domenica , 5 Luglio 2020
Notizie più calde //
Home » Sport » Calcio » SCONFITTA, ANZHI NO!

SCONFITTA, ANZHI NO!

image_pdfimage_print

Pareggio per 1 a 1 dei bianconeri in casa contro i russi dell’Anzhi nella prima gara del girone di Europa League.

Il Friuli riassapora l’Europa dopo la partita stregata contro lo Sporting Braga e ritrova un’Udinese che fa buon calcio e si schiera con Padelli in porta, difesa classica con Benatia, Danilo e Domizzi, centrocampo con Badu, Lazzari, Faraoni, Willians e Armero con Pereyra a sostegno del debuttante Ranégie. L’Udinese entra in campo con il piglio giusto e ci prova, in particolare con Benatia che colpisce di testa su calcio piazzato di Faraoni, ma la palla è alta. A metà tempo ci prova con un buon tiro, però troppo centrale, Lazzari: il portiere russo ci arriva senza grossi problemi. L’Anzhi si fa vedere con un’azione in cui ci mette lo zampino Eto’o ma Padelli riesce ad anticipare Shatov. In finale di tempo gli uomini di Guidolin ci provano con Faraoni e Ranégie ma le due conclusioni non trovano lo specchio della porta. Sorprendentemente però, al 43′, i russi vanno in vantaggio con un tiro di Traore che supera Benatia e calcia verso il centro trovando le mani di Padelli che devia verso la propria porta. Finiscono i primi 45 minuti con i russi di Hiddink in vantaggio nonostante il predominio, abbastanza accentuato, dei bianconeri. Nella ripresa la gara scivola via sugli stessi binari con l’Udinese che attacca senza molta fortuna. Ci prova prima Ranégie senza trovare la porta e poi Faraoni che solo davanti alla porta, in mezza rovesciata da pochi passi, spara alto. Girandola di cambi con Di Natale al posto di Badu, Basta al posto di Willian e Pinzi che sostituisce Pereyra. In finale l’Anzhi va vicino al raddoppio con un tiro di Eto’o ma Padelli mantiene lo 0 a 1. L’Udinese allora prova gli ultimi affondi prima con Basta che vince un rimpallo in area di rigore su Shatov, ma Pomazan para sulla linea. Passano 5 minuti e al 90′ arriva l’insperato pareggio con Di Natale che si fa trovare pronto sulla respinta di Pomazan sul tiro di Pinzi. E’ il definitivo 1 a 1, risultato minimo per una buona gara per i friulani, sfortunati sull’episodio del vantaggio russo e spesso poco precisi in chiave offensiva. In ogni caso buone sensazioni dopo partite decisamente negative anche sotto l’aspetto del gioco e della personalità. E’ sicuramente la partita più convincente dell’inizio della stagione con un avversario non semplice. Non c’è però da lanciarsi in facili entusiasmi perchè la stagione sarà tutt’altro che semplice ed è il caso di iniziare a fare un po’ di punti in campionato per arrivare alla fatidica quota 40 prima possibile.

Pareggio buono, non solo dal punto di vista del morale, ma anche per il girone di Europa League vista la contestuale vittoria del Liverpool per 5 a 3 a Berna in casa dello Young Boys, dopo 90 minuti scoppiettanti con dei cambi di risultato abbastanza sorprendenti (0-1,1-1, 1-2, 2-2, 3-2, 3-3, 3-4, 3-5).Il girone non sarà semplice ma questo punto permette di crederci maggiormente in vista del prossimo turno, giovedì 4 ottobre, nel quale l’Udinese sarà di scena all’Anfield Road di Liverpool contro i Reds, e l’Anzhi riceverà in casa lo Young Boys.

Rudi Buset

© Riproduzione riservata

 

 

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top