra su cui volevano mettere le mani i Mancuso, reggenti del territorio. Si tratta di una famiglia” dice Ceriello “che vive in un sud infestato dalla mafia, dal silenzio, dall’assopimento generale di chi si gira dall’altra parte. Ho raccontato di un nucleo familiare in eterna lite che riesce a ribellarsi e ad alzare la testa solo dopo la morte del padre. In questo modo restano uniti, risolvendo il conflitto che aveva tenuto lontano Antonio e le sue sorelle per anni. L’eredità non è solo il pezzo di terra su cui i Romito volevano mettere le mani, è soprattutto un sentimento di resistenza che il padre ha lasciato ai figli. L’eredità è il coraggio di vivere a testa alta, senza piegarsi mai, anche quando tutti si girano dall’altra parte.

Biografia Raffaele Ceriello: Raffaele Ceriello con il suo cortometraggio “Per errore”, un racconto su due donne unite da un lutto che vede i propri figli come vittima e carnefice, ha ricevuto diverse menzioni ai festival, tra cui Premio Crime Story – Tulipani di seta nera a Roma e Premio Unicef. Con “L’eredità” torna a raccontare una storia di sentimenti e di resistenza sullo sfondo di una storia di cronaca nera.

Notizie Talentum Production: “La Talentum Production” con Presidente Marcello Radano, nasce con l’obiettivo di produrre lavori audiovisivi e teatrali e per valorizzare i talenti del vesuviano; in collaborazione con l’Accademia Vesuviana del Teatro e del cinema di Gianni Sallustro si lavora per creare opportunità professionali per i giovani nel cinema, teatro e in tutte le altre espressioni artistiche. Tra i lavori prodotti dalla Talentum Production ci sono gli spettacoli “Lo magnifico cunto”, “Le felicissime peripezie amorose di Pullecenella Citrullo”, il corto “Ricordi in bianco e nero” tratto dall’omonimo libro di Gemma Tisci. Sono in produzione gli spettacoli “Mater Camorra e i suoi figli” e  “Razzullo e Sarchiapone sott’ o tendone” con la regia di Gianni Sallustro.

 

Notizie Accademia Vesuviana del Teatro e Cinema di Gianni Sallustro

L’Accademia Vesuviana del Teatro e Cinema di Gianni Sallustro nasce Ottaviano nel 2007. L’obiettivo primario è dare ai giovani e ai meno giovani del territorio vesuviano un’occasione per esprimere le loro qualità, coltivare le loro passioni, ma soprattutto rappresentare per loro la realizzazione di un sogno. L’Accademia è un luogo dove coltivare il talento, un’occasione dove vivere l’arte attraverso il teatro, il cinema, la televisione, la musica, il canto e la danza; è un momento di formazione che si concretizza con corsi di recitazione, dizione, canto, chitarra, pianoforte, danza e si esplica anche attraverso la produzione di spettacoli e cortometraggi, l’organizzazione di stage e provini.




BUONA PASQUA DA TUTTA LA REDAZIONE

BUONA PASQUA DA TUTTA LA REDAZIONE