martedì , 23 gennaio 2018
Notizie più calde //
Home » Sport » Altri sport » Visitait.it e Parco Naturale delle Prealpi Giulie insieme per il turismo outdoor in Friuli Venezia Giulia
Visitait.it e Parco Naturale delle Prealpi Giulie insieme per il turismo outdoor in Friuli Venezia Giulia

Visitait.it e Parco Naturale delle Prealpi Giulie insieme per il turismo outdoor in Friuli Venezia Giulia

E’ stato recentemente siglato l’accordo tra Visitait.it, primo e unico booking di attività, esperienze e avventure all’aria aperta in Friuli Venezia Giulia ed il Parco Naturale Regionale delle Prealpi Giulie che assieme al Parco del Triglav, sotto il nome di Ecoregione Transfrontaliera Alpi Giulie, ha recentemente ottenuto la Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS). La partnership consiste nella promozione diretta delle attività ludico-sportive del Parco e nell’ideazione di eventi ad hoc per far conoscere il Parco e le sue attività presso un pubblico sempre più numeroso. La neonata collaborazione rappresenta un importante traguardo, inserito all’interno della più ampia strategia di creare e rafforzare sinergie sul territorio, per far conoscere, migliorare ed ampliare l’offerta turistica regionale.

 

La neonata collaborazione consiste nella promozione e vendita, tramite il sito Visitait.it e tutti gli strumenti di comunicazione on e offline (quali social media, newsletter, blog, comunicati stampa), delle attività ludico-sportive svolte all’interno del Parco. Canyoning, trekking ed escursioni, speleo-trekking sono solo alcune delle esperienze che il visitatore può fare all’interno dell’Area Protetta. Alle attività esistenti è stato aggiunto anche l’”Archery Game”, il nuovo gioco con arco e frecce proposto da Visitait.it e declinato in modalità “Robin Hood” in esclusiva per il Parco Naturale delle Prealpi Giulie, e verranno riproposte le discese in rafting sul Fella e sul Tagliamento, sospese ormai da un paio d’anni. Inoltre, Visitait.it si occuperà dell’ideazione ed organizzazione, in collaborazione con il Parco, di eventi ad hoc, attività di team building e incentive per aziende, volti a far conoscere il Parco e le sue attività presso un pubblico sempre più numeroso che potrà rilassarsi all’interno del Parco e godere dell’ambiente incontaminato che lo caratterizza.

La partnership rappresenta dunque un importante traguardo nel comune obiettivo di sviluppare un sistema di relazioni sempre più efficace e sinergico tra i vari soggetti territoriali, con il fine ultimo di migliorare ed ampliare l’offerta turistica regionale.

 Il nostro territorio è un luogo ricchissimo di natura e cultura oltre che di grande fascino.” afferma Andrea Beltrame, Presidente del Parco Naturale delle Prealpi Giulie, che continuaÈ in grado di regalare sensazioni ed emozioni indimenticabili a quanti lo visitano occasionalmente o lo frequentano regolarmente. Purtroppo è ancora poco conosciuto e non riesce ad esprimere il suo reale potenziale. Riteniamo che l’accordo con Visitait.it rappresenti un importante e concreto segnale per superare questo limite e per offrire a sempre più persone la possibilità di conoscere ed accedere in maniera attiva e rispettosa alle risorse della nostra meravigliosa area protetta”.

Il primo appuntamento è fissato per il 16 luglio 2017 e vedrà i visitatori dilettarsi tra caccia al tesoro, canyoning, speleo-trekking e Archery Games modalità “Robin Hood”.

Per scoprire tutte le attività del Parco:

 VISITAIT.IT

E’ il primo e unico booking in Friuli Venezia Giulia che dà la possibilità di prenotare in modo semplice e in assoluta sicurezza online attività, esperienze e avventure all’aria aperta e di scoprire la regione da nuovi e diversi punti di vista. Visitait.it è un’azienda giovane e dinamica che si è posta l’obiettivo di valorizzare il territorio regionale tramite la collaborazione con guide naturalistiche, associazioni e altri enti sportivi per offrire al turista, e al cliente più in generale, un servizio sempre più suggestivo, organizzato e funzionale. Online dal 2016, il team è composto oggi da 25 realtà, per un totale di oltre 70 attività; inoltre, Visitait.it ha sviluppato anche attività proprie come il volo in mongolfiera, i tour in quad e ben due sport di squadra provenienti da oltreoceano: Bubble Football e Archery Games.

IL PARCO NATURALE REGIONALE DELLE PREALPI GIULIE

Istituito nel 1996, si estende su circa 100 km2, caratterizzati dal contatto delle tre aree biogeografiche (mediterranea, illirica ed alpina), compresi nel territorio dei Comuni di Chiusaforte, Lusevera, Moggio Udinese, Resia, Resiutta e Venzone in provincia di Udine, sul confine con la Slovenia.

Il Parco Naturale Regionale delle Prealpi Giulie comprende alcune delle zone più selvagge e intatte del Friuli Venezia Giulia, come la Val Raccolana e l’Altopiano del Canin, la Val Resia e l’Alta Val Torre: scenari abituali per alcuni degli animali più rari ed elusivi della nostre regione quali l’orso, la lince e l’aquila reale, ma anche ideali per gli appassionati di attività outdoor come il trekking, l’arrampicata o le passeggiate a cavallo.

 L’ECOREGIONE TRANSFRONTALIERA ALPI GIULIE

Con il Parco del Triglav, riuniti sotto il nome di Ecoregione Transfrontaliera Alpi Giulie e dopo un lungo percorso di preparazione fondato sul pluriennale rapporto di collaborazione fra le due aree protette, il Parco Naturale delle Prealpi Giulie ha recentemente ottenuto la Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS), prima realtà in Friuli Venezia Giulia e primo esempio assoluto di riconoscimento transfrontaliero della CETS. All’interno del Parco vengono organizzate diverse attività di educazione ambientale rivolte alle scuole, escursioni guidate speleo e naturalistiche, proposte di percorsi ciclabili da esplorare in MTB, eventi, mostre e conferenze e molte altre esperienze per famiglie, escursionisti e amanti della natura.

 

About Dario Furlan

Dario Furlan
Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top