mercoledì , 24 Luglio 2019
Notizie più calde //
Home » IN EVIDENZA » Udinese-Sassuolo 1-1
Udinese-Sassuolo 1-1
UDINE, ITALY - JANUARY 06: A general view before the Serie A match between Udinese Calcio v Atalanta BC at Stadio Friuli on January 6, 2016 in Udine, Italy. (Photo by Dino Panato/Getty Images)

Udinese-Sassuolo 1-1

image_pdfimage_print

33a di serie A al Friuli con l’Udinese che cerca la vittoria in casa contro il Sassuolo per mettere un altro tassello verso la salvezza.

Tudor, alla sua sesta panchina in questa stagione, schiera Musso in porta, De Maio, Troost-Ekong e Samir in difesa, Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul e D’Alessandro a centrocampo con la coppia d’attacco Pussetto, Okaka. 3-5-2 anche per il Sassuolo con Consigli in porta, Demiral, Magnani e Ferrari in difesa, centrocampo con Lirola, Sensi, Mangnanelli, Bourabia e Rogerio con le due punte Berardi e Boga.

Al 3’ minuto primo tentativo bianconero con Fofana da fuori area, palla alta. Prima conclusione anche per gli ospiti all’11’ con Berardi, anche qui palla alta sopra la traversa. Ancora neroverdi, oggi in giallo, pericolosi poco dopo con la difesa che sventa la minaccia in corner. Cambio al 17’, esce Fofana ed entra Sandro. Pericolo in area bianconera al 21’ con il pallone che scorre pericolosamente dalla destra al centro con Musso che la lascia andare verso il fondo campo. Al 31’ palla persa di Troost-Ekong con Sensi che effettua un 1-2 perfetto con con Berardi e insacca alla sinistra di Musso. Reazione poco pericolosa dell’Udinese che prova qualche sortita offensiva ma con cross in area che non impensieriscono la difesa emiliana.

Inizio di ripresa sulla falsa riga del finale del primo tempo con i friulani che ci provano e il Sassuolo che si difende senza grosse ansie. Al 12’ secondo cambio per Tudor che prova la carta Lasagna per De Maio. Al 17’ tiro di Lasagna, para facilmente Consigli. Al 21’ conclusione di Pussetto da fuori area, palla fuori. Ci prova De Paul 7 minuti più tardi ma anche in questo caso tiro poco preciso. Udinese poco convinta e poco pericolosa. Al 31’ ancora De Paul dopo un’azione tambureggiante con tiro da pochi passi e Demiral che fa il miracolo deviando in angolo. Al 35’ calcio d’angolo per i bianconeri, con mischia in area e rete del pareggio bianconeri, con autorete di Lirola. Nel primo minuto di recupero occasionassima sul piede di Berardi che spreca l’1 a 2.

Mix di applausi e fischi alla fine del match per i giocatori bianconeri che comunque guadagnano un punto sulla terz’ultima, l’Empoli, ora a 4 punti di distanza. Udinese che perde una posizione ai danni del Bologna che nel prossimo match affronterà nel più classico degli scontri salvezza, appunto l’Empoli. 4 punti da difendere nelle prossimi 5 gare con un calendario che dirà Atalanta, Frosinone e Cagliari fuori casa e Inter e SPAL in terra friulana.

Complimenti ai ragazzi da parte di mister Tudor per un punto d’oro in una partita difficilissima risistemata con energia, voglia e personalità. Non si guardano gli altri risultati perché la salvezza non deve dipendere da altri, anche se dopo questa giornata si guarda con fiducia al resto del campionato.


Soddisfatto a metà dal canto suo mister De Zerbi su un campo difficile perché l’Udinese arrivava da una buona serie di risultati in casa. Un po’ di rammarico per non aver chiuso la partita con diverse occasioni nella ripresa quando comunque anche l’Udinese ha spinto per arrivare al pareggio.

Rudi Buset

rudibuet@live.it

@RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top