venerdì , 10 Aprile 2020
Notizie più calde //
Home » Sport » Calcio » SORTEGGIO CHAMPIONS LEAGUE

SORTEGGIO CHAMPIONS LEAGUE

image_pdfimage_print

Si terranno venerdì 16 dicembre alle ore 12, in diretta su Mediaset Premium e Sky, dalla Casa del Calcio Europeo di Nyon (Svizzera), i sorteggi per gli ottavi di finale di Champions League e a seguire i sorteggi per i sedicesimi di Europa League.

Dopo avervi parlato del successo delle 3 italiane, tutte qualificatesi a questa fase (unico paese ad avere 3 squadre nella fase eliminatoria, notizia confortante in un periodo difficile per il nostro calcio), oggi vi guidiamo un po’ nel sorteggio che avrà alcune regole basilari. Le 16 squadre verranno divise in due fasce: la prima dove troveranno posto le vincitrici degli 8 gironi, la seconda dove ci saranno le squadre classificatesi come seconde. Le prime avranno il vantaggio di giocare la partita di ritorno in casa. In questa fase non si potranno affrontare squadre dello stesso paese e non potranno ritrovarsi le squadre che si sono già affrontate nel girone eliminatorio.

Ecco le squadre qualificate divise per fasce, in ordine come da girone eliminatorio:

Fascia A: Bayern Monaco, Inter, Benfica, Real Madrid, Chelsea, Arsenal, Apoel, Barcellona

Fascia B: Napoli, CSKA Mosca, Basilea, Lione, Bayer Leverkusen, Marsiglia, Zenit, Milan

L’Inter è chiaramente la squadra che può uscire meglio dal sorteggio. Le avversarie sono decisamente alla portata dei campioni del mondo, in carica ancora per qualche giorno. Fra le 5 comapgini fra cui scegliere (Basilea, Lione, Bayer, Mariglia e Zenit), l’avversaria più complicata sia per il blasone sia perchè storicamente squadra complicata in Europa è il Lione, qualificatosi all’ultima giornata nel suo girone grazie al 7 a 1 conto la Dinamo Zagabria. In ordine poi Marsiglia e Bayer non sono squadra che si affrontano con leggerezza, visto anche il cammino nel girone eliminatorio. Il Basilea di per sè sembra rappresentare meno problematiche delle precedenti, ma considerato che ha eliminato il Manchester United c’è da andare con i piedi di piombo. Lo Zenit di Spalletti invece ha eliminato il Porto e sicuramente conosce meglio di altri l’Inter e il calcio italiano, quindi parte con questo vantaggio. Insomma, sorteggio più facile certo, ma le buone squadre, in questa fase, ci sono sempre.

Per quanto riguarda Napoli e Milan alcuni discorsi chiaramente coincidono.

Partiamo con il Milan che potrà incontrare, in ordine di forza Real Madrid, Bayern Monaco, Chelsea, Arsenal, Benfica e Apoel. Stante il fatto che, se il Milan gioca da Milan in Champions League, ogni avversario può essere sconfitto, credo che affrontare Real o Bayern siano delle sfide certamente molto affascinanti ma allo stesso tempo decisamente complicate. La squadra di Mourinho in Champions non ha permesso nulla a nessuno nella prima fase, viste le 6 vittorie, quasi tutte sonanti. Il Bayern, arrivato in finale due anni fa e mai domo in Europa, è un’avversario decisamente pericoloso, anche se il Napoli se l’è cavata bene, nonostante una sconfitta. Il Chelsea qualificato con molti più problemi del previsto era dato in crisi, con la panchina di Villas Boas meno salda rispetto agli inizi, ma la qualificazione e gli ultimi risultati in campionato oltre ad una rosa sicuramente importante lo rendono sempre un avversario di tutto rispetto. L’Arsenal di Wenger nel corso degli anni ha perso parte del suo peso europeo, ma è una squadra sempre pericolosa vista la linea verde che presenza. Le avversarie sicuramente più “abbordabili” sono il Benfica, anche se ha del clamoroso il primo posto in un girone che comprendeva anche il Manchester United, e ancor di più l’Apoel autentica rivelazione di questa edizione.

Parte dei discorsi valgono per il Napoli, che a parte Inter e Bayern Monaco, può trovarsi di fronte una fra Barcellona, Real Madrid, Chelsea, Arsenal, Benfica e Apoel. San Gennaro dovrà concentrarsi in questa fase, magari un po’ di più rispetto al primo sorteggio. In caso di accoppiamento con Barcellona o Real Madrid, c’è solo da tirare fuori due prestazioni oltre ogni immaginazione, visto la potenza delle due spagnole. Le sfide sarebbero sicuramente vissute con entusiasmo dal pubblico partenopeo però c’è sempre tempo di affrontare mostri sacri del calcio europeo e mondiale. Per quanto riguarda il resto, come detto sopra, Chelsea e Arsenal sono due squadre molto pericolose al pari però di Bayern e Manchester City contro le quali il Napoli non ha per nulla sfigurato. Certo che contro Benfica e Apoel, con un Napoli battagliero come agli inizi di questa competizione, la possibilità di sognare rimarrebbe intatta ancora per qualche tempo.

Non ci resta che attendere il sorteggio quindi, incrociando le dita per tutte le nostre squadre, sperando, in ogni caso, che continuino il loro brillante cammino europeo!

Rudi Buset

rudi.buset@ildiscorso.it

© Riproduzione riservata

 

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top