venerdì , 19 gennaio 2018
Notizie più calde //
Home » IN EVIDENZA » Sconfitta contro il Napoli nella prima di Oddo
Sconfitta contro il Napoli nella prima di Oddo

Sconfitta contro il Napoli nella prima di Oddo

Prima gara non delle più semplici per il nuovo mister, Oddo, contro un Napoli in piena corsa scudetto.

Qualche cambio in formazione, obbligato Scuffet al posto di Bizzarri squalificato, difesa con Danilo, Angella e Samir, Widmer, Fofana, Balic, Barak e Ali Adnan con il reparto offensivo affidato a De Paul a sostegno di Perica.

Per il Napoli soliti 11 con il tridente d’attacco Callejon, Mertens e Insigne.

Con numerosi tifosi al seguito il Napoli prova subito con Hamsik, Scuffet ci arriva senza particolari insidie. L’Udinese però dopo un inizio in difesa prova qualche sortita offensiva. Fofana da fuori e Widmer di testa ci provano senza preoccupare molto Reina.

Al 18’ al tiro De Paul, palla alta. Al 32’ rigore per Napoli per fallo su Maggio, dal dischetto va Jorginho, para Scuffet ma la lasci li per il tocco di Jorginho che porta in vantaggio i partenopei. Poco da segnalare nei minuti finali, tranne un tiro alto di Allan.

All’8’ tenta Fofana da lontano, palla decisamente lontana dalla porta. Due minuti più tardi buona palla di Barak per Perica stoppata bene dalla difesa ospite. Al 15’ fuori Perica per Lasagna. L’Udinese prova a recuperare il match, mentre il Napoli non riesce a fare il suo classico calcio. Al 23’ ci prova Barak, Reina in due tempi ci arriva. Al 29’ occasionissima per Callejon solo davanti a Scuffet che riesce a parare e salvare la capitolazione. 3 minuti più tardi al tiro Barak, palla alta. All’ultimo minuto ancora Barak da fuori, con Reina che para e porta 3 punti al Napoli.

Buona Udinese che si è chiusa e nella ripresa ha provato a creare qualcosa, bloccando il Napoli pericoloso non in molte occasione. Siamo agli inizi dell’era Oddo e certo non si poteva pretendere molto di più contro la prima della classe arrivata in Friuli per rispondere all’Inter e rimanere in vetta alla classifica. Oddo ha modificato qualcosa relativamente al modulo e all’impostazione di gioco, per una squadra che è parsa quadrata.

Ottima partita, secondo mister Oddo, frutto anche del lavoro di Delneri, salutato affettuosamente dai tifosi. Un bravo ai suoi ragazzi perché hanno cercato di mettere in pratica le cose proposte in settimana. La squadra ha dato dimostrazione di essere discretamente solida dietro con delle difficoltà di sviluppo nella manovra, ma era nelle aspettative, visto il lavoro di appena 5 giorni. Molto soddisfatto del modulo iniziale, il 3-5-1-1 con cui si è rimasti in partita per poi provare il recupero del risultato nel finale. La squadra ha buoni margini di miglioramento sia come in generale che come singoli. Rispetto alla prossima partita di coppa Italia, l’unica certezza è che si entrerà in campo per vincere e passare il turno.

Contenti di essere venuti a capo di una partita difficile, secondo Sarri, che ha visto una squadra che ha giocato con una grande applicazione difensiva con meno qualità e creando meno del solito per demerito proprio.

Rudi Buset

rudibuset@live.it

@RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top