domenica , 22 Settembre 2019
Notizie più calde //
Home » IN EVIDENZA » L’Udinese gioca, il Parma vince: sconfitta bianconera al Friuli
L’Udinese gioca, il Parma vince: sconfitta bianconera al Friuli

L’Udinese gioca, il Parma vince: sconfitta bianconera al Friuli

image_pdfimage_print

Seconda di campionato e di nuovo gara in casa per l’Udinese che affronta il Parma sconfitto nel primo match contro la Juventus.

3-5-2 per Tudor che schiera Musso in porta, Becao, Ekong e Samir in difesa, a centrocampo Larsen, Mandragora, Jajalo, De Paul e il nuovo arrivato Sema, con Nestrorovoski e Lasagna in attacco. Per il Parma 4-3-3 con Sepe in porta, Laurini, Iacoponi, Bruno Alves e Gagliolo in difesa, in mezzo Grassi, Hernani e Barillà con l’attacco sulle spalle di Kulusevki, Inglese e Gervinho.

Buon ritmo fin dall’avvio del match con l’Udinese che al 2’ ci prova con De Paul, ci arriva facile Sepe. Il Parma risponde con una punizione di Hernani, con la difesa bianconera che si salva in corner. Migliore approccio quello dei bianconeri con gli emiliani che agiscono di rimessa. Al 17’ l’Udinese recupera palla nella sua metà con Ekong che lancia Lasagna che resiste a Gagliolo e fulmina il numero uno ospite: padroni in casa in vantaggio. Gli uomini di Tudor non si fermano e anzi vanno vicino al raddoppio appena 4 minuti più tardi con una doppia conclusione di Lasagna e De Paul con Sepe che evita la capitolazione. A metà tempo doppio tentativo del Parma, prima Barillà e poi Gervinho, senza pericoli per Musso. Maggiormente pericolosa invece l’Udinese con De Paul che, da buona posizione, non riesce a sfruttare al meglio un buon cross dalla destra di Larsen. Ancora dai piedi di Larsen una buona opportunità di testa per Nestorovski che di testa non riesce a trovare la porta. Tentativo bianconero anche sui piedi di Mandragora, palla alta. Dal nulla però arriva il pareggio del Parma con una buona trama con l’assist di Kulusevski per Gervinho che supera un colpevole Musso. Il tempo finisce così con un 1 a 1 che premia eccessivamente il Parma.

Pronti via e la ripresa prosegue sulla falsa riga della prima frazione con un’Udinese propositiva. Primi tentativi bianconeri con De Paul da fuori area e più tardi di Nestorovski, ci arriva Pepe. Arriva però ancora il gol del Parma con il solito Kulusevski che mette una palla perfetta di Gagliolo che di testa supera Musso ribaltando il risultato. L’Udinese appare tramortita dal secondo vantaggio ospite e ci prova senza molta convinzione con un tiro di De Paul, ancora attento Sepe. Da contropiede però ci pensa Gervinho a supera la difesa bianconera e a servire una palla solo da spingere in rete per Inglese autore dell’1 a 3. Forcing finale bianconero con le conclusioni dei neoentrati Pussetto, Nestorovski e De Paul inframmezzati dal possibile 1 a 4 del subentrante Cornelius.

Buona partita dal punto di vista del gioco dell’Udinese incapace di approfittare delle numerose occasioni a disposizioni. Poco fortunati per mister Tudor dispiaciuto perché questa non era una partita da perdere ma può essere una lezione per lavorare ancor di più. L’aver creato tanto comunque dà fiducia per il futuro. Soddisfatto per aver ribaltato il risultato il tecnico del Parma, D’Aversa, che fa i complimenti ai suoi per essere rimasti in partita dopo lo svantaggio, aver mantenuto l’equilibrio e anche grazia alle parate di Sepe portato a casa i primi 3 punti della stagione.


Ora c’è la sosta per le nazionali prima dell’impegno dell’Udinese che sarà di scena nella prima trasferta stagione a Milano contro l’Inter di Conte reduce da due vittorie consecutive.

Rudi Buset

rudibuset@live.it

@RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top