mercoledì , 24 aprile 2019
Notizie più calde //
Home » IN EVIDENZA » Udinese: un punto contro la Fiorentina per ripartire
Udinese: un punto contro la Fiorentina per ripartire

Udinese: un punto contro la Fiorentina per ripartire

image_pdfimage_print

22a di seria A con Udinese e Fiorentina che si affrontano al Friuli. Le squadre arrivano da momenti diametralmente opposti: 4 punti per i viola nelle prime due gare del 2019 e semifinali di Coppa Italia grazie alla vittoria per 7 a 1 ai danni della Roma, per i bianconeri invece due sconfitte con un gol segnato e ben 6 subiti contro Parma e Sampdoria.

Accoglienza gelida dei tifosi in sciopero del tifo, da segnalare solo uno striscione dei distinti in ricordo di Zamberletti e l’applauso pre gara in ricordo di Davide Astori.

3-5-2 friulano con Musso in porta, De Maio, Troost-Ekong e Nuytinck in difesa, Larsen, Behrami, Mandragora, Fofana e D’Alessandro con De Paul e Pusseto in avanti. Per la viola Lafont in porta, Laurini, Pezzella, Milenkovic e Biraghi in difesa, Gerson, Veretour e Fernandes in mediana con Chiesa e Muriel a supporto di Mirallas.

Al 12’ super occasione friulana con De Paul davanti al portiere, ma l’argentino la calcia fuori. Un minuto prima del ricordo di Davide Astori, i tifosi viola lo inneggiano, il resto dello stadio applaude ricordandolo. Al 21’ azione confusa in area viola con Troost-Ekong che va al tiro, troppo debole e parato facilmente da Lafont. Due minuti più tardi prima occasione viola con Muriel, ma il colpo di testa finisce a lato. Al 26’ colpo di testa di Pezzella da centro area, Musso si supera evitando la capitolazione. Udinese pericolosa con Pussetto al 40’, dalla destra prova il tiro ma la palla colpisce solo l’esterno della rete.

Al 56’ ripartenza bianconera con Pussetto che si fa tutto il campo e la mette per Larsen che trova il vantaggio bianconero. Al 65’ il pareggio viola, tiro di Fernandes da fuori area con un diagonale che si infila nell’angolino alla destra di Musso. Al 77’ doppio pericolo viola con due conclusioni di Chiesa, la prima parata da Musso, la seconda fuori di poco, Fiorentina più pericolosa in questa fase del match. Ancora Pussetto all’81’, da posizione defilata, palla a lato e occasione sprecata. Due minuti più tardi palla splendida di Muriel per Chiesa che prova a girarla di testa, senza trovare la porta. All’ultimo minuto pericolo Fiorentina con colpo di testa del nuovo entrato Ceccherini, con Musso che la mette in angolo e salva il pareggio.

Pareggio giusto per quanto visto in campo con l’Udinese che è riuscita a ridurre al massimo i pericolo di uno degli attacchi più in forma del campionato. Dal punto di vista offensivo si poteva vedere forse qualcosa in più ma, considerato il periodo, c’è da vedere il bicchiere mezzo pieno.

Rammaricato per la mancata vittoria il mister della Fiorentina, Pioli, che ha visto i suoi più attenti nel secondo tempo dopo il gol subito contro un avversario che ha chiuso bene gli spazi. Bravi i suoi a recuperare la partita e crederci fino alla fine che avrebbe dato una vittoria rendendo una settimana perfetta e rimanendo in scia delle altre squadre per l’obiettivo piazzamento europeo.

Soddisfatto del pareggio il mister bianconero, Nicola, contro una squadra temibile per caratteristiche e qualità, in particolare, del reparto offensivo. La squadra ha giocato come doveva portando a casa un avversario importante e ora in calendario ci sono la trasfera contro il Torino e la gara salvezza con il Chievo.

Rudi Buset

rudibuset@live.it

@RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top