mercoledì , 28 Settembre 2022
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Dall'Italia » È UN ELENCO ISCRITTI DI ALTA QUALITA’ QUELLO DEL 50° SAN MARINO RALLY (8/9 LUGLIO).”RALLY CELEBRATION”: LA FESTA DEL 50ESIMO “SAN MARINO”
È UN ELENCO ISCRITTI DI ALTA QUALITA’ QUELLO  DEL 50° SAN MARINO RALLY (8/9 LUGLIO).”RALLY CELEBRATION”: LA FESTA DEL  50ESIMO “SAN MARINO”
“Lucky” Battistolli - Fabrizia Pons

È UN ELENCO ISCRITTI DI ALTA QUALITA’ QUELLO DEL 50° SAN MARINO RALLY (8/9 LUGLIO).”RALLY CELEBRATION”: LA FESTA DEL 50ESIMO “SAN MARINO”

Repubblica di San Marino, 5 luglio 2022 – È UN ELENCO ISCRITTI DI ALTA QUALITA’ QUELLO DEL 50° SAN MARINO RALLY (8/9 LUGLIO). LA SFIDA È A PAOLO ANDREUCCI, DOMINATORE NEL CIRT TRA LE MODERNE, A “LUCKY” BATTISTOLLI E ANDREA TONELLI, PRIMATTORI TRA LE STORICHE “TERRA” A QUATTRO E DUE RUOTE MOTRICI.
AL VIA ANCHE NICKOLAY GRYAZIN, STELLA DEL WRC RALLY2, E I “RAGAZZI TERRIBILI” DEL CIAR SPARCO JUNIOR. “RALLY CELEBRATION”: LA FESTA DEL 50ESIMO “SAN MARINO”

andreucci-briani

Repubblica di San Marino. È un 50° San Marino rally denso di contenuti e significati sportivi quello che andrà in scena tra venerdì 8 e sabato 9 luglio prossimi, giusta cornice per un traguardo così importante e raggiunto da poche gare di grande blasone. L’elenco degli iscritti, sia per quanto riguarda le auto moderne che le storiche, è ad alto tasso tecnico e sportivo, per la presenza di nomi importanti e di un livello di vetture rilevante. Il “San Marino” sarà il terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra, quarto del Campionato Italiano Rally Terra Storico, con il parallelo 7° San Marino Rally Historic, e terza prova per i giovani talenti del Campionato Italiano Assoluto Rally Junior. Sempre all’interno del San Marino Rally, ricalcando esattamente lo stesso percorso, si daranno battaglia i protagonisti della Coppa Italia Rally 5^ Zona, nel secondo dei quattro appuntamenti in calendario, per il quale prenderanno punti tutti gli iscritti al 50° San Marino rally, ad eccezione dei piloti extra Italia e San Marino, e i Prioritari del 1° Elenco Internazionale.
 
NEL TRICOLORE TERRA, CACCIA A PAOLO ANDREUCCI (SKODA FABIA). AL VIA ANCHE NIKOLAY GRYAZIN.
 

Gryazin – Aleksandrov (ph #darionnen.photographer)

Ben ventisette le Rally2 al via sugli sterrati tra San Marino e Italia, che compongono il percorso del rally versione 2022, con un mare di Skoda Fabia, da cui emergono una Hyundai i20 e due Citroen C3. Il leit-motiv della gara del Campionato Italiano Rally Terra sarà la caccia a Paolo Andreucci, con Rudy Briani e la Skoda Fabia Rally2 HSport, dominatore dei primi due appuntamenti della serie (Val d’Orcia e Adriatico) e ovviamente leader della classifica assoluta. La presenza di Nikolay Gryazin, con Aleksandrov alle note e la Fabia by Delta Rally sarà di certo un altro grande stimolo per tutti i “big” al via. Il giovane e veloce talento russo, tra i protagonisti di vertice nel WRC Rally2, non è stato ammesso al via del rally Estonia, nonostante la scelta di utilizzare la bandiera ANA (Authorised Neutral Athlete), per cui ha optato per il San Marino rally per fare chilometri, in vista dei prossimi impegni iridati. Recente vincitore al rally di Alba, Gryazin sarà un importante metro di confronto per tutti, anche se le ragioni del campionato italiano prevarranno alla fine tra coloro che mirano al titolo. Come, ad esempio – in una classifica CIRT che, per le vetture, parla solo boemo – il pilota di Marostica Giacomo Costenaro, con Bardini, che occupa il secondo posto, davanti al bergamasco Enrico Oldrati, con De Guio, entrambi con le Skoda by Munaretto.
 

vagnini-franchini.

Presenti anche Jacopo Trevisani, con Ungaro, quinti attualmente nella serie CIRT assoluta, che precede il pilota sammarinese Jader Vagnini, con Elisabetta Franchina a fianco, autore di prestazioni assai pregevoli con la Skoka Fabia “non evoluta”. In cerca di riscatto e punti tricolori i sempre competitivi Massimiliano Tonso, con Fappani, il versiliese Emanuele Dati, con Ciucci, fin qui poco fortunato, e l’altro forte pilota sammarinese Daniele Ceccoli, con Capolongo, protagonista di vertice sulle sue strade.
 
Da segnalare il ritorno di Matteo Gamba – qui con Gonella – pilota bergamasco che corre poco, ultimamente, ma riesce sempre a far sentire la sua presenza. Ci sarà anche Rachele Somaschini, con Nicola Arena, con la Citroen C3 Rally 2, con la quale promuove la lotta contro la fibrosi cistica e non ha voluto mancare Angelo Pucci Grossi, con Cardinali (Skoda Fabia Rally2). Un nome, quello del suo grande papà Pucci Grossi, che ancora echeggia da queste parti: vittorie indimenticabili e scontri epici con Massimo Ercolani, indimenticabile campione sammarinese, anche lui prematuramente scomparso. Il giovane Grossi, pilota emergente, ha voluto onorare i cinquanta anni del San Marino rally, ricalcando quelle stesse speciali. Altro figlio d’arte al via Aronne Travaglia – con Lamanda, a bordo di una Mitusbishi Lancer – venuto appositamente dal Giappone, dove vive.

 marchioro-marchetti

Tra le Due Ruote Motrici della classe Rally4 è il padovano Nicolò Marchioro, con Marchetti (Peugeot 208 Rally4) a condurre le danze, dall’alto delle due vittorie nelle prime due gare, con un gruppetto di inseguitori guidati dall’aretino Davide Bartolini, con Chiara Lombardi.“

LUCKY” E ANDREA TONELLI LEADERS NEL CIRT STORICO, PRIMA DI SAN MARINO

tonelli – debbi

Ci saranno ovviamente entrambi, a difendere il loro primato nel Campionato Italiano Rally Terra Storico, con tre gare già in archivio.“Lucky” Battistolli, con Fabrizia Pons, a bordo della Lancia Delta Integrale 16V della KSport, per aggiungere un’altra vittoria tra la Quattro Ruote Motrici, ad un palmares di una carriera già ricchissimo di successi mondiali, europei e italiani nei rally.Andrea Tonelli, con Debbi a fianco, per incrementare il suo vantaggio tra le Due Ruote Motrici, ottenuto con la Fort Escort RS. “Lucky” troverà, insieme ai rivali di stagione Bacci-Farnocchia (Ford Sierra Cosworth 4X4) e Pellegrini-Francini(Lancia Delta HF 16V), un avversario, che sa già ostico, come il sammarinese Marco Bianchini, con Giulia Paganoni, che torna ai rally quest’anno, con la Lancia Delta Integrale 16V. Anche per Tonelli il compito non sarà facile, principalmente per la presenza di un osso duro come il locale Bruno Pelliccioni, con Samanta Grossi (Ford Escort RS), impegnato nel gravoso compito di recuperare lo stop forzato delle prime due gare stagionali.

I “RAGAZZI TERRIBILI” DEL CIAR SPARCO JUNIOR ALLA TERZA STAGIONALE, CON CASELLA LEADER

casella-siragusano

Terzo appuntamento, e secondo su fondo sterrato, per le giovani speranze “da rally” impegnate nel Campionato Italiano Assoluto Rally Junior, che affrontano gli impegnativi sterrati del San Marino rally. Al via con le Renault Clio RS Rally 5, uguali per tutti, i dieci equipaggi junior si presentano con leader in campionato il messineseAndrea Casella, con Siragusano, vincitore a Sanremo e secondo all’Adriatico. La regolarità ha premiato finora il giovane trevigiano, classe 2001, Mattia Zanin, con Pizzol, che è secondo davanti al pavese Davide Nicelli, con Pieri, primo sugli sterrati dell’Adriatico, dopo il ritiro a Sanremo. Al quarto posto e in cerca di rilancio a San Marino il padovano Edoardo De Antoni, con Musiani, che precede il pugliese Guglielmo De Nuzzo, con Grimaldi, più staccato.

“SAN MARINO RALLY CELEBRATION”: TANTI CAMPIONI NEL CENTRO STORICO DI SAN MARINO

La serata di venerdì 8 luglio sarà dedicata alla celebrazione del San Marino Rally numero 50con cui la FAMS, Federazione Auto Motoristica Sammarinese, vuole festeggiare l’importante ricorrenza. Lo farà riunendo in una “Rally Celebration”i vincitori presenti nel lungo Albo d’Oro della gara, insieme ad ospiti importanti e a tutti gli equipaggi iscritti alla cinquantesima edizione. “Rally Celebration” avrà inizio alle ore 19.30, dopo che tutte le vetture saranno entrate nel Parco Partenza, tra le ore 18.00 e le 19.00 sempre di venerdì, nel Centro Storico di San Marino. Nella adiacente piazza Sant’Agata, a pochi passi dal Parco Partenza, la FAMS Federazione Auto Motoristica Sammarinese, organizzatrice del San Marino rally, ha predisposto un momento conviviale celebrativo del 50esimo. Due ore di incontri, ricordi e racconti, con campioni e personaggi di ieri e di oggi (ci saranno, tra gli altri, Miki Biasion, Andrea Aghini, Tony Fassina, Piero Longhi, Franco Cunico, Gilberto Pianezzola, Tonino Tognana, Paolo Andreucci) legati ai leggendari sterrati dove sono state scritte pagine indimenticabili della storia dei rally.

About Dario Furlan

Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top