mercoledì , 11 Dicembre 2019
Notizie più calde //
Home » Sport » Calcio » IL RITORNO DELLA MIGLIORE UDINESE!!!!

IL RITORNO DELLA MIGLIORE UDINESE!!!!

image_pdfimage_print
Dopo Salonicco altra bella vittoria fuori casa per i bianconeri di Guidolin che mantengono il terzo posto a 45 punti, sempre in compagnia della Lazio vincente in casa contro la Fiorentina per 1 a 0.
A Bologna la partita è equilibrata fra due squadra in forma, i padroni di casa reduci da 6 risultati consecutivi di cui 3 vittorie e ospiti appena ritornati dalla Grecia con un meritato passaggio del turno in Europa League.
Dopo alcune trame interessanti da ambo i lati la partita si sblocca al 38′ quando Di Natale (rientrato in formazione dopo lo stop) trasforma il rigore assegnato per fallo di Perez sullo stesso attaccante napoletano.
Il finale di tempo e la ripresa partono con un po’ di nervosismo, con l’Udinese che però sfrutta ancora una buona opportunità costruita bene da Basta che scappa a Morleo, evita Antonsson e trafigge il portiere Gillet con un bel tocco.
La partita prende la piega migliore per l’Udinese che va vicina al gol ancora con Di Natale, ma il Bologna non sta a guardare cercando di recuperare il risultato, riuscendoci all’81’ con Konè, imbeccato bene e a pochi passi dalla porta da un bel colpo di testa di Di Vaio. L’Udinese reagisce da grande squadra senza andare nel pallone e trova, appena 3 minuti dopo, il gol del definitivo 3 a 1 con Floro Flores che sfrutta un cross dal fondo di Basta per girare al volo e centrare il suo terzo gol in questo campionato. Nel finale di gara ancora Floro Flores protagonista, con due tiri, uno su calcio di punizione, l’altro dalla distanza, sui quali Gillet si difende molto bene mantenendo il risultato.
L’Udinese convince in una trasferta difficile e da seguito alla straordinaria prestazione di giovedì in Grecia, riprendendo il cammino dopo 3 partite di campionato deludenti dal punto di vista del risultato e, in qualche frangente, anche del gioco.
Il ritorno di Asamoah (da giovedì) e di Totò (da domenica sera) hanno certamente aiutato, ma la cosa più positiva è stata la determinazione con cui gli uomini di Guidolin sono entrati in campo dimostrando di avere personalità e carattere, dando un messaggio preciso alle dirette concorrenti per un posto in Europa.
Detto della vittoria della Lazio, è da registrare la vittoria del Napoli (1 a 0) sull’Inter sempre più in crisi, con un Ranieri appeso ad un filo, e la sonora sconfitta per 4 a 1 della Roma a Bergamo contro l’Atalanta.
La giornata però è segnata dal pareggio per 1 a 1, con veleni e polemiche al seguito, fra Milan e Juventus, che lasciano invariate le possibilità di scudetto di entrambe le formazioni. Partita nervosa anche considerando gli errori arbitrali: gravissima la svista sul gol fantasma di Muntari quando il Milan era in vantaggio per 1 a 0.
Per quanto riguarda la parte medio-bassa della classifica, vittorie importanti per un gran bel Catania (3 a 1 contro il Novara), il Siena (4 a 1 contro il Palermo), il Lecce (2 a 1 a Cagliari) e il Chievo (1 a 0 contro il Cesena del nuovo tecnico Beretta). Nell’anticipo di sabato pareggio per 2 a 2 fra Genoa e Parma.

Rudi Buset

rudi.buset@ildiscorso.it

© Riproduzione riservata

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top